Elliot Silverstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Elliot Silverstein (Boston, 3 agosto 1927) è un regista e produttore cinematografico statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Silverstein ha cominciato a dirigere film a partire dagli anni '50, esordendo con il famoso Cat Ballou, una commedia ambientata nel vecchio west con protagonista Jane Fonda e che gli farà guadagnare 5 nomination ai premi Oscar nel 1966. A questo susseguono altri film che riscontrano un notevole successo di pubblico, tra cui Un uomo chiamato Cavallo, The Happening e La macchina nera.

Oltre in campo cinematografico ha diretto anche alcuni episodi di serie televisive, quali Ai confini della realtà, The Nurses, La famiglia Brock e I racconti della cripta.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Silverstein è stato sposato per due volte: la prima volta con Evelyn Ward, che sposò nel 1962 e da cui divorziò nel 1968; la seconda volta invece fu con Alana King. Attualmente vive a Los Angeles, nel quartiere di Studio City.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN64207552 · ISNI: (EN0000 0003 5491 1048 · LCCN: (ENn87914352 · GND: (DE138204705 · BNF: (FRcb140438950 (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie