Eleonora del Portogallo (1328-1348)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eleonora del Portogallo
D. Leonor de Portugal, Rainha de Aragão - The Portuguese Genealogy (Genealogia dos Reis de Portugal).png
Regina consorte d'Aragona
In carica 1347–1348
Nascita Regno del Portogallo, 3 febbraio 1328
Morte Jérica, Corona d'Aragona, 29 ottobre 1348
Luogo di sepoltura Monastero di Santa Maria di Poblet
Casa reale Casato di Borgogna
Padre Alfonso IV del Portogallo
Madre Beatrice di Castiglia
Consorte di Pietro IV di Aragona

Eleonora del Portogallo (Leonor in spagnolo, asturiano, in galiziano, in portoghese, in aragonese e in basco, Elionor in catalano. Alienora in latino, Eleanor in inglese e Aliénor o Éléonore in francese, Eleonore in tedesco e Eleonora in fiammingo; Coimbra, 3 febbraio 1328Teruel, 29 ottobre 1348) principessa portoghese che fu regina consorte di Aragona, dal 1347 al 1348.

Origine[1][2][3][modifica | modifica wikitesto]

Era la settima ed ultima figlia del re del Portogallo Alfonso IV e della Principessa di Castiglia, Beatrice, figlia del re di Castiglia e León, Sancho IV l'Ardito e di Maria di Molina, figlia di Alfonso di Molina (figlio del re del León, Alfonso IX e della regina di Castiglia, Berenguela) e della sua terza moglie, Mayor Téllez di Meneses.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eleonora viene citata con la sorella, Maria (a rainha D. Maria e a infante D. Leonor) come figlia del re Alfonso IV e della moglie, Beatrice, nel Livro Velho[1].

Eleonora venne data in sposa al re di Aragona, di Valencia, di Maiorca, di Sardegna e di Corsica, Pietro IV[4], e Conte di Barcellona e delle altre contee catalane, come Pietro III, vedovo dall'aprile 1347 di Maria di Navarra. Le nozze vennero celebrate l'11 giugno di quello stesso anno, a Santarem, per procura[1]. Le nozze di persona furono celebrate, a Barcellona, il 15 novembre 1347[1].

La giovane regina morì a Teruel, nel sud del regno di Aragona, nell'ottobre del 1348, circa undici mesi dopo essere divenuta regina consorte della corona d'Aragona, colpita dalla peste nera[1], introdotta in Europa dalle navi genovesi provenienti da Caffa sul mar Nero.

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: peste nera.

Eleonora oggi riposa nel Monastero di Santa Maria di Poblet[1].
Pietro IV, dopo circa un anni (agosto 1348) si risposò, per la terza volta, con Eleonora di Sicilia.

Figli[5][6][7][modifica | modifica wikitesto]

Eleonora non diede alcun figlio al marito, Pietro IV.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f (EN) Reali di Portogallo
  2. ^ (EN) Capetingi del Portogallo- genealogy
  3. ^ (DE) Alfonso IV di Portogallo genealogie mittelalter
  4. ^ Pietro IV era il figlio maschio secondogenito del re d'Aragona, di Valencia e di Sardegna, conte di Barcellona, di Urgell, di Empúries e delle altre contee catalane, Alfonso il Benigno e della sua prima moglie, la contessa di Urgell, Teresa di Entenza (ca. 1300 - Saragozza 1327), figlia di Gombaldo, barone di Entença e signore di Alcolea, e di Costanza d'Antillón, erede della contea di Urgell.
  5. ^ (EN) Reali di Aragona
  6. ^ (EN) Casa di Barcellona- genealogy
  7. ^ (DE) Pietro IV di Aragona genealogie mittelalter

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore regina consorte di Aragona, di Valencia,
di Sardegna e di Maiorca e
contessa consorte di Barcellona
Successore Stendardo del re d'Aragona.png
Maria di Navarra 1338-1347 Eleonora di Sicilia