Elsa Mazzolini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Elsa Mazzolini (Cesena, 4 giugno 1955) è una giornalista italiana, esperta di enogastronomia, presentatrice, sommelier, organizzatrice di eventi nazionali e relatrice in numerosi congressi in Italia e all’estero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Cesena il 4 giugno 1955, da Rosa Molinari e Francesco Mazzolini, studia Lettere all'Università di Bologna e sceglie di seguire la sua passione per il giornalismo. Sposata dal 1978 al 1992, ha due figlie, Maria Chiara (1978) e Giorgia Zucchi (1983). Comincia la sua esperienza professionale nel 1973 nella redazione del mensile di attualità e cultura “Romagna”, dove lavorerà fino al 1975. Nel 1984 si iscrive all'Ordine Nazionale dei Giornalisti. Per tre anni (1979-1981) è stata corrispondente del quotidiano “Il Giornale” sotto la direzione di Indro Montanelli, caporedattore del telegiornale nell’emittente televisiva Teleromagna/Nuovarete fino al 1987 e vincitrice, nel 1984, del premio al "Miglior telegiornale del futuro Canale 5". Dal 1984 è editore e direttore de “La Madia Travelfood”, il primo mensile di enogastronomia e cultura dell’ospitalità per addetti ai lavori. Contemporaneamente è redattrice e conduttrice del radiogiornale per l’emittente Radio Cesena Adriatica fino al 1995. Nel 1991 organizza e coordina il Convegno Nazionale “Nuove Tecniche di Cucina” a Rimini con lo chef Alain Ducasse. Fonda e dirige nel 1992 il Centro di Cultura Enogastronomica Aula Magna di Cesena, la scuola di cucina per chef e appassionati del settore dove porta come prima esperienza della loro carriera Gualtiero Marchesi, Carlo Cracco, Gianfranco Vissani, Igles Corelli, Moreno Cedroni, Mauro Uliassi.
Elsa Mazzolini è Sommelier iscritta all’AIS dal 1994 e, dal 1998, Presidente Fondatore dell’Accademia Nazionale Italcuochi, sodalizio nazionale di chef con la presidenza di Gianfranco Vissani. Dal 1996 al 2003 è ospite/esperta nelle trasmissioni RAI Carramba che sorpresa, Per tutta la vita, La prova del cuoco, La vecchia fattoria, Linea Blu. Realizza in proprio numerose pubblicazioni sul turismo e l’enogastronomia e produce guide e volumi per Touring Club Italiano e Giunti Editore. Nel 1998 organizza la rassegna “Le Marche incontrano la Sicilia” a Porto Recanati, ed è responsabile del “Ristorante Italia” a Lisbona, nell’ambito di Expo, allora ospitato nella capitale portoghese, per conto del Ministero delle Attività Produttive su incarico del Commissario Straordinario del Ministero degli Esteri.

Organizza eventi in Italia e all’estero, e dal 2001, con cadenza annuale, il Festival Della Cucina Italiana[1], una rassegna itinerante per la valorizzazione del patrimonio agroalimentare nazionale, patrocinato dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Nel 2014 è Ambasciatrice del Gusto per Foodscovery, piattaforma di vendita online dei prodotti regionali di eccellenza.[2]

Nel 2015 l’Azienda Editrice da lei fondata entra a far parte del gruppo editoriale “Cose Belle d’Italia”, insieme a UTET, FMR e altre importanti case editrici nazionali[3].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2007 è insignita dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri[4] [5].

Premi ricevuti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 - Premio Internazionale Portonovo di Arti, Cultura, Imprenditoria ed Enogastronomia.[6]
  • 2009 - Premio Mediterraneo per il Giornalismo[7]
  • 2009 - Special Awards Montresor per l’Editoria.
  • 2010 - Premio Nazionale per Il Giornalismo “PIENNOLO D’ORO”.[8]
  • 2012 - Premio Profeta in Patria.[9]
  • 2013 - Premio Veronelli “Le Lettere”.[10]
  • 2014 - “Dire Fare Sognare” – Premio alla cultura del vino e del cibo.
  • 2017 - “Premio Furore di Giornalismo” – Con l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.[11]

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Teresa Cremona, a cura di Elsa Mazzolini, Alberghi diffusi. La guida del Lazio, La Madia, 2018
  • A cura di Elsa Mazzolini, Grandi interpreti per Divine Creazioni - Volume II, Gourmadia, 2015
  • Elsa Mazzolini, Grandi Chef Piccoli Prezzi, Giunti, 2013
  • Elsa Mazzolini, Mirko Gadignani, Bologna in pentola, Gourmadia, 2012
  • Veronica Pecorella, a cura Elsa Mazzolini, Ristoranti Certificati 2011, Gourmadia, 2011
  • Primo Vercilli, a cura di Elsa Mazzolini, La dieta una Volta per tutti, Gourmadia, 2010
  • Francesco Fichera, a cura di Elsa Mazzolini , Chef a Teatro, il Palcoscenico in cucina, Gourmadia, 2010
  • Gianfranco Bolognesi, a cura di Elsa Mazzolini, Il lusso della semplicità, profumi e sapori di Romagna, Gourmadia, 2009
  • A cura di Elsa Mazzolini, Grandi interpreti per Divine Creazioni- Volume I, Gourmadia, 2009
  • Dino Sintoni, Elsa Mazzolini, A tavola con l’indice glicemico, Giunti Demetra, 2008
  • Elsa Mazzolini e Sergio Ferrarini, Verdi Sapori. Il gusto entra in scena, Gourmadia, 2005
  • Elsa Mazzolini e Alessandra Meldolesi, L’Italia del cioccolato, Touring Club Italiano, 2004
  • Elsa Mazzolini e Alessandra Meldolesi, L’Italia delle conserve - sezione "Produttori, negozi, ristoranti", Touring Club Italiano, 2004
  • A cura di Elsa Mazzolini e Alessandra Meldolesi, Pane e Pizza, Touring Club Italiano, 2004
  • A cura di Elsa Mazzolini, Marche da mangiare, Gourmadia, 2003
  • Gianfranco Bolognesi, a cura di Elsa Mazzolini, La nuova cucina del territorio nella tradizione di Pellegrino Artusi, Gourmadia, 2003
  • Gianfranco Bolognesi, a cura di Elsa Mazzolini, L’universo nel piatto 3, Gourmadia, 2002
  • A cura di Elsa Mazzolini, Sicilia da mangiare, Gourmadia, 2001
  • A cura di Elsa Mazzolini, Le Cento Ricette Orogel, Convivium, 1992

Note[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie