Elle Fanning

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elle Fanning al Festival di Cannes 2016

Mary Elle Fanning (Conyers, 9 aprile 1998) è un'attrice statunitense.

Sorella minore dell'attrice Dakota Fanning, è nota per i suoi ruoli in Babel (2006), Il curioso caso di Benjamin Button (2008), Phoebe in Wonderland (2008), Somewhere (2010), La mia vita è uno zoo (2011), Maleficent (2014), e The Neon Demon (2016). Nel 2011, la Fanning ha interpretato Alice Dainard in Super 8, ruolo per il quale ha ricevuto recensioni positive ed è stato spesso citato come uno degli aspetti migliori del film.

Ha ricevuto numerose nomination, tra cui per due Screen Actors Guild Award, un Saturn Award, un Young Artist Award, tre Critics Choice Award, un Teen Choice Award, uno Scream Award, un MTV Movie Award, e la vittoria di uno Spotlight Award agli Hollywood Film Festival.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Elle Fanning è nata a Conyers il 9 aprile 1998. Figlia di Joy Arrington,[1] che ha praticato tennis professionalmente e di Steve J. Fanning, che ha giocato in una lega minore di baseball per i St. Louis Cardinals. Suo nonno materno è il giocatore di football Rick Arrington e sua zia è la reporter di ESPN e Fox Sports Jill Arrington; è la sorella minore dell'attrice Dakota Fanning. Ha origini tedesche e irlandesi. Inizia la sua carriera da attrice sin dalla tenera età, nel momento in cui la famiglia si trasferisce a Los Angeles per incentivare la carriera da attrice della figlia maggiore. Nel giugno 2016 si diploma presso la Campbell Hall School, a Hollywood.[2]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Ottiene i primi ruoli nella miniserie fantascientifica Taken di Steven Spielberg, dove interpreta la versione giovane di sua sorella Dakota Fanning, nel ruolo di Allie Keys, e nel film Mi chiamo Sam sempre nella versione giovane di Dakota. Il primo ruolo indipendente dalla sorella arriva con la commedia L'asilo dei papà, seguito da The Door in the Floor e da Il mio amico a quattro zampe. Con la sorella ha prestato la voce al cartone animato Il mio vicino Totoro nel doppiaggio statunitense.

Ha preso parte anche ai film I Want Someone to Eat Cheese With, Babel, dove interpretava Debbie, la figlia di Brad Pitt e Cate Blanchett, The Nines nel ruolo di Noelle e Reservation Road nel ruolo di Emma Learner. Il primo ruolo da protagonista arriva con il film Phoebe in Wonderland in cui interpreta il ruolo di una bambina affetta dalla sindrome di Tourette che vorrebbe prendere parte alla recita scolastica, Alice nel Paese delle Meraviglie. Ad affiancarla vi sono le attrici Felicity Huffman e Patricia Clarkson.

Ha partecipato anche al film Il curioso caso di Benjamin Button. Nel marzo del 2008 Elle e la sorella Dakota erano state scelte per il ruolo delle due giovani sorelle in La custode di mia sorella, accanto a Cameron Diaz, ma le due rifiutarono quando Dakota apprese che avrebbe dovuto rasarsi i capelli per l'interpretazione. Furono immediatamente rimpiazzate da Sofia Vassilieva e Abigail Breslin[3]. È la protagonista, insieme a Stephen Dorff di Somewhere, scritto e diretto da Sofia Coppola, girato in Italia e a Los Angeles. Il film viene presentato alla Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia, dove vince il Leone d'Oro per il miglior film. Nel 2011 prende parte al film Super 8 diretto da J. J. Abrams.

Ha interpretato un piccolissimo ruolo in un episodio della serie Dottor House, precisamente nell'undicesima puntata della seconda stagione, titolata È meglio sapere. Nel 2011 affianca Matt Damon e Scarlett Johansson in La mia vita è uno zoo, di Cameron Crowe.

Nel 2014 veste i panni della principessa Aurora, la Bella Addormentata nel bosco, nel kolossal Disney Maleficent accanto ad Angelina Jolie, trasposizione cinematografica de La Bella Addormentata nel Bosco.[4]

Nel 2015 interpreta nel film About Ray, il ruolo di un adolescente transgender di nome Ray, dove recita assieme a Naomi Watts e Susan Sarandon. Ha poi un ruolo nel film L'ultima parola - La vera storia di Dalton Trumbo.

Nel 2016 è protagonista di The Neon Demon, che viene presentato al Festival di Cannes.[5]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attrice[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrice[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Elle Fanning è stata doppiata da:

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Sarah Tieck, Dakota Fanning: Talented Actress, pag 6, ABDO, 2010, ISBN 978-1-60453-971-4.
  2. ^ Elle Fanning si è diplomata, makemefeed.com, 17 giugno 2016. URL consultato il 19 giugno 2016.
  3. ^ Abigail Breslin Is My Sister's Keeper, Rotten Tomatoes
  4. ^ Maleficent: nuove immagini ufficiali di Angelina Jolie ed Elle Fanning, badtaste.it. URL consultato il 02/12/2013.
  5. ^ THE NEON DEMON: REFN E ELLE FANNING CI PRESENTANO LA LORO FIABA HORROR, movieplayer.it, 10 giugno 2016. URL consultato il 19 giugno 2016.
  6. ^ (EN) Young Artist Awards 2015, su www.youngartistawards.org. URL consultato il 20 aprile 2015.
  7. ^ Kids Choice Awards 2015: Ecco tutti i vincitori!, su www.gingergeneration.it. URL consultato il 20 aprile 2015.
  8. ^ (EN) 2015 Saturn Awards: Captain America: Winter Soldier, Walking Dead lead nominees, ew.com. URL consultato il 24 agosto 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN107675445 · LCCN: (ENno2007133664 · ISNI: (EN0000 0001 2146 7134 · GND: (DE140672451 · BNF: (FRcb16524101v (data)