Lista dei reggimenti dell'Esercito Italiano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Esercito Italiano.

Di seguito viene riportato l'elenco dei reggimenti dell'Esercito Italiano creati dalla sua istituzione nel 1946.

In alcuni casi sono citati anche alcuni battaglioni, poiché nell'Esercito Italiano, per determinati periodi, il livello reggimentale è stato declassato a livello battaglione, che, in ogni caso, si è mantenuto autonomo ed ha conservato motto, numero e tradizioni del reggimento originale. Nel tempo, poi, molti di questi battaglioni sono stati riportati a livello reggimento. Alcuni battaglioni, pur non essendo mai stati elevati a livello reggimentale, si sono però fregiati di tutti i segni distintivi dei reggimenti, tra i quali la bandiera di guerra, lo stemma e il motto, oppure sono stati riconosciuti come corpo dall'Esercito nelle sue pubblicazioni.

Codici di tipologia[modifica | modifica wikitesto]

I codici impiegati nella descrizione sono i seguenti:

  • ALM = autogruppo di manovra
  • BCC = battaglione corazzato
  • BF = battaglione di fanteria
  • BFA = battaglione alpini
  • BFB = battaglione bersaglieri
  • BFC = battaglione fanteria corazzata
  • BFG = battaglione granatieri
  • BFL = battaglione lagunari
  • BFM = battaglione fanteria meccanizzata
  • BFO = battaglione di fanteria d'arresto
  • BFP = battaglione paracadutisti
  • BG = battaglione genio
  • BGG = battaglione genio guastatori
  • BGM = battaglione genio minatori
  • BGP = battaglione genio pionieri
  • BGX = battaglione misto genio
  • BL = battaglione logistico
  • BLM = battaglione logistico di manovra
  • BLT = battaglione trasporti
  • BT = battaglione trasmissioni
  • BTE = battaglione guerra elettronica
  • BTR = battaglione ricerca elettronica
  • GA = gruppo artiglieria
  • GAA = gruppo artiglieria alpina
  • GAP = gruppo artiglieria pesante campale semovente
  • GAS = gruppo specialisti artiglieria
  • GAV = gruppo artiglieria controaerei
  • GC = gruppo squadroni (cavalleria)
  • GV = gruppo squadroni aviazione leggera esercito
  • GVS = gruppo squadroni sostegno aviazione leggera esercito
  • RA = reggimento artiglieria
  • RAA = reggimento artiglieria alpina
  • RAB = Raggruppamento artiglieria difesa costiera
  • RAC = reggimento artiglieria di corpo d'armata
  • RAD = reggimento artiglieria di divisione celere
  • RAF = reggimento artiglieria della guardia alla frontiera
  • RAI = reggimento artiglieria a cavallo
  • RAM = reggimento artiglieria d'armata
  • RAN = reggimento artiglieria da campagna semovente
  • RAP = reggimento artiglieria di campagna
  • RAS = reggimento artiglieria semovente
  • RAT = reggimento artiglieria terrestre
  • RAV = reggimento artiglieria controaerei
  • RAZ = reggimento artiglieria corazzata
  • RC = reggimento cavalleria
  • RCA = reggimento cavalleria dell'aria
  • RCC = reggimento carri
  • RCS = reggimento sostegno cavalleria dell'aria
  • RF = reggimento di fanteria
  • RFA = reggimento alpini
  • RFB = reggimento bersaglieri
  • RFC = reggimento fanteria corazzata
  • RFG = reggimento granatieri
  • RFL = reggimento Lagunari
  • RFO = reggimento di fanteria d'arresto
  • RFP = reggimento paracadutisti
  • RG = reggimento genio
  • RGC = reggimento chimico
  • RGF = reggimento genio ferrovieri
  • RGG = reggimento genio guastatori
  • RGM = reggimento genio minatori
  • RGP = reggimento genio pionieri
  • RGT = reggimento genio pontieri
  • RL = reggimento logistico
  • RLM = reggimento di manovra
  • RLT = reggimento trasporti
  • RT = reggimento trasmissioni
  • RTA = reggimento SORAO
  • RTE = reggimento guerra elettronica
  • RTR = reggimento ricerca elettronica
  • RTS = reggimento sostegno TLC
  • RV =reggimento aviazione esercito
  • RVS = reggimento sostegno aviazione esercito

L'abbreviazione e la denominazione in grassetto indicano che l'unità è ancora in vita. Tra parentesi tonde sono riportate le date di costituzione e scioglimento delle unità; se alla fine è indicata una località ma non una data, il reggimento e ancora operativo e stanziato nella località. Tra parentesi quadre sono riportate le battaglie o campagne principali.

Fanteria[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Arma di fanteria.
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Elenco dei reggimenti di fanteria dell'Esercito Italiano.

Cavalleria[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Arma di cavalleria.

