Elvio Guagnini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Elvio Guagnini (Trieste, 22 settembre 1939) è un critico letterario e saggista italiano professore emerito presso l'Università degli Studi di Trieste.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Elvio Guagnini nasce a Trieste nel 1939, si laurea presso l'Università di Trieste con una tesi su Carlo Emilio Gadda. In seguito diventa Professore ordinario di Letteratura italiana nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Trieste. È condirettore delle riviste “Problemi” e “Aghios e Quaderni di studi Sveviani”. Fa parte della redazione di “Italienische Studien” e di “Metodi e Ricerche”. In qualità di visiting professor ha tenuto corsi e seminari nelle Università di Amsterdam e Klagenfurt. Ha interessi di studio e ricerca molti ampi, che spaziano dalla letteratura di viaggio, al Settecento (in particolare il rapporto tra letteratura e scienza e la poesia didascalica), fino a temi e autori della cultura giuliana fra Sette e Novecento. Un altro campo di ricerca del quale si è occupato è il romanzo giallo. È tra i principali organizzatori del festival letterario GradoGiallo, una rassegna dedicata al romanzo thriller, noir, poliziesco e horror, che si tiene ogni ottobre a Grado. È primo vicepresidente della Società di Minerva, un'associazione culturale triestina fondata nel 1810 da Domenico Rossetti De Scander.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Elvio Guagnini è autore di numerose pubblicazioni:

  • Letteratura e giornale, Palermo, Palumbo, 1979;
  • Note novecentesche, Pordenone, Studio Tesi, 1979;
  • Il punto su Saba, Bari Laterza, 1987;
  • Viaggi e romanzi. Note settecentesche, Modena, Mucchi, 1985;
  • Viaggi d'inchiostro. Note su viaggi e letteratura in Italia, Udine, Campanotto, 2000;
  • Minerva nel regno di Mercurio. Contributi a una storia della cultura giuliana, 2 voll., Trieste, Istituto Giuliano di Storia, Cultura e Documentazione, 2001;
  • Introduzione a Giostra mentale di Giuseppe Ausilio Bertoli, Lecce, Manni Editori, 2001.

Diverse sono anche le opere delle quali ha curato l'edizione:

  • Memorie garibaldine di Rodolfo Donaggio, Trieste, L'Asterisco, 1973;
  • Opere poetiche di Carlo Castone della Torre di Rezzonico, Ravenna, Longo, 1977;
  • La Regione e l'Europa. Viaggi e viaggiatori emiliani e romagnoli del Settecento, Bologna, il Mulino, 1986;
  • Slataper & c., Lettere triestine e altri scritti vociani di polemica su Trieste, Trieste, Dedolibri, 1988;
  • Osservazioni intorno ai romanzi, alla morale e ai diversi generi di sentimento di Giuseppe M. Galanti, rist. anast. 1786, Manziana, Vacchiarelli, 1991;
  • Umberto Saba. Itinerari triestini/Triestine Itineraries (con Renzo S. Crivelli), Trieste, Mgs Press, 2007.
Controllo di autoritàVIAF (EN7418967 · ISNI (EN0000 0001 0866 7019 · BNF (FRcb12097458d (data)