Eleonora d'Asburgo (1582−1620)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sacro Romano Impero (1519-1740)
Casa d'Asburgo
Max I wapp.svg

Carlo V (1519-1556)
Figli
Ferdinando I (1556-1563)
Massimiliano II (1563-1576)
Figli
Rodolfo II (1576-1612)
Mattia (1612-1619)
Ferdinando II (1619-1637)
Figli
Ferdinando III (1637-1657)
Figli
Ferdinando IV (1653-1654)
Leopoldo I (1658-1705)
Figli
Giuseppe I (1705-1711)
Carlo VI (1711-1740)
Maria Teresa (1745-1780)
come consorte di Francesco I (1745-1765)
Modifica
Eleonora d'Austria.

Eleonora d'Austria (Graz, 25 settembre 1582Hall in Tirol, 28 gennaio 1620) fu un'arciduchessa austriaca figlia di Carlo II d'Austria.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Eleonora era una delle figlie dell'arciduca Carlo II d'Austria (1540-1590), e di sua moglie Maria Anna di Wittelsbach (1551-1608), figlia del duca Alberto V di Baviera. Ella e le sue sorelle ebbero il famoso mento asburgico, che in loro risaltava nettamente.

Fu considerata intelligente, lunatica e di salute molto cagionevole, essendo stata colpita nell'infanzia dal vaiolo. Insieme alle sorelle Gregoria e Margherita venne proposta quale fidanzata del futuro Filippo III; a tal scopo ritratti delle principesse vennero inviati a Madrid, ma Eleonora non venne ritenuta idonea. Oltre a questo, sfumarono progetti matrimoniali con diversi principi italiani.

Insieme alla sorella Maria Cristina, che dopo un matrimonio infelice aveva fatto ritorno alla corte di Vienna, nel 1607 Eleonora entrò come suora nel convento per nobili di Hall in Tirol. Ancora più malata, Eleonora trascorse i suoi ultimi anni di vita in uno stato di cecità. Venne sepolta nella Haller Jesuitenkirche.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Friedrich Emanuel von Hurter, Bild einer christlichen Fürstin Maria Erzherzogin zu Österreich, Herzogin von Bayern, Hurter, 1860, S. 329 f.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 3551873