Elfi Eder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elfi Eder
Nome Elfriede Eder
Nazionalità Austria Austria
Grenada Grenada (dal 1998)
Altezza 171[senza fonte] cm
Peso 62[senza fonte] kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Slalom gigante, slalom speciale
Squadra SC Leogang[1]
Ritirata 1999
Palmarès
Austria Austria
Olimpiadi 0 1 0
Mondiali 0 0 1
Mondiali juniores 0 0 1
Coppa del Mondo - Slalom 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Elfriede Eder detta Elfi (Leogang, 5 gennaio 1970) è un'ex sciatrice alpina austriaca naturalizzata grenadina dal 1998, vincitrice di una medaglia olimpica, di una iridata e di una Coppa del Mondo di slalom speciale.

È la sorella minore della discesista Sylvia[2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 1987-1993[modifica | modifica wikitesto]

Specialista delle prove tecniche, Elfi Eder ottenne il suo primo risultato internazionale di rilievo il 20 marzo 1987 ai Mondiali juniores di Sälen, giungendo 5ª in slalom gigante. Nella successiva rassegna iridata giovanile, Madonna di Campiglio 1988, vinse la medaglia di bronzo nella medesima specialità, nella gara vinta dalla connazionale Sabine Ginther davanti all'italiana Bibiana Perez; nella stessa stagione in Coppa Europa si piazzò 2ª nella classifica di slalom speciale.

Il 2 febbraio 1990 ottenne il suo primo piazzamento di rilievo in Coppa del Mondo, piazzandosi 14ª in slalom speciale sul tracciato della Val di Zoldo. In quella stessa stagione 1989-1990 in Coppa Europa si piazzò 2ª nella classifica generale e vinse quella di slalom speciale, mentre nel 1993 venne convocata per i Mondiali di Morioka dove conquistò la medaglia di bronzo nello slalom speciale chiudendo alle spalle della compagna di squadra Karin Buder e della statunitense Julie Parisien.

Stagioni 1994-1999[modifica | modifica wikitesto]

Ai XVII Giochi olimpici invernali di Lillehammer 1994, sua unica partecipazione olimpica, la Eder conquistò la medaglia d'argento, dietro alla svizzera Vreni Schneider, nello slalom speciale. Il 18 novembre dell'anno seguente ottenne il primo successo in Coppa del Mondo, nonché primo podio, a Beaver Creek, sempre tra i pali stretti; replicò il successo altre due volte nella stessa stagione (il 17 dicembre a Sankt Anton am Arlberg e il 20 dicembre a Semmering, ultima vittoria della sua carriera) e a fine stagione l'atleta austriaca si aggiudicò la Coppa del Mondo di specialità. Sempre nel 1996 fu presente ai Mondiali della Sierra Nevada, dove ottenne il 7º posto nello slalom speciale.

Il 19 gennaio 1997 salì per l'ultima volta sul podio in Coppa del Mondo, giungendo 2ª a Zwiesel in slalom speciale; nella stessa stagione fu selezionata per i Mondiali di Sestriere, dove si classificò 5ª nella medesima specialità. Nel corso della sua ultima stagione agonistica, 1998-1999, lasciò la nazionale austriaca e gareggiò per quella di Grenada: Elfi Eder fu la prima sciatrice nella storia a gareggiare per questo Paese[senza fonte], prendendo anche parte ai suoi ultimi Campionati mondiali, Vail/Beaver Creek 1999, dove fu 32ª nello slalom gigante e non concluse lo slalom speciale. Si congedò dalle competizioni in occasione dello slalom speciale di Coppa del Mondo disputato a Åre il 23 febbraio 1999, che non portò a termine.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Olimpiadi[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
18 novembre 1995 Beaver Creek Stati Uniti Stati Uniti SL
17 dicembre 1995 Sankt Anton am Arlberg Austria Austria SL
30 dicembre 1995 Semmering Austria Austria SL

Legenda:
SL = slalom speciale

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Europa - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
18 febbraio 1995 Zakopane Polonia Polonia SL
19 febbraio 1995 Zakopane Polonia Polonia SL
7 dicembre 1996 Špindlerův Mlýn Rep. Ceca Rep. Ceca SL
8 dicembre 1996 Špindlerův Mlýn Rep. Ceca Rep. Ceca SL

Legenda:
SL = slalom speciale

Campionati austriaci[modifica | modifica wikitesto]

Campionati austriaci juniores[modifica | modifica wikitesto]

  • 5 medaglie[1]:
    • 2 ori (slalom gigante, slalom speciale nel 1988)
    • 1 argento (slalom speciale nel 1987)
    • 2 bronzi (supergigante, combinata nel 1987)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (DE) Elfi Eder, su oesv.at - ÖSV-Siegertafel, Federazione sciistica dell'Austria (Österreichischer Skiverband). URL consultato il 1º ottobre 2015.
  2. ^ (DE) Sito personale, 11i.at. URL consultato il 1 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]