Elisabetta Alessandrina di Borbone-Condé

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elisabetta Alessandrina di Borbone-Condé
Mademoiselle de Sens wearing Fleur-de-lis by a member of the school of Nattier.jpg
Mademoiselle de Sens
Nome completo Élisabeth Thérèse Alexandrine de Bourbon
Nascita Hôtel de Condé, Parigi, Francia, 5 settembre 1705
Morte Parigi, Francia, 15 aprile 1765
Luogo di sepoltura Carmel du faubourg Saint-Jacques, Parigi, Francia
Padre Luigi di Borbone, principe di Condé
Madre Luisa Francesca di Borbone
Firma Signature of Elisabeth Alexandrine de Bourbon, 1753.jpg

Elisabetta Alessandrina di Borbone (Parigi, 5 settembre 1705Parigi, 15 aprile 1765) era figlia di Luigi III, principe di Condé, e di Luisa Francesca di Borbone-Francia. Suo padre era un nipote del Gran Condé, mentre la madre era la maggiore tra le figlie sopravvissute di re Luigi XIV di Francia e dell'amante, Madame de Montespan.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Elisabetta Alessandrina nacque a Parigi nel 1705, la più giovane tra le figlie femmine dei genitori, che in totale ebbero nove figli. Il nome le venne dalla sorella maggiore Luisa-Elisabetta e dallo zio materno, Luigi Alessandro, conte di Tolosa; in famiglia era conosciuta con il secondo nome di Alessandrina. A partire dalla nascita, a corte veniva chiamata Mademoiselle de Gex, ma in seguito avrebbe adottato il titolo di cortesia di Mademoiselle de Sens che le rimase per tutta la vita. In quanto Principessa del Sangue, Alessandrina godeva del trattamento di Altezza Serenissima.

Come la maggior parte delle sue sorelle, Alessandrina non si sposò mai; venne considerata come una possibile moglie del cugino Luigi di Borbone-Orléans, ma la zia, l'orgogliosa Duchessa d'Orléans, desiderava un matrimonio più prestigioso per il figlio. Elisabetta Alessandrina non giocò mai un importante ruolo nella vita politica; in ogni caso fu una grande amica dell'amante del Re, la famosa Madame de Pompadour, che era stata presentata a corte dalla sorella di Alessandrina, Luisa Elisabetta.

Come la sorella maggiore Luisa Anna, anche Alessandrina possedeva numerose terre e svariate residenze private nei pressi della capitale. Nel 1734 essa acquistò l'Hôtel de Noirmoutier in rue de Grenelles, a Parigi; essa comprò inoltre molti terreni circondanti l'edificio, contribuendo così ad ampliare notevolmente la proprietà. Nel 1744 Alessandrina acquistò le tenute e le signorie di Villegénis ed Igny, rimodellando il castello di Villegénis nel 1755 per un costo totale di 430 000 livre.[1] Per racimolare la somma necessaria essa dovette vendere la tenuta di Vallery, luogo tradizionale di sepoltura della famiglia dei Condé, ai signori de Launay, per 280 000 livre.[1] Alexandre-François Desportes, il pittore delle cacce del re, fornì numerosi dipinti per gli appartamenti del castello.

All'epoca della sua morte, Alessandrina aveva accumulato una grande fortuna, derivante soprattutto dal vitalizio originariamente assegnato alla cugina Luisa Francesca, mademoiselle du Maine (1707-1743), figlia di Luigi Augusto, duca del Maine, e della moglie Anna Luisa Benedetta, famosa salottiera. Elisabetta Alessandrina morì a Parigi ed il nipote Luigi Giuseppe, principe di Condé, ne ereditò le sostanze; venne poi sepolta nel convento carmelitano nel Faubourg Saint-Jacques a Parigi.

Titoli nobiliari[modifica | modifica wikitesto]

Antenati[modifica | modifica wikitesto]

Elisabetta Alessandrina di Borbone-Condé Padre:
Luigi di Borbone, principe di Condé
Nonno paterno:
Enrico III Giulio di Borbone-Condé
Bisnonno paterno:
Luigi II di Borbone-Condé
Trisnonno paterno:
Enrico II di Borbone-Condé
Trisnonna paterna:
Carlotta Margherita di Montmorency
Bisnonna paterna:
Claire-Clémence de Maillé-Brézé
Trisnonno paterno:
Urbain de Maillé-Brézé
Trisnonna paterna:
Nicole du Plessis de Richelieu
Nonna paterna:
Anna Enrichetta del Palatinato
Bisnonno paterno:
Edoardo del Palatinato
Trisnonno paterno:
Federico V Elettore Palatino
Trisnonna paterna:
Elisabetta Stuart
Bisnonna paterna:
Anna Maria di Gonzaga-Nevers
Trisnonno paterno:
Carlo I di Gonzaga-Nevers
Trisnonna paterna:
Caterina di Lorena
Madre:
Luisa Francesca di Borbone
Nonno materno:
Luigi XIV di Francia
Bisnonno materno:
Luigi XIII di Francia
Trisnonno materno:
Enrico IV di Francia
Trisnonna materna:
Maria de' Medici
Bisnonna materna:
Anna d'Asburgo
Trisnonno materno:
Filippo III di Spagna
Trisnonna materna:
Margherita d'Austria-Stiria
Nonna materna:
Françoise-Athénaïs di Montespan
Bisnonno materno:
Gabriel de Rochechouart de Mortemart
Trisnonno materno:
René de Rochechouart de Mortemart
Trisnonna materna:
Jeanne de Saulx de Tavannes
Bisnonna materna:
Diane de Grandseigne
Trisnonno materno:
Jean de Grandseigne
Trisnonna materna:
Catherine de La Béraudière de Villenon

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Château de Vilgénis - Historique, su aviatechno.free.fr. URL consultato il 7 settembre 2009 (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2009).
  2. ^ The French Royal Family: Titles and Customs

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie