Eliza G

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eliza G
Un primo piano della cantante Eliza G.jpg
NazionalitàItalia Italia
GenerePop
Elettronico
Musica acustica
Periodo di attività musicale2009 – in attività
Strumentovoce, pianoforte
EtichettaDWA Records
Urban Glam
Sony Music
Warner Chappell Music
Universal Music
Sugar Music

Eliza G, pseudonimo di Elisa Gaiotto (Sacile, 23 aprile 1984), è una cantante e cantautrice italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Primi anni[modifica | modifica wikitesto]

Durante l'infanzia studia pianoforte e all'età di 15 anni entra a far parte come cantante della band dell'istituto scolastico superiore che frequenta. Continua l'esperienza musicale anche fuori dall'ambito scolastico passando per diversi generi musicali evolvendosi e sperimentando sempre di più in contesti differenti.
Si laurea in Lingue e Letterature Straniere con una tesi in lingua inglese su Dracula di Bram Stoker.[1][2].
[3]

Inizio della carriera solista[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver cantato per alcuni anni con diversi progetti musicali, nel 2009 firma con l'etichetta DWA Records ed il produttore Roberto Zanetti, conosciuto con lo pseudonimo di Robyx per le produzioni e con quello di Savage come artista, pubblicando nel giugno dello stesso anno il singolo Summer Lie.

Nel 2010 il singolo viene incluso nella compilation Summer Eletrohits in Brasile e viene trasmesso dalle principali emittenti locali radiofoniche e televisive. Nello stesso anno, Eliza G partecipa come ospite al Festival Spirit Of London[4] al Sambodromo Anhembi di São Paulo insieme ad Edward Maya e Yolanda Be Cool.

Nel 2011 pubblica il singolo Love Is Unbound in featuring con Mister Jam che consente all'artista di consolidare la carriera in Brasile e di esibirsi, nel corso degli anni successivi, in numerosi eventi in tutto il Paese[5].

Nello stesso anno, interpreta il brano My Love Is Love pubblicato su etichetta Sugar Music e traccia inedita di Giancarlo Bigazzi (coscritta con il figlio Giovanni), autore di alcuni dei più grandi successi italiani ed internazionali.[6]
La cantante ha preso parte al concerto memorial[7] in onore di Giancarlo Bigazzi esibendosi all'evento con Marco Masini, Aleandro Baldi, Fio Zanotti, Mario Lavezzi, Franco Fasano.

Negli anni successivi, pubblica diversi singoli e progetti musicali.

Da The Voice of Italy alla vincita del Cervo D'oro[modifica | modifica wikitesto]

Alla fine di aprile 2019, entra a far parte del cast di The Voice of Italy in onda su Rai 2, dove la sua esibizione alla Blind Audition con il brano Hurt (Christina Aguilera) di Christina Aguilera le permette di guadagnare un posto nel team di Gigi D'Alessio.[8]
Il video della sua performance di “Hurt” é stato inoltre scelto da The Voice Global sul loro canale YouTube alla prima posizione delle migliori audizioni mondiali di Aprile 2019 e, successivamente, l'esibizione viene inserita nel canale YouTube Best Of The Voice tra le 10 Blind Auditions più emozionanti della storia di The Voice in una video compilation con oltre 39 milioni di visualizzazioni.[9]
Durante la semifinale dello show televisivo, presenta il primo singolo inedito in italiano Altro Che Favole[10], scritto da Andrea Amati (compositore), Valerio Carboni e Marco Ciappelli e pubblicato su etichetta Universal Music/Polydor.

Nell'agosto del 2019, apre l'unica data italiana dell'artista londinese Jess Glynne all'Arena della Versilia di Forte dei Marmi[11].

Nello stesso periodo, l'artista viene scelta per partecipare al Cervo d'oro, il più noto festival musicale in Romania ispirato al Festival di Sanremo che si svolge annualmente dal 1968 a Brașov, in Transilvania.

L'artista é stata selezionata insieme ad altri 11 artisti da tutto il mondo ed ha rappresentato l'Italia con il brano Altro Che Favole presentato a The Voice of Italy e, come da regolamento, interpretando la cover in rumeno di Creioane Colorate di Feli. Il Festival é andato in onda in diretta sulla prima rete televisiva rumena e moldava, la TVR che è inoltre organizzatrice del Festival, in Eurovisione e su Radio Romania.[12].