Cavalleria di linea[modifica | modifica wikitesto]

Stemma del Reggimento "Savoia Cavalleria (3°)
Stemma del Reggimento "Lancieri di Montebello" (8º)

Tra le due guerre mondiali questi reggimenti furono parzialmente motorizzati, riuniti in "divisioni veloci" (una volta "divisioni di cavalleria") o assegnati a grosse formazioni per incarichi particolari. Composti dopo il 1945 in un primo momento esclusivamente come formazioni per le ricognizioni corazzate, successivamente equipaggiati anche con carri armati da combattimento. Dal 1991 di nuovo reggimenti corazzati (parzialmente pesanti) da ricognizione (della forza di un battaglione) con le autoblindo B-1"Centauro".

  • Reggimento dragoni Sannes (Asti, 1689-1690)
    • Dragoni di Piemonte (Asti, Cuneo, Torino, sedi varie, 1690-1798) [1691-1695 Difesa Savoia; 1696 Valenza; 1701-1712 Successione di Spagna; 1718 Sicilia; 1733-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria; 1792-1796 Piemonte]
    • 3º RC (Ferrara, 1798-1799) [1799 Lombardia]
    • 3º Reggimento dragoni piemontesi (Torino, 1799)
    • Reggimento "Cavalleggeri di Piemonte" (Venaria Reale, Pinerolo, Casale Monferrato, sedi varie, 1815-1832) [1815 Grenoble]
    • RC "Nizza cavalleria" (Venaria Reale, Vercelli, Vigevano, Saluzzo, sedi varie, 1832-1859) [1848-1849 1ª G. d'indipendenza]
    • RC "Corazzieri di Nizza" (Saluzzo, 1859-1860) [1859 Liberazione della Lombardia]
    • Reggimento "Nizza cavalleria" (Pisa, Caserta, Milano, Brescia, Saluzzo, Torino, 1860-1871) (Motto: Nicaea fidelis) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto]
    • 1º RC ("Nizza") (Parma, Napoli, 1871-1876)
    • RC "Nizza" (1º) (Napoli, Santa Maria Capua Vedere, Roma, Voghera, Milano, Brescia, 1876-1897)
    • Reggimento "Nizza cavalleria" (1º) (Brescia, Padova, Milano, Savigliano, 1897-1920) [1915-1918 Monfalcone, Vittorio Veneto]
    • Reggimento "Nizza cavalleria" (Torino, 1920-1943)
    • Gruppo esplorante 1º dragoni (Pinerolo, 1946-1950)
    • Gruppo cavalleria blindata "Nizza" (Pinerolo, 1950-1951)
    • 1º RC blindata "Nizza cavalleria" (Pinerolo, 1951-1958)
    • Reggimento "Nizza cavalleria" (1º) (Pinerolo, 1958-1959)
    • GC "Nizza cavalleria" (Pinerolo, 1959-1975)
    • 1º GC corazzato "Nizza cavalleria" (Pinerolo, 1975-1991) (Motto: Nicaea fidelis)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 01.png Reggimento "Nizza Cavalleria" (1º) (Pinerolo, 1991 - oggi) (Motto: Nicaea fidelis)[1]
  • Reggimento di Cavaglia
    • RC "Piemonte reale" (Torino, Casale Monferrato, Vercelli, Alessandria, sedi varie, 1692-1798) [1692-1693 Difesa Savoia; 1701-1712 Successione di Spagna; 1733-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria; 1793-1796 Piemonte]
    • 4º RC (Monza, 1798-1800) [1799 Lombardia]
    • 4º Reggimento dragoni piemontesi (1800)
    • RC "Piemonte reale cavalleria" (Venaria Reale, Torino, Saluzzo, Vercelli, 1815-1859) (Motto: Venustus et audax) [1848-1849 1ª G. d'indipendenza]
    • RC "Corazzieri di Piemonte" (Torino, 1859-1860) [1859 Liberazione della Lombardia]
    • RC "Piemonte reale cavalleria" (Caserta, Lodi, Milano, Vercelli, Bologna, Vicenza, 1860-1871) [1860-1861 Marche, Umbria, Bassa Italia; 1866 Liberazione del Veneto; 1915-1918 Gorizia, Vittorio Veneto]
    • 2º RC "Piemonte reale" (Vicenza, Caserta, 1871-1876)
    • RC "Piemonte reale" (2º) (Caserta, Lucca, Bologna, Vercelli, Saluzzo, Torino, Vercelli, 1876-1897)
    • Reggimento "Piemonte reale cavalleria" (2º) (Vercelli, Brescia, Nola, Roma, 1897-1920)
    • Reggimento "Piemonte reale cavalleria" (Roma, Udine, Merano, 1920-1943)
    • Gruppo esplorante 2º cavalieri (Merano, Firenze, 1946-1948)
    • Gruppo cavalleria blindata "Piemonte" (Firenze, 1948-1949)
    • 2º RC blindata "Piemonte cavalleria" (Firenze, Trieste, 1949-1958)
    • Reggimento "Piemonte cavalleria" (2º) (Trieste, Villa Opicina, 1958-1975)
    • 2º GC meccanizzato "Piemonte cavalleria" (Villa Opicina, 1975-1991) (Motto: Venustus et audax)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 02.png Reggimento "Piemonte Cavalleria" (2º) (Villa Opicina, 1991 - oggi) (Motto: Venustus et audax)[2]
  • Reggimento Montbrison
    • Reggimento di None
    • RC "Savoia" (Fossano, Vercelli, Torino, Pinerolo, Asti, sedi varie, 1692-1798) [1692-1693 Difesa Savoia; 1701-1712 Successione di Spagna; 1733-1735 Successione di Polonia; 1742-1748 Successione d'Austria; 1793-1796 Piemonte; 1848-1849 1ª G. d'indipendenza]
    • 6º RC (Saluzzo, Salsomaggiore, Torino, 1798)
    • Reggimento "Savoia cavalleria" (Venaria Reale, Vigevano, Savigliano, 1815-1819)
