Elezione del Presidente della Repubblica Italiana del 1964

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Elezione del Presidente della Repubblica Italiana del 1964
Stato Italia Italia
Data 16-28 dicembre 1964
Legislatura IV legislatura
Giuseppe Saragat.jpg
Eletto Giuseppe Saragat
Partito Partito Socialista
Democratico Italiano
Voti 646[1]
67,1 %
Scrutinio XXI
Presidente uscente
Antonio Segni
Left arrow.svg 1962 1971 Right arrow.svg

L'elezione del Presidente della Repubblica Italiana del 1964 si è svolta tra il 16 ed il 28 dicembre dello stesso anno.

Il Presidente della Repubblica uscente è Antonio Segni, che però è dimissionario dal 6 dicembre; come dettato dalla Costituzione italiana, ne supplisce le funzioni il presidente del Senato Cesare Merzagora.

Presidente della Repubblica, eletto al XXI scrutinio, è Giuseppe Saragat.

Informazioni generali[modifica | modifica wikitesto]

Il candidato ufficiale della Democrazia Cristiana, partito di maggioranza relativa, è il Presidente della Camera dei Deputati Giovanni Leone; i due partiti socialisti si presentano con la candidatura comune di Giuseppe Saragat, mentre il PCI vota per il proprio candidato di bandiera Umberto Terracini. In casa democristiana, emerge quasi subito la candidatura alternativa di Amintore Fanfani, che diventa progressivamente sempre più consistente. Dopo sette turni infruttuosi, i due partiti socialisti, vista la temporanea impossibilità di una candidatura comune della maggioranza di centro-sinistra, decidono di astenersi.

Al X scrutinio i socialisti del PSI cominciano a votare per Pietro Nenni che, a partire dal 13°, diventa il candidato comune anche di PSDI e PCI; nel frattempo, Fanfani si ritira dalla contesa. Dopo 15 scrutini, si ritira anche Giovanni Leone. A questo punto, i democristiani non possono più aderire a una candidatura Nenni, già appoggiata dai comunisti, perché ciò avrebbe significato andare oltre la formula di centrosinistra, già ritenuta troppo avanzata da ampi settori della DC.

Al XVIII scrutinio, democristiani e socialdemocratici si accordano per votare Saragat, ritenuto una figura tale da poter rappresentare il centrosinistra. PCI e PSI continuano a sostenere Nenni per altre tre votazioni; poi il leader socialista chiede ai parlamentari che lo supportano di far confluire i propri voti a quelli di Saragat.

Giuseppe Saragat è così eletto Presidente della Repubblica Italiana, il 28 dicembre 1964, al XXI scrutinio, con 646 voti su 963 componenti l'assemblea (67,1%), in quella che, sino ad ora, è stata l'elezione più contrastata alla massima carica dello Stato.

16 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

I scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta una maggioranza di due terzi dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 941 Giovanni Leone 319
Votanti 933 Umberto Terracini 250
Astenuti 8 Giuseppe Saragat 140
Maggioranza 642 Gaetano Martino 55
Augusto De Marsanich 38
Alcide Malagugini 34
Amintore Fanfani 18
Paolo Emilio Taviani 11
Mario Scelba 6
Voti dispersi 19
Schede bianche 39
Schede nulle 4

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al II scrutinio.

II scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta una maggioranza di due terzi dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 944 Giovanni Leone 304
Votanti 938 Umberto Terracini 251
Astenuti 6 Giuseppe Saragat 138
Maggioranza 642 Gaetano Martino 56
Amintore Fanfani 53
Augusto De Marsanich 36
Alcide Malagugini 36
Paolo Emilio Taviani 8
Mario Scelba 6
Voti dispersi 14
Schede bianche 34
Schede nulle 2

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al III scrutinio.

17 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

III scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta una maggioranza di due terzi dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 944 Giovanni Leone 298
Votanti 938 Umberto Terracini 253
Astenuti 6 Giuseppe Saragat 137
Maggioranza 642 Amintore Fanfani 71
Gaetano Martino 56
Augusto De Marsanich 38
Alcide Malagugini 36
Voti dispersi 31
Schede bianche 36
Schede nulle 21

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al IV scrutinio.

IV scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 943 Giovanni Leone 290
Votanti 937 Umberto Terracini 249
Astenuti 6 Giuseppe Saragat 138
Maggioranza 482 Amintore Fanfani 117
Gaetano Martino 54
Augusto De Marsanich 41
Alcide Malagugini 12
Voti dispersi 8
Schede bianche 28
Schede nulle 0

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al V scrutinio.

18 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

V scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 951 Giovanni Leone 294
Votanti 945 Umberto Terracini 252
Astenuti 6 Giuseppe Saragat 140
Maggioranza 482 Amintore Fanfani 122
Gaetano Martino 54
Augusto De Marsanich 38
Giulio Pastore 13
Voti dispersi 7
Schede bianche 25
Schede nulle 0

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al VI scrutinio.

19 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

VI scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 947 Giovanni Leone 278
Votanti 947 Umberto Terracini 249
Astenuti 0 Giuseppe Saragat 133
Maggioranza 482 Amintore Fanfani 129
Gaetano Martino 53
Augusto De Marsanich 39
Giulio Pastore 18
Voti dispersi 10
Schede bianche 36
Schede nulle 2

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al VII scrutinio.

VII scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 948 Giovanni Leone 313
Votanti 948 Umberto Terracini 251
Astenuti 0 Giuseppe Saragat 138
Maggioranza 482 Amintore Fanfani 132
Augusto De Marsanich 40
Giulio Pastore 40
Voti dispersi 7
Schede bianche 26
Schede nulle 1

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede all'VIII scrutinio.

20 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

VIII scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 951 Giovanni Leone 312
Votanti 803 Umberto Terracini 252
Astenuti 148 Amintore Fanfani 132
Maggioranza 482 Augusto De Marsanich 38
Giulio Pastore 34
Paolo Rossi 34
Voti dispersi 13
Schede bianche 22
Schede nulle 1

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al IX scrutinio.

21 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

IX scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Componenti 963, Presenti: 937, Votanti: 760, Astenuti: 177

Maggioranza assoluta dei componenti l'Assemblea: 482

Dati votazione Nome Voti
Presenti 937 Giovanni Leone 305
Votanti 760 Umberto Terracini 250
Astenuti 177 Amintore Fanfani 128
Maggioranza 482 Giulio Pastore 40
Paolo Rossi 16
Voti dispersi 3
Schede bianche 17
Schede nulle 1

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al X scrutinio.

X scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 943 Giovanni Leone 299
Votanti 853 Umberto Terracini 249
Astenuti 90 Amintore Fanfani 129
Maggioranza 482 Pietro Nenni 96
Giulio Pastore 40
Paolo Rossi 20
Voti dispersi 2
Schede bianche 18
Schede nulle 0

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede all'XI scrutinio.

22 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

XI scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Componenti 963, Presenti: 944, Votanti: 904, Astenuti: 40

Maggioranza assoluta dei componenti l'Assemblea: 482

Dati votazione Nome Voti
Presenti 944 Giovanni Leone 382
Votanti 904 Umberto Terracini 252
Astenuti 40 Pietro Nenni 98
Maggioranza 482 Alcide Malagugini 36
Amintore Fanfani 17
Paolo Rossi 14
Voti dispersi 4
Schede bianche 100
Schede nulle 1

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al dodicesimo scrutinio.

XII scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 945 Giovanni Leone 401
Votanti 945 Umberto Terracini 250
Astenuti 0 Pietro Nenni 104
Maggioranza 482 Alcide Malagugini 35
Ludovico Montini 7
Giuseppe Saragat 6
Voti dispersi 18
Schede bianche 120
Schede nulle 4

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al XIII scrutinio.

23 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

XIII scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 944 Giovanni Leone 393
Votanti 944 Pietro Nenni 351
Astenuti 0 Alcide Malagugini 42
Maggioranza 482 Ludovico Montini 6
Voti dispersi 17
Schede bianche 129
Schede nulle 6

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al XIV scrutinio.

XIV scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 942 Giovanni Leone 406
Votanti 942 Pietro Nenni 353
Astenuti 0 Alcide Malagugini 40
Maggioranza 482 Giuseppe Saragat 8
Voti dispersi 14
Schede bianche 120
Schede nulle 1

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al XV scrutinio.

24 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

XV scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 935 Giovanni Leone 386
Votanti 935 Pietro Nenni 348
Astenuti 0 Alcide Malagugini 37
Maggioranza 482 Voti dispersi 10
Schede bianche 152
Schede nulle 2

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al XVI scrutinio.

25 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

XVI scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 912 Pietro Nenni 349
Votanti 544 Augusto De Marsanich 39
Astenuti 368 Alcide Malagugini 36
Maggioranza 482 Voti dispersi 19
Schede bianche 100
Schede nulle 1

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al diciassettesimo scrutinio.

26 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

XVII scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 921 Pietro Nenni 346
Votanti 549 Augusto De Marsanich 40
Astenuti 372 Alcide Malagugini 33
Maggioranza 482 Paolo Rossi 10
Giuseppe Saragat 10
Voti dispersi 9
Schede bianche 103
Schede nulle 1

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al diciottesimo scrutinio.

XVIII scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 939 Pietro Nenni 380
Votanti 939 Giuseppe Saragat 311
Astenuti 0 Gaetano Martino 60
Maggioranza 482 Augusto De Marsanich 40
Amintore Fanfani 13
Paolo Rossi 13
Giovanni Leone 7
Voti dispersi 4
Schede bianche 106
Schede nulle 5

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al diciannovesimo scrutinio.

27 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

XIX scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 936 Pietro Nenni 377
Votanti 936 Giuseppe Saragat 342
Astenuti 0 Gaetano Martino 63
Maggioranza 482 Augusto De Marsanich 39
Amintore Fanfani 10
Paolo Rossi 8
Voti dispersi 10
Schede bianche 86
Schede nulle 1

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al ventesimo scrutinio.

28 dicembre 1964[modifica | modifica wikitesto]

XX scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 932 Pietro Nenni 385
Votanti 932 Giuseppe Saragat 323
Astenuti 0 Gaetano Martino 59
Maggioranza 482 Augusto De Marsanich 40
Amintore Fanfani 7
Paolo Rossi 7
Voti dispersi 11
Schede bianche 100
Schede nulle 0

Poiché nessun candidato raggiunge il quorum richiesto, si procede al XXI scrutinio.

XXI scrutinio[modifica | modifica wikitesto]

Per la nomina è richiesta la maggioranza assoluta dei 963 membri dell'Assemblea.

Dati votazione Nome Voti
Presenti 937 Giuseppe Saragat 646
Votanti 927 Gaetano Martino 56
Astenuti 10 Augusto De Marsanich 40
Maggioranza 482 Paolo Rossi 7
Voti dispersi 24
Schede bianche 150
Schede nulle 4

Risulta eletto: Giuseppe Saragat

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Voti ottenuti nell'ultima votazione

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]