Eliza G si é aggiudicata il primo e più prestigioso premio, vincendo il Cerbul De Aur/Cervo d'oro[13] che é inoltre il terzo maggior festival europeo dopo l'Eurovision Song Contest.

I festival e la selezione Eurovision[modifica | modifica wikitesto]

Ad aprile 2021, viene scelta per partecipare in Albania al festival Kënga Magjike[14], in onda su TV Klan e gareggia nella categoria big internazionali arrivando alla finale ed aggiudicandosi il secondo posto della categoria[15] con il brano inedito A Un Passo Dal Deserto, scritto da Andrea Amati (compositore), Valerio Carboni e Marco Ciappelli e pubblicato da Warner Chappell.
Nell'agosto del 2021, sempre con la canzone A Un Passo Dal Deserto vince la 26ª edizione del Premio Lunezia per il valore Musical Letterario del brano[16]. Il Premio è stato consegnato durante l'evento ad Aulla dove, insieme ad Eliza G, sono stati premiati anche Nek e Vegas Jones[17].

Ad ottobre 2021, prende parte all'evento Senato & Cultura al Senato in diretta su Rai1 in occasione delle celebrazioni dell'eccellenza sportiva italiana nel mondo[18] cantando l'Inno di Mameli.[19]

Da ottobre a dicembre 2021, é giudice nel muro dello show televisivo All Together Now - La musica è cambiata (quarta edizione) in onda su Canale 5.[20]

A novembre 2021 viene premiata dal comune di Sacile, città di nascita, con il premio alla carriera come "artista, cantante, donna affermata che dà lustro al nostro territorio con i suoi successi e intraprendenza artistica".[21]

A febbraio 2022 viene selezionata tra i partecipanti della Selecția Națională 2022 in Romania per concorrere all'Eurovision Song Contest in rappresentanza del Paese. Si qualifica in semifinale, in diretta televisiva sulla TVR, con il brano The Other Half Of Me, scritto da Giuseppe Anastasi, Valerio Carboni, Mike Connaris[22] e la stessa Eliza G.[23]

A giugno 2022 partecipa in rappresentanza della Contrada La Cervia al Miccio Canterino, festival canoro correlato allo storico Palio dei Micci di Querceta, aggiudicandosi il terzo posto con il brano Se Potessi Ritornare Indietro.[24]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Cervo d'oro 2019
  • Vincita del Festival Cerbul de Aur
Premio Lunezia 2021
  • Premio per il valore Musical Letterario del brano A Un Passo Dal Deserto
Premio alla carriera 2021
  • Premio città di Sacile come "artista, cantante, donna affermata che dà lustro al nostro territorio con i suoi successi e intraprendenza artistica".[21]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 – Confidential Unplugged (Urban Glam)
  • 2014 – Confidential Unplugged Christmas Edition (Halidon Music)
  • 2019 – Ninety (Halidon Music/7th Wave Publishing)

EP di remix[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 – Summer Lie Remix (Dwa Records)
  • 2013 – The Way (The Remixes) (Urban Glam)
  • 2014 – The Way (Remix Edition) (Planet Dance Music)
  • 2014 – Ladies Nite (Remix Edition) feat. Lion D (Planet Dance Music)
  • 2014 – Ladies Nite (The Remixes) feat. Lion D (Sony BMG)
  • 2015 – Hello, Hello (Remix Edition) (Planet Dance Music)
  • 2016 – Don't Be Afraid (Zambianco e Bencini Remix) (Sony Music)
  • 2016 – Don't Be Afraid (Edson Pride Remix) (Sony Music)

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2009 – Summer Lie (Dwa Records)
  • 2011 – Love Is Unbound (Shiva Music)
  • 2011 – My Love Is Love (Sugar Music)
  • 2013 – The Way (Urban Glam)
  • 2014 – Ladies Nite feat. Lion D (Sony BMG)
  • 2015 – Hello, Hello (Sony Music)
  • 2015 – Hello, Hello (Spanish Version) (Sony Music)
  • 2016 – Don't Be Afraid (Sony Music)
  • 2017 – Let Me Love You con Saintpaul Dj & Lion D (Urban Glam)
  • 2018 – Give Me Love con Saintpaul Dj & Dino Brown (Keep! Records)
  • 2018 – Lovefool (Halidon Music/7th Wave Publishing)
  • 2019 – Back For Good featuring Raphael (cantante italiano) (Halidon Music/7th Wave Publishing)
  • 2019 – Altro Che Favole (Universal Music)
  • 2021 – A Un Passo Dal Deserto (Warner Chappell)
  • 2021 – Total Eclipse Of The Heart con Saintpaul Dj & Mister Jam (Massiva Media)
  • 2022 – The Other Half Of Me (Universal Music)


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ qdpnews.it, https://www.qdpnews.it/comuni/conegliano/lurban-pop-diva-eliza-g-vuole-stupire-anche-in-albania-per-la-cantante-dopo-the-voice-e-la-vittoria-al-cerbul-de-aur-ora-arriva-la-sfida-del-kenga-magjike/.
  2. ^ eurofestivalnews.com, https://www.eurofestivalnews.com/2022/02/08/intervista-a-eliza-g-italiana-in-romania-sogno-leurovision-2022//.
  3. ^ metropolitano.it, https://www.metropolitano.it/io-canto-da-sola//.
  4. ^ guia.folha.uol.com.br, https://guia.folha.uol.com.br/noite/ult10049u815052.shtml/.
  5. ^ ilgazzettino.it, https://www.ilgazzettino.it/nordest/pordenone/the_voice_of_italy_elisa_g-4451085.html/.
  6. ^ bigazzimusic.com, https://www.bigazzimusic.com/It/giancarlo-bigazzi/discografia.php/.
  7. ^ lanazione.it, https://www.lanazione.it/viareggio/cultura/2013/07/16/920710-giancarlo-bigazzi-omaggio.shtml/.
  8. ^ rainews.it, https://www.rainews.it/tgr/fvg/video/2019/04/fvg-eliza-Gaiotto-g-cantante-sacile-pordenone-voice-of-italy-7ca6e1ad-0f50-4017-b56f-e35d464e987c.html/.
  9. ^ eurofestivalnews.com, https://www.eurofestivalnews.com/2022/02/08/intervista-a-eliza-g-italiana-in-romania-sogno-leurovision-2022/.
  10. ^ universalmusic.it, https://www.universalmusic.it/popular-music/album/altro-che-favole_33340420372//.
  11. ^ allmusicitalia.it, https://www.allmusicitalia.it/news/eliza-g-jess-glynne.html/.
  12. ^ halidonmusic.com, https://www.halidonmusic.com/it/eliza-g-all-edizione-2019-del-cerbul-de-aur-golden-stag-festival-n1192.html/.
  13. ^ tvr.ro, http://www.tvr.ro/eliza-g-a-castigat-marel-trofeu-cerbul-de-aur-2019_25332.html#view/.
  14. ^ kengamagjike.com, https://kengamagjike.com/en/eliza-g-2//.
  15. ^ iltirreno.gelocal.it, https://iltirreno.gelocal.it/massa/cronaca/2021/05/31/news/eliza-g-conquista-il-pubblico-seconda-al-festival-dell-albania-1.40338230/.
  16. ^ premiolunezia.it, https://www.premiolunezia.it/lalbo-doro-e-la-storia/l-albo-d-oro//.
  17. ^ babboleo.it, https://www.babboleo.it/cultura-e-spettacoli/premio-lunezia-vincono-nek-vegas-jones-ed-eliza-g//.
  18. ^ senato.it, https://www.senato.it/11401?documento=112043/.
  19. ^ ilgazzettino.it, https://www.ilgazzettino.it/pay/pordenone_pay/elisa_gaiotto_si_esibisce_in_senato_per_celebrare_i_campioni_dello_sport-6260307.html.
  20. ^ chiecosa.it, https://www.chiecosa.it/news/2021/12/25/all-together-now-kids-chi-sono-i-concorrenti-giudici-e-muro//.
  21. ^ a b ilgazzettino.it, https://www.ilgazzettino.it/nordest/pordenone/premio_eliza_gaiotto_acilese_artista_cantante-6354509.html/.
  22. ^ en.everybodywiki.com, https://en.everybodywiki.com/Mike_Connaris/.
  23. ^ imusicfun.it, https://www.imusicfun.it/news/eliza-g-in-corsa-per-rappresentare-la-romania-alleurovision-2022/.
  24. ^ lanazione.it, https://www.lanazione.it/viareggio/cronaca/giulia-mutti-porta-il-ranocchio-in-paradiso-1.7825392//.