    • Reggimento "Cavalleggeri di Savoia" (Savigliano, Pinerolo, Casale Monferrato, 1819-1832)
    • Reggimento "Savoia cavalleria" (Casale Monferrato, Vigevano, Savigliano, Venaria Reale, Torino, Pinerolo, Saluzzo, 1832-1859)
    • RC "Corazzieri di Savoia" (Torino, Savigliano, 1859-1860) [1859 Liberazione della Lombardia]
    • Reggimento "Savoia cavalleria" (Milano, Voghera, Torino, Milano, Foligno, Firenze, Nola, Caserta, 1860-1871) [1866 Liberazione del Veneto; 1870 Unità d'Italia; 1915-1918 Gorizia, Vittorio Veneto]
    • 3º RC ("Savoia") (Caserta, Torino, 1871-1876) (Motto: Savoye bonnes nouvelles) [1942 Erbfolgekriege, Jsbuschenskij]
    • RC "Savoia" (3º) (Udine, Lodi, Milano, Verona, Padova, 1876-1897)
    • Reggimento "Savoia cavalleria" (3º) (Padova, S.M.Capua Vetere, Firenze, Savigliano, Milano, 1897-1920)
    • Reggimento "Savoia cavalleria" (Milano, 1920-1943)
    • Gruppo esplorante 3º cavalieri (Milano, 1946-1948)
    • Gruppo cavalleria blindata "Gorizia cavalleria" (Milano, 1948-1950)
    • 3º RC blindata "Gorizia cavalleria" (Milano, Merano, 1950-1958)
    • Reggimento "Savoia cavalleria" (3º) (Merano, 1958-1975)
    • 3º GC corazzato "Savoia cavalleria" (Merano, 1975-1992)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 03.png Reggimento "Savoia Cavalleria (3°) (Grosseto, 1992 - oggi) (Motto: Savoye bonnes nouvelles)[3]
  • Reggimento dragoni di Sua Altezza Reale (Pinerolo, Chivasso, Asti, Chieri, Saluzzo, Vercelli, 1683-1713) [Madonna di Campagna, 1706]
    • Reggimento dragoni di Sua Maestà (Saluzzo, Pinerolo, Fossano, Torino, Alessandria, sedi varie, 1713-1798) [Brichetto, 1796]
    • 1º RC (Torino, 1798)
    • 1º Reggimento dragoni piemontesi (Torino, 1799)
    • Reggimento dragoni del Re (Alessandria, 1815-1821)
    • Reggimento "Dragoni del Genevese" (Pinerolo, Savigliano, Casale Monferrato, Venaria Reale, Vigevano, 1821-1832)
    • Reggimento "Genova cavalleria" (Vigevano, Casale Monferrato, Vercelli, Savigliano, Torino, Chambery, 1832-1859)
    • Reggimento "Corazzieri di Genova" (Vigevano, 1859-1860)
    • Reggimento "Genova cavalleria" (Milano, Parma, Firenze, Caserta, Napoli, 1860-1871)
    • 4º RC ("Genova") (Napoli, Vercelli, 1871-1876)
    • RC "Genova" (4º) (Vercelli, Terni, Capua, Napoli, Udine, Milano, Lodi, Vicenza, 1876-1897)
    • Reggimento "Genova cavalleria" (4º) (Vicenza, Milano, Padova, Pordenone, 1897-1920) [Pozzuolo del Friuli, 1917]
    • Reggimento "Genova cavalleria" (Pordenone, Bologna, Roma, 1920-1943) (Motto: Soit a pied, soit a cheval, mon honneur est sans égal)
    • Gruppo esplorante 4º dragoni (Albenga, Palmanova, 1946-1949)
    • 4º RC blindata "Genova cavalleria" (Palmanova, 1949-1958)
    • Reggimento "Genova cavalleria" (4º) (Palmanova, 1958-1975)
    • 4º GC meccanizzato "Genova cavalleria" (Palmanova, 1975-1993)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 04.png Reggimento "Genova Cavalleria" (4º) (Palmanova, 1993 - oggi) (Motto: Soit a pied, soit a cheval, mon honneur est sans égal)[4]
  • Reggimento "Dragoni di Piemonte" (1828-1832)
    • Reggimento "Novara cavalleria" (1832-1850)
    • Reggimento "Cavalleggeri di novara" (1850-1860)
    • Reggimento "Lancieri di Novara" (1860-1871)
    • 5º RC ("Novara") (1871-1876)
    • RC "Novara" (5º) (1876-1897)
    • Reggimento "Lancieri di Novara" (5º) (1897-1920) [Pozzuolo del Friuli, 1917]
    • Reggimento "Cavalleggeri di Novara" (1920-1934)
    • Reggimento "Lancieri di Novara" (1934-1943) (Motto: Albis ardua) [Jagodnij, Don, 1942]
    • Gruppo esplorante 5º lancieri (1946-1949)
    • 5º RC blindata "Lancieri di Novara" (1949-1958)
    • Reggimento "Lancieri di novara" (5º) (1958-1964)
    • GC "Lancieri di Novara" (1964-1975)
    • 5º GC carri "Lancieri di Novara" (Codroipo, 1975-1992)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 05.png Reggimento "Lancieri di Novara" (5º) (1992 - oggi) (Motto: Albis ardua)[5]
  • RC "Aosta" (Voghera, Casale Monferrato, 1774-1796)
    • Reggimento "Aosta cavalleria" (Vercelli, Pinerolo, Venaria Reale, Casale Monferrato, Vigevano, Savigliano, Saluzzo, 1831-1850)
    • Reggimento "Cavalleggeri di Aosta" (Torino, Voghera, Vigevano, Casale Monferrato, Chambery, Pinerolo, Brescia, Melzo, 1850-1860)
    • Reggimento "Lancieri di Aosta" (Vigevano, Torino, Modena, Firenze, Terni, S.M. Capua V., Lucera, Caserta, Voghera, Milano, Verona, Parma, Firenze, Roma, 1860-1871) [Monte Vento, 1866]
    • 6º RC ("Aosta") (Terni, Vicenza, 1871-1876)
