Elezioni parlamentari in Giamaica del 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elezioni parlamentari in Giamaica del 2016
Stato Giamaica Giamaica
Data 25 febbraio
Andrew Holness.png Portia Miller Shoot.Jpeg
Leader Andrew Holness Portia Simpson-Miller
Partito Partito Laburista di Giamaica Partito Nazionale del Popolo
Voti 405.234
50,13 %
463.232
49,66 %
Seggi 32 31
Primo ministro
Andrew Holness
Left arrow.svg 2011 2021 Right arrow.svg

Le elezioni parlamentari in Giamaica del 2016 si sono tenute il 25 febbraio. Come negli anni precedenti, le elezioni hanno visto la competizione dei due più grossi partiti: Partito popolare nazionale (PNP) e il Partito laburista giamaicano (JLP).

L'affluenza alle urne del 47,7% è stato il più basso risultato dal 1983, anno in cui il PNP boicottò le elezioni[1].

Al termine degli scrutini vi è stata una vittoria di misura per il Jamaica Labour Party, che ha vinto 32 dei 63 seggi.

L'esito delle elezioni, tuttavia, è stato impugnato dopo che il risultato finale dei voti di una circoscrizione ha rovesciato la vittoria dal JLP al PNP: tale situazione potrebbe quindi alterare l'esito delle elezioni. Il riconteggio dei voti è previsto per il 2 marzo.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Liste Voti  % Seggi
Partito Laburista di Giamaica 436.459 50,13 32
Partito Nazionale del Popolo 432.353 49,66 31
Partito Progressista Popolare - Marcus Garvey 285 0,03 -
Movimento Democratico Nazionale 243 0,03
Partito Progressivo del Popolo 91 0,01 -
Congresso degli Indipendenti Uniti 82 0,01 -
Indipendenti 1.149 0,13 -
Totale 870.663 100,00 63
Totale elettori
(affluenza)
1.824.410 47,7% -

Fonte: Commissione elettorale giamaicana

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Youth tell why they abstained, The Jamaica Observer, 28 febbraio 2016.
Politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica