Elisabeth Pähtz

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elisabeth Pähtz

Elisabeth Pähtz, scritto anche Paehtz (Erfurt, 8 gennaio 1985), è una scacchista tedesca.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cominciò a giocare a scacchi molto presto sotto la guida del padre, il Grande maestro Thomas Pähtz. All'età di 9 anni vinse il campionato tedesco femminile nella fascia under-11.

Nel 1999 vinse il campionato tedesco femminile all'età di soli 14 anni. Nello stesso anno ha partecipato al match Kasparov - Resto del mondo in qualità di analista ufficiale del World Team.

Nel 2002 vinse a Heraklion il Campionato del mondo under-18 femminile e nel 2005 vinse a Istanbul il campionato del mondo juniores femminile (under-20).

Nel 2008 ha partecipato a Nal'čik alle fasi finali del Campionato del mondo femminile. Dopo aver superato al 1º turno Ilaha Kadinova per 4-3, al 2º turno ha perso 0,5-1,5 contro Anna Ushenina.

È anche una forte giocatrice di Scacchi960. Nel 2006 ha giocato un match contro Alexandra Kosteniuk per il campionato del mondo femminile di questa varietà degli scacchi, perdendo però 2,5-5,5.

Essendo uno dei più grandi talenti emergenti degli scacchi in Germania, è stata oggetto di grande attenzione da parte dei media. Tra le altre cose si disse che non avrebbe probabilmente superato l'esame di matematica alle scuole superiori. A questo rispose che, essendo una giocatrice prevalentemente intuitiva, non ha bisogno di essere un genio universale.

Ha il titolo di Grande Maestro Femminile e il suo Elo, nella lista di Luglio 2009, è di 2.474 punti.

Nel settembre del 2015 ha sposato l'italiano Iart Luca Shytaj, Maestro Internazionale .[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (DE) André Schulz, Elisabeth Pähtz hat geheiratet, ChessBase, 9 settembre 2015. URL consultato il 18 ottobre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN306265431 · GND: (DE1046397184