    • RC "Aosta" (6º) (Vicenza, Bologna, Caserta, Lucca, Firenze, Parma, 1876-1897)
    • Reggimento "Lancieri di Aosta" (6º) (Saluzzo, Savigliano, Nola, Firenze, Ferrara, 1897-1920)
    • Reggimento "Cavalleggeri di Aosta" (Ferrara, Napoli, 1920-1934)
    • Reggimento "Lancieri di Aosta" (Napoli, 1934-1943) (Motto: Aosta d'fer)
    • 6º RC blindata "Lancieri di Aosta" (Bologna, Reggio Emilia, 1951-1958)
    • Reggimento "Lancieri di Aosta" (6º) (Reggio Emilia, 1958-1964)
    • GC "Lancieri di Aosta" (Cervignano, 1964-1975)
    • 6º GC carri "Lancieri di Aosta" (Cervignano, Palermo, 1975-1993)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 06.png Reggimento "Lancieri di Aosta" (6º) (Palermo, 1993 - oggi) (Motto: Aosta d'fer)[6]
  • Reggimento "Cavalleggeri di Milano" (1859-1860)
    • RC "Lancieri di Milano" (1860-1871)
    • 7º RC ("Milano") (1871-1876)
    • RC "Milano" (7º) (1876-1897)
    • RC "Lancieri di Milano" (7º) (1897-1920) [Monastir, 1918]
    • Reggimento "Lancieri di Milano" (Civitavecchia, 1938-1943) (Motto: Sic personat virtus)
    • GC "Lancieri di Milano" (Monza, 1964-1975)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 07.png 7º Gruppo squadroni esplorante "Lancieri di Milano" (Remanzacco, 1975-1989)[7]
  • Reggimento "Dragoni di Montebello" (Voghera, 1859-1860)
    • Reggimento "Lancieri di Montebello" (Parma, Piacenza, Foggia, Caserta, Ferrara, Udine, Verona, 1860-1871)
    • 8º RC ("Montebello") (Verona, Terni, 1871-1876)
    • RC ("Montebello") (8º) (Terni, Vercelli, Milano, Saluzzo, Santa Maria Capua Vetere, Firenze, 1876-1897)
    • Reggimento "Lancieri di Montebello" (Firenze, Brescia, Vicenza, Parma, 1897-1920) (Motto: Impetu hostem perterreo)
    • Raggruppamento esplorante corazzato "Lancieri di Montebello" (1942-1943) [Roma, 1943]
    • GC "Lancieri di Montebello" (Roma, 1950-1951)
    • 8º RC blindata "Lancieri di Montebello" (Roma, 1951-1958)
    • Reggimento "Lancieri di Montebello" (8º) (Roma, 1958-1975)
    • 8ºGC corazzato "Lancieri di Montebello" (Roma, 1975-1992)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 08.png Reggimento "Lancieri di Montebello" (8º) (Roma, 1992 - oggi) (Motto: Impetu hostem perterreo)[8]
  • Corpo dragoni toscani (Firenze, 1753-1808)
    • Regio corpo dei dragoni (Firenze, 1814-1816)
    • Corpo dei cacciatori a cavallo (Firenze, 1816-1859)
    • Reggimento "Cavalleggeri di Firenze" (Firenze, 1859-1860)
    • Reggimento "Lancieri di Firenze" (Bologna, Vercelli, Brescia, Firenze, Napoli, Santa Maria Capua Vetere, 1860-1871)
    • 9º RC ("Firenze") (Lodi, Milano, 1871-1876)
    • RC "Firenze" (9º) (Milano, Saluzzo, Vicenza, Caserta, Napoli, Milano, 1876-1897)
    • Reggimento "Lancieri di Firenze" (9º) (Milano, Vicenza, S.M.Capua V., Roma, 1897-1920) [Vittorio Veneto, 1918]
    • Reggimento "Cavalleggeri di Firenze" (Napoli, Ferrara, 1920-1934)
    • Reggimento "Lancieri di Firenze" (Ferrara, 1934-1943) (Motto: Con l'animo che vince ogni battaglia)
    • Squadrone cavalleria blindata "Lancieri di Firenze" (Roma, Civitavecchia, 1951-1956)
    • GC "Lancieri di Firenze" (Civitavecchia, 1956-1957)
    • 9º GC carri "Lancieri di Firenze" (Sgonico, 1975-1992)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 09.png Reggimento "Lancieri di Firenze" (9º) (Grosseto, 1992-1995) (Motto: Con l'animo che vince ogni battaglia)[9]
  • Reggimento "Vittorio Emanuele cavalleria" (1859-1860)
    • Reggimento "Lancieri di Vittorio Emanuele" (1860-1871)
    • 10º RC ("Vittorio Emanuele") (1871-1876)
    • RC "Vittorio Emanuele" (10º) (1876-1897)
    • Reggimento "Lancieri di Vittorio Emanuele" (10º) (1897-1900)
    • Reggimento "Lancieri di Vittorio Emanuele II" (10º) (1900-1920) [Monastir, 1918]
    • Reggimento "Cavalleggeri di Vittorio Emanuele II" (1920-1934)
    • Reggimento "Lancieri di Vittorio Emanuele II" (1934-1942) (Motto: Per la gloria del nome)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 10.png Reggimento corazzato "Vittorio Emanuele II" (1942-1943)[10]
  • Deposito "Lancieri di Foggia" (Vercelli, 1863-1864)
  • Reggimenti di cavalleggeri e dragoni lombardi (1848-1849)
    • 7º RC (1849-1850)
    • Reggimento "Cavalleggeri di Saluzzo" (1850-1871)
    • 12° RC ("Saluzzo") (1871-1876)
    • RC "Saluzzo" (12º) (1876-1897)
    • Reggimento "Cavalleggeri di Saluzzo" (12º) (1897-1920) [Istrago, 1918]
    • Reggimento "Cavalleggeri di Saluzzo" (1920-1943) (Motto: Quo fata vocant)
    • GC "Cavalleggeri di Saluzzo" (1964-1976)
