Elliot Silverstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Elliot Silverstein (Boston, 3 agosto 1927) è un regista, produttore cinematografico e accademico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Silverstein iniziò a dirigere film a partire dagli anni '60, esordendo con Cat Ballou (1965), una commedia ambientata nel vecchio West con protagonista Jane Fonda e che gli farà guadagnare 5 candidature ai premi Oscar nel 1966. Seguirono altri film che riscossero un notevole successo di pubblico, tra i quali Cominciò per gioco... (1967), Un uomo chiamato Cavallo (1970) e La macchina nera (1977).

Oltre che in campo cinematografico, diresse anche alcuni episodi di serie televisive, quali Ai confini della realtà, The Nurses, La famiglia Brock e I racconti della cripta.

Nel 1994 diresse il suo ultimo film, Incendio assassino, prima di ritirarsi definitivamente dal cinema.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Silverstein si sposò due volte: la prima con Evelyn Ward, che sposò nel 1962 e da cui divorziò nel 1968; la seconda con Alana King.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN64207552 · ISNI (EN0000 0003 5491 1048 · LCCN (ENn87914352 · GND (DE138204705 · BNE (ESXX1607904 (data) · BNF (FRcb140438950 (data) · CONOR.SI (SL41925219 · WorldCat Identities (ENlccn-n87914352