Elsa Osorio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elsa Osorio

Elsa Osorio (Buenos Aires, 1952) è una scrittrice e sceneggiatrice argentina.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Autrice di varie sceneggiature cinematografiche e televisive, tra le sue opere si evidenziano Ritos Privados (1982, Premio Nazionale), Reina Mugre (1989), Como tenerlo todo (1993), Las Malas lenguas (1994) e Cielo de Tango (2006). Nel suo libro I vent'anni di Luz (A veinte años, Luz, 1998, Madrid) evoca la lunga dittatura argentina[1]. È stato tradotto in quindici lingue ed ha venduto più di mezzo milione di copie in Europa. Nel suo libro "La miliziana" ("Mika") narra la vita di "Micaela Etchebéhère", detta "Mika", ebrea argentina di origini russe, l'unica donna che durante la guerra civile spagnola ha comandato una milizia antifranchista.[2]

Coordina uffici di narrativa e partecipa attivamente nella difesa dei diritti umani. Attualmente vive tra Buenos Aires e Madrid.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wlodek Goldkorn, “La letteratura ha il potere di ridare vita ai desaparecidos”, La Repubblica, 5 maggio 2014, pag. 43
  2. ^ Elsa Osorio ci racconta 'La Miliziana', mentelocale.it, 31 marzo 2012. URL consultato il 29 giugno 2013 (archiviato dall'url originale l'11 settembre 2012).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN32168733 · ISNI (EN0000 0001 2278 0771 · SBN IT\ICCU\MILV\229986 · LCCN (ENnr92026492 · GND (DE122823028 · BNF (FRcb135955288 (data) · BNE (ESXX1366350 (data) · NDL (ENJA00847844 · WorldCat Identities (ENlccn-nr92026492