    • 12º GC esplorante "Cavalleggeri di Saluzzo" (1976-1986)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 12.png 12º Gruppo squadroni meccanizzato "Cavalleggeri di Saluzzo" (Gorizia, 1986-1991)[12]
  • Reggimento "Cavalleggeri di Monferrato" (1850-1871) [Montebello, 1859]
  • Reggimento "Cavalleggeri di Alessandria" (1850-1871)
  • Reggimento "Cavalleggeri di Lodi" (Alessandria, Casale Monferrato, Vercelli, Brescia, Ferrara, Bologna, Aversa, Lucera, Nola, Vicenza, 1859-1871)
    • 15º RC ("Lodi") (Brescia, 1871-1876)
    • RC "Lodi" (15º) (Savigliano, Torino, Santa Maria Capua Vetere, Vercelli, Udine, 1876-1897)
    • Reggimento "Cavalleggeri di Lodi" (15º) (Milano, Lodi, Aversa, Napoli, 1897-1920) [Libia, 1911; Francia, 1918]
    • Raggruppamento esplorante corazzato "Cavalleggeri di Lodi" (15º) (Pinerolo, 1942-1943) (Motto: Lodi s'immola) [Libia, 1942]
    • Squadrone cavalleria blindata "Cavalleggeri di Lodi" (Verona, 1952-1956)
    • GC "Cavalleggeri di Lodi" (Novara, Lenta, 1956-1975)
    • 15º GC esplorante "Cavalleggeri di Lodi" (Lenta, 1975-1991)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 15.png Reggimento "Cavalleggeri di Lodi" (15º) (Lenta, 1991-1995) (Motto: Lodi s'immola)[15]
  • Divisione cavalleggeri della Toscana (1859)
    • Reggimento "Cavalleggeri di Lucca" (1859-1871)
    • 16º RC ("Lucca") (1871-1876)
    • RC "Lucca" (16º) (1876-1897)
    • Reggimento "Cavalleggeri di Lucca" (16º) (1897-1920) (Motto: Gladium pro Patria et Rege) [Macedonia, 1918]
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 16.png Reggimento motorizzato "Cavalleggeri di Lucca" (1943)[16]
  • Reggimento "Cavalleggeri di Caserta" (1863-1871)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Lancieri di Aosta" (6º)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Lancieri di Novara" (5º)
  • Squadrone guide (Pinerolo, 1859-1860)
    • Reggimento guide (Pinerolo, Vigevano, Firenze, Foligno, Caserta, Napoli, Torino, Vercelli, 1860-1871) [Oliosi, 1866]
    • 19º RC ("Guide") (Vercelli, Udine, 1871-1876)
    • RC "Guide" (19º) (Brescia, Savigliano, Parma, Aversa, Napoli, Caserta, 1876-1897)
    • Reggimento "Cavalleggeri guide" (19º) (Caserta, Faenza, Milano, Voghera, 1897-1919)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Cavalleggeri di Foggia" (11º)
    • Reggimento "Cavalleggeri guide" (Padova, Parma, 1920-1943) (Motto: Alla vittoria ed all'onor son guida)
    • XIV Gruppo appiedato "Cavalleggeri guide" (1940-1944)
    • 14º Reparto salmerie da combattimento "Guide" (1944-1945)
    • Squadrone cavalleria blindata "Guide" (Casarsa, 1949-1953)
    • GC "Cavalleggeri guide" (Casarsa, 1953-1975)
    • 19º GC esplorante "Cavalleggeri guide" (Casarsa, 1975-1991)
    • CoA mil ITA rgt cavalleria 19.png Reggimento "Cavalleggeri guide" (19º) (Salerno, 1991 - oggi) (Motto: Alla vittoria ed all'onor son guida)[19]
  • 20º RC ("Roma") (1871-1876)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Lancieri di Milano" (7º)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Cavalleggeri di Lucca" (16º)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Lancieri di Montebello" (8º)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Cavalleggeri di Monferrato" (13º)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Cavalleggeri di Saluzzo" (12º)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Genova cavalleria" (4º)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Savoia cavalleria" (3º)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Lancieri di Vittorio Emanuele II" (10º)
  • RC "Cavalleggeri di Treviso" (28º) (1909-1919) (Motto: In certamine audaces) [Monfalcone, 1916]
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Cavalleggeri di Alessandria" (14º)
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Cavalleggeri di Lodi" (15º)
  • CoA mil ITA rgt cavalleria 30.png RC "Cavalleggeri di Palermo" (30º) (1915-1919) (Motto: Mora Mora) [Albania, Semeni, 1918][30]
col suo nome diviene il 2º gruppo squadroni del Reggimento "Lancieri di Firenze" (9º)
  • GC "Dragoni di Sardegna" (1726-1776)
    • Corpo dei dragoni leggeri di Sardegna (1776-1808)
    • Reggimento cavalleggeri di Sardegna (1808-1818)
    • Corpo dei moschettieri di Sardegna (1818-1819)
    • Corpo dei cacciatori reali di Sardegna (1819-1822)
    • Reggimento cavalleggeri di Sardegna (1832-1853)
    • X Gruppo squadroni di nuova formazione (1914-1915)
    • CoA mil ITA rgt cavalleggeri di sardegna.png Gruppo squadroni "Cavalleggeri di Sardegna" (1936-1944) (Motto: Solu in sa morte zedere) [Albania, Semeni, 1918][31]
  • 1º Reggimento cavalleria carrista (1939)

