Elezioni parlamentari in Norvegia del 2021

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elezioni parlamentari in Norvegia del 2021
Stato Norvegia Norvegia
Data 13 settembre
Assemblea Storting
Affluenza 77,2 % (Diminuzione1,0 %)
Jonas Gahr Støre undated.jpg Erna Solberg, Wesenberg, 2011 (1).jpg Trygve Slagsvold Vedum in 2019 (cropped).jpg
Leader Jonas Gahr Støre Erna Solberg Trygve Slagsvold Vedum
Partito Partito Laburista Destra Partito di Centro
Voti 783.394
26,3 %
607.316
20,4 %
402.961
13,5 %
Seggi
48 / 169
37 / 169
[1]
28 / 169
Differenza % Diminuzione1,1 % Diminuzione4,7 % Aumento3,3 %
Differenza seggi Diminuzione1 Diminuzione9 Aumento9
2021 Norwegian parliamentary election - Plurality by County and Municipality.svg
Primo partito per circoscrizione elettorale (sinistra) e per comune (destra)
Ministro di Stato
da definire
Left arrow.svg 2017 Fonte 2025 Right arrow.svg

Le Elezioni parlamentari in Norvegia del 2021 si sono tenute il 13 settembre per il rinnovo dello Storting, il Parlamento Norvegese.

Il sistema elettorale è proporzionale a livello di ognuna delle 19 circoscrizioni elettorali; inoltre 19 seggi sono riservati per un recupero proporzionale a livello nazionale, riservato alle liste che abbiano ottenuto almeno il 4%, sempre a livello nazionale.

Sondaggi[modifica | modifica wikitesto]

Norwegian Opinion Polling, 30 Day Moving Average, 2017-2021.png

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Liste Voti % +/- % Seggi +/- seggi
Partito Laburista 783.394 26,3 Diminuzione1,1 48 Diminuzione1
Destra 607.316 20,4 Diminuzione4,7 37[1] Diminuzione9
Partito di Centro 402.961 13,5 Aumento3,3 28 Aumento9
Partito del Progresso 346.474 11,6 Diminuzione3,6 25[2] Diminuzione6
Partito della Sinistra Socialista 228.063 7,6 Aumento1,6 15[3] Aumento2
Partito Rosso 140.931 4,7 Aumento2,3 12[4] Aumento7
Sinistra 137.433 4,6 Aumento0,2 13[5] Stabile
Partito Ambientalista I Verdi 117.647 3,9 Aumento0,7 3 Aumento2
Partito Popolare Cristiano 113.344 3,8 Diminuzione0,4 3 Diminuzione5
Democratici in Norvegia 34.068 1,1 Aumento1,0 0 Stabile
Partito dei Pensionati 19.006 0,6 Aumento0,2 0 Stabile
Partito dei Cristiani 10.448 0,4 Aumento0,1 0 Stabile
Partito dell'Industria e del Commercio 10.031 0,3 Nuovo 0 Nuovo
Partito di Centro 7,836 0,3 Nuovo 0 Nuovo
Partito della Salute 6.490 0,2 Diminuzione0,1 0 Stabile
Focus Paziente 4.950 0,2 Nuovo 1 Nuovo
Altri (Partiti Minori) 13.795 0,5 Diminuzione0,1 0 Stabile
Totale 3.003.290 100 169

Schede Bianche: 19.103
Schede Nulle o Rigettate: 3.764

NOTA: L’aumento dei seggi non conta i seggi assegnati per la compensazione proporzionale, ma solo la variazione dei seggi con l’elezione precedente.

Conseguenze del voto[modifica | modifica wikitesto]

A seguito dell’apparente sconfitta del Partito di Destra Norvegese a favore dei partiti di centro-sinistra, il primo ministro Erna Solberg, a capo del partito sconfitto, ha ringraziato i suoi sostenitori dicendo di essere orgogliosa dei risultati raggiunti dal governo negli otto anni in cui è stata in carica. Poco prima di recarsi sul podio per pronunciare il suo discorso di concessione, infatti, Solberg ha detto ai giornalisti di aver chiamato Jonas Gahr Støre, capo del Partito Laburista Norvegese, per congratularsi con lui per la sua vittoria. D’altra parte Støre, rivolgendosi al suo elettorato poco dopo la concessione di Solberg, ha dichiarato: "Abbiamo aspettato, abbiamo sperato e lavorato così duramente, e ora possiamo finalmente dire che ce l'abbiamo fatta."[6][7]

Reazioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

I notiziari internazionali hanno affermato che tutti e cinque i Paesi nordici (Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia) sarebbero stati governati, per la prima volta dal 1959, contemporaneamente da governi di sinistra.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il partito ha ottenuto dal voto 36 seggi effettivi, tuttavia 1 seggio sarà assegnato al partito come compensazione proporzionale
  2. ^ Il partito ha ottenuto dal voto 21 seggi effettivi, tuttavia 4 seggi saranno assegnati al partito come compensazione proporzionale
  3. ^ Il partito ha ottenuto dal voto 13 seggi effettivi, tuttavia 2 seggi saranno assegnati al partito come compensazione proporzionale
  4. ^ Il partito ha ottenuto dal voto 8 seggi effettivi, tuttavia 4 seggi saranno assegnati al partito come compensazione proporzionale
  5. ^ Il partito ha ottenuto dal voto 8 seggi effettivi, tuttavia 5 seggi saranno assegnati al partito come compensazione proporzionale
  6. ^ https://www.repubblica.it/esteri/2021/09/14/news/norvegia_elezioni_premier_jonas_gahr_stoere-317743872/
  7. ^ https://www.ilsole24ore.com/art/norvegia-l-opposizione-centro-sinistra-la-vittoria-elezioni-AE1igbi?refresh_ce=1
  8. ^ https://www.ilpost.it/2021/09/14/elezioni-norvegia-ha-vinto-il-centrosinistra/