Emil Maurice

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emil Maurice
Bundesarchiv Bild 146-1980-073-19A, Emil Maurice.jpg
19 gennaio 1897 – 6 febbraio 1972
(75 anni)
Nato aWestermoor
Morto aMonaco di Baviera
Dati militari
Paese servitoGermania Impero tedesco
Germania Germania nazista
Forza armataSA-Logo.svg Sturmabteilung
Flag of the Schutzstaffel.svg Schutzstaffel
Anni di servizio1920 - 1945
GradoSS-Oberführer
GuerreSeconda guerra mondiale
Comandante diSA-Logo.svg Sturmabteilung (1920-1921)
Schutzkommando
DecorazioniOrdine del Sangue
Insegna d'oro del Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori
Gallone d'onore per la vecchia guardia
Partecipò aPutsch di Monaco
Fonti nel corpo del testo
voci di militari presenti su Wikipedia

Emil Maurice (Westermoor, 19 gennaio 1897Monaco di Baviera, 6 febbraio 1972) è stato un politico tedesco, membro del Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori e uno dei fondatori delle SS. Inoltre, assieme a Erich Kempka, fu l'autista personale di Hitler..

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

L'amicizia tra Maurice e Hitler risaliva al 1919, quando entrambi erano membri del DAP, il Partito Tedesco dei Lavoratori. Con la fondazione delle Sturmabteilung, Maurice divenne il primo Oberster SA-Führer (Comandante supremo delle SA). Nel 1923 Maurice divenne membro delle Stabswache, le guardie che provvedevano alla sicurezza personale di Hitler; Maurice in particolare ebbe il compito delle procedure di sicurezza in tutte le uscite di Hitler, compresi i raduni di partito. Successivamente l'unità fu rinominata Stoßtrupp, e oltre a Maurice ne facevano parte anche Julius Schreck, Joseph Berchtold e Erhard Heiden, i primi tre Reichsführer-SS.

Il 9 novembre 1923 le Stoßtrupp, assieme alle SA e ad altre unità paramilitari, presero parte al fallito Putsch di Monaco. Come conseguenza, Maurice fu arrestato assieme a Hitler, Rudolf Hess e ad altri capi nazisti, ed incarcerato nella prigione di Landsberg. Durante la prigionia Maurice scrisse sotto dettatura alcuni capitoli del Mein Kampf e vi è anche citato; durante questo periodo il partito nazista, come pure le Stoßtrupp, era stato sciolto e messo fuori legge.

Dopo il rilascio di Hitler e degli altri membri nazisti, il partito fu rifondato e nel 1925 Hitler ordinò la costituzione di un nuovo raggruppamento per la sua difesa personale, denominato Schutzkommando, al cui vertice fu posto Julius Schreck, ma di cui facevano parte Maurice ed altri ex-membri delle Stoßtrupp; successivamente quello stesso anno lo Schutzkommando si espanse a livello nazionale e venne prima chiamato Sturmstaffel ed infine il 9 novembre 1925 Schutzstaffel, abbreviato in SS. Hitler ricevette la tessera n.1, mentre Maurice la n.2.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Insegna d'oro del Partito Nazionalsocialista dei Lavoratori Tedeschi - nastrino per uniforme ordinaria Insegna d'oro del Partito Nazionalsocialista dei Lavoratori Tedeschi
Ordine del Sangue - nastrino per uniforme ordinaria Ordine del Sangue

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Robert Biondi (a cura di), SS Officers List: (as of 30 January 1942): SS-Standartenfuhrer to SS-Oberstgruppenfuhrer: Assignments and Decorations of the Senior SS Officer Corps, Atglen, PA, Schiffer, 2000 [1942], ISBN 978-0-7643-1061-4.
  • Charles Hamilton, Leaders & Personalities of the Third Reich, Vol. 1, R. James Bender Publishing, 1984, ISBN 0-912138-27-0.
  • Robin Lumsden, A Collector's Guide To: The Allgemeine — SS, Ian Allan Publishing, Inc, 2002, ISBN 0-7110-2905-9.
  • Chris McNab, The SS: 1923–1945, Amber Books Ltd, 2009, ISBN 978-1-906626-49-5.
  • Adrian Weale, The SS: A New History, London, Little, Brown, 2010, ISBN 978-1-4087-0304-5.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN30588814 · ISNI (EN0000 0000 5543 777X · LCCN (ENnr2003041261 · GND (DE128442166