Unità corazzate[modifica | modifica wikitesto]

Stemma del 1º Reggimento corazzato
Stemma del 31º Reggimento carri

Le origini delle truppe corazzate italiane risalgono a un'unità di ricerca e addestramento costituita nel settembre 1918 a Verona, che disponeva di pochi carri armati dei tipi Schneider CA1, Renault FT e Fiat 2000. A settembre del 1918 venne costituita a Torino una prima compagnia che nel 1920 venne spostata a Roma assieme all'unità di addestramento e lì (Forte Tiburtino) trasformata in un battaglione. Il 1º ottobre 1927 nacque un primo reggimento corazzato (5 battaglioni di cui 3 nell'Italia del nord-est; Fiat 3000), che nel 1931 venne trasferito a Bologna. Nel 1936 da questo reggimento (non numerato) nacquero quattro reggimenti leggeri (1-4) che furono associati alla fanteria. Allo stesso tempo vennero attrezzate alcune formazioni di cavalleria, parzialmente, con cavalleria corazzata leggera e veloce. Nel 1937 si costituirono le due brigate corazzate "Centauro" e "Ariete" che nel 1939 furono chiamate divisioni corazzate. La numerazione dei reggimenti si indirizzò in seguito normalmente secondo la numerazione delle divisioni; in altri casi i reggimenti misero a disposizione per le altre divisioni solo i battaglioni.

I seguenti reggimenti (attrezzati con M13/40 e loro varianti) dipendevano dalle divisioni corazzate "Centauro" (131ª), "Ariete" (132ª) e "Littorio" (133ª). Oggi la forza corazzata è parte integrante dell'Arma di cavalleria. I reggimenti ancora attivi (con forza di battaglione) sono inquadrati nelle brigate "Ariete" (32º, 132º e 4º), "Pinerolo" (31º) e "Garibaldi" (131º). Il 1º Reggimento corazzato si configura come formazione mista d'addestramento che con l'ulteriore compito della gestione dell'area addestrativa di Teulada (Sardegna sud-occidentale). Il 133º Reggimento si configura come formazione di riservisti presso la Scuola di cavalleria e truppe corazzate di Lecce.

  • 1º RF carrista (Vercelli, 1936-1943)
    • 1º Reggimento carristi (Roma, 1948-1949)
    • Campo addestramento unità corazzate (Capo Teulada, 1959-1974)
    • 1º RFC (Capo Teulada, 1974-1993)
    • CoA mil ITA rgt carri 001.png 1º Reggimento corazzato (Capo Teulada, 1993 - oggi) (Motto: Folgore nella battaglia)[32]
  • 2º RCC (Verona, 1936 - 1938) (Motto: Pondere et igne iuvat)[33] → trasformato nel 32º RCC
  • XXII Battaglione carri d'assalto "Coralli" (1935-1938)
    • XXII Battaglione carri L (1938) (inquadrato nel 1º RF carrista)
    • XXII Battaglione carri L (1938-1939) (inquadrato nel 2º RF carrista)
    • XXII Battaglione carri L (1939-1940) (inquadrato nel 33º RF carrista)
    • XXII Battaglione carri L (1941-1943)
    • XXII Battaglione carri (1964-1975) (inquadrato nel RFL "Serenissima")
    • 22º Battaglione carri "M. O. Piccinini" (San Vito al Tagliamento, 1975-1991)
    • 22º RCC "M. O. Piccinini" (San Vito al Tagliamento, 1991-1993)
    • CoA mil ITA rgt carri 002.png 2º Reggimento carri (San Vito al Tagliamento, 1992-1995) (Motto: Sicut leones)
  • Reggimento carri armati (Roma, Biologna, 1927-1936) (Motto: Pondere et igne iuvat)
    • 3º RF carrista (Bologna, 1936-1943)
    • 3º RFC (Persano, 1964-1975)
    • 9º Battaglione corazzato "M.O. Butera" (L'Aquila, 1975-1991) (Motto: Pondere et igne iuvat)
    • CoA mil ITA btg corazzato 09.png 9º Battaglione corazzato "M.O. Butera" (Poligono di Monte Romano) (Monte Romano, 1992 - oggi) (Motto: Pondere et igne iuvat)[34]
  • 4º RF Carrista (Roma, 1936-1943) [40-43: Tobruk, Rom]
    • 4º Reggimento carristi (Roma, Civitavecchia, 1953-1958)
    • 4º RFC (Legnano, 1958-1975)
    • CoA mil ITA btg carri 020.png 20º Battaglione carri "M. O. Pentimalli" (Legnano, 1975-1991)
    • CoA mil ITA rgt carri 004.png 4º Reggimento carri (Ozzano dell'Emilia, Civitavecchia, 1992 - oggi) (Motto: Travolgo)[35]
  • 31º RF carrista (Siena, 1937-1943) [40-43: Balcani, Nordafrica] (inquadrato nella Divisione corazzata "Centauro" (131ª))
    • 31º RF carrista (1943)
    • 31º Reggimento carristi (Verona, Bellinzago Novarese, 1951-1958)
    • 31º RCC (Bellinzago Novarese, 1959-1975)
    • 1º Battaglione carri "M. O. Cracco" (Bellinzago Novarese, 1975-1993)
    • CoA mil ITA rgt carri 031.png 31º Reggimento carri (Bellinzago Novarese, 1993 - oggi) (Motto: Ferro et corde frangit hostes)[36]
  • 32º RF carrista (Verona, 1938-1944) [40-43: Nordafrica, El Alamein] (inquadrato nella Divisione corazzata "Ariete" (132ª))
    • 32º RCC (Cordenons, Tauriano, 1964-1975)
    • 3º Battaglione carri "M. O. Galas" (Tauriano, 1975-1992)
    • CoA mil ITA rgt carri 032.png 32º Reggimento carri (Tauriano, 1992 - oggi) (Motto: Ferrea mole ferreo cuore)[37]
  • 33º RF carrista (Parma, 1939-1943) (inquadrato nella Divisione corazzata "Littorio" (133ª))
    • 6º Battaglione carri "M. O. Scapuzzi" (Civitavecchia, 1976-1993)
    • CoA mil ITA rgt carri 033.png 33º Reggimento carri (Ozzano dell'Emilia, 1993-2000) (Motto: Aere perennius)[38]
  • LXIII Battaglione carri L (1939-1941)
    • III Battaglione carri (Visco, 1958-1961)
    • LXIII Battaglione carri (Visco, 1961-1964)
    • LXIII Battaglione carri (Visco, Cordenons, 1964-1975)
    • 63º Battaglione carri "M. O. Fioritto" (Cordenons, 1975-1991)
    • 63º RCC "M. O. Fioritto" (Cordenons, 1991-1992)
    • CoA mil ITA rgt carri 063.png 63º Reggimento carri (Cordenons, 1992-1995) (Motto: Irriducibile sempre)[39]
  • 131º RF carrista (Siena, 1941-1942) [40-43: Sicilia] (inquadrato nella Divisione corazzata "Centauro" (131ª))
    • 101º Battaglione carri "M. O. Zappala" (Bellinzago Novarese, 1975-1993)
    • CoA mil ITA rgt carri 131.png 131º Reggimento carri (Persano, 1993 - oggi) (Motto: D'acciaio anche i cuori)[40]
  • 132º RF carrista (1941-1942) [40-43: Nordafrica, El Alamein] (inquadrato nella Divisione Corazzata "Ariete" (132ª))
    • 132º RF carrista (Sardegna, 1944)
    • 1º Reggimento carristi (Roma, 1948-1949)
    • 132º Reggimento carristi (Roma, Aviano, 1949-1959)
    • 132º RCC (Aviano, 1959-1975)
    • 8º Battaglione carri "M. O. Secchiaroli" (Aviano, 1975-1992)
    • CoA mil ITA rgt carri 132.png 132º Reggimento carri (Aviano, 1992 - oggi) (Motto: In hostem ruit)[41]
  • 133º RF carrista (Parma, 1941-1942) [40-43: Nordafrica, El Alamein] (inquadrato nella Divisione corazzata "Littorio" (133ª))
    • 10º Battaglione carri "M. O. Bruno" (Aviano, 1975-1991)
    • 60º RCC "M. O. Locatelli" (Altamura, 1991-1992)
    • CoA mil ITA rgt carri 133.png 133º Reggimento carri (Altamura, 1992-1995) (Motto: Ferro, fuoco, cuore)
  • CoA mil ITA btg carri 004.png 4º Battaglione corazzato (Motto: Oltre il fuoco)
  • CoA mil ITA btg carri 007.png 7º Battaglione corazzato (Motto: Semper audax)
  • CoA mil ITA btg carri 011.png 11º Battaglione corazzato (Motto: Unguibus et rostro)
  • CoA mil ITA btg corazzato 19.png 19º Battaglione corazzato (Motto: Nell'acciaio temprati)
  • CoA mil ITA btg carri 060.png 60º Battaglione corazzato (Motto: Irruento agredisco)
  • CoA mil ITA btg carri 062.png 62º Battaglione corazzato (Motto: Come il fuoco dell'Etna)

Dal 1975 fino al 1992 il livello del reggimento in Italia è stato eliminato. I battaglioni dei summenzionati reggimenti corazzati in quel periodo erano autonomi ed avevano una propria numerazione. Fino al 1989 ci furono complessivamente 30 battaglioni corazzati (cavalleria corazzata), che di regola erano equipaggiati rispettivamente con 49 carri armati da combattimento dei tipi Leopard 1 (920), M60 Patton (300) o M47 (rimanenza). Alcuni dei battaglioni erano misti e avevano soltanto due compagnie corazzate.

Dal 1951 al 1952 l'Esercito Italiano ha dislocato in servizio complessivamente 1.500 carri armati M47, gli ultimi dei quali sono rimasti in servizio fino al 1989. Negli anni '60, inoltre, sono stati prodotti 300 M 60, 200 dei quali costruiti dalla OTO Melara, che sono rimasti in servizio fino all'inizio degli anni '90. Come sostituti degli obsoleti M47, nel 1971 l'Esercito ha acquistato dall'azienda Krauss-Maffei 200 Leopard 1 e ulteriori 720 sono stati costruiti in Italia con licenza. L'Esercito ha inoltre acquisito 137 veicoli corazzati da recupero Bergepanzer 2, 64 carri armati gettaponte "Biber" e 40 carri per genio pionieri Dachs.

Le formazioni corazzate e di cavalleria ancora esistenti sono equipaggiate con il carro armato Ariete (200) e col veicolo corazzato ruotato Centauro (circa 360) I rimanenti Leopard 1 A5 (120) dal 2007 vengono gradualmente messi fuori servizio.

Artiglieria[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Arma di artiglieria.
Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Elenco dei reggimenti di artiglieria dell'Esercito Italiano.

Genio[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Arma del genio.
Stemma del 2º Reggimento genio guastatori alpino

L'Arma del genio venne costituita l'11 giugno 1775 nel Regno di Sardegna. Dal 1824 assunse il nome di Corpo reale del Genio. Nel 1861 vennero integrate unità del genio di altri stati italiani e si costituirono in un primo momento due reggimenti. Fino al 1910 si ebbero due reggimenti di zappatori, uno di telegