Emanuel Kwiring

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emanuel Kwiring (Kviring)

Emanuel Kwiring (Kviring) (in ucraino: Емануіл Йонович Квірінг?, traslitterato: Emanuil Jonovyč Kviring; Friesenthal, 13 settembre 1888Mosca, 26 novembre 1937) è stato un politico sovietico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in una famiglia tedesca a Friesenthal (oggi Novolypovka, vicino a Samara in Russia, egli divenne un attivista socialista e uomo politico del (Partito Socialista Rivoluzionario dal 1906 al 1912, e nel Partito bolscevico ad inizi del 1912).

Dopo la prima guerra mondiale e la Rivoluzione Bolscevica, fu a capo del Partito Comunista di Ucraina (ottobre 1918 - marzo 1919, aprile 1923 - marzo 1925). Egli fu un oppositore della politica di "ucrainizzazione", così dovette lasciare Charkiv per Mosca.[senza fonte] Poi lavorò come economista nel Comitato per la Pianificazione di Stato (Gosplan). Nel 1937, fu arrestato e giustiziato dall'NKVD.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN4105083 · LCCN: (ENn91019558 · ISNI: (EN0000 0001 0949 9512 · GND: (DE1057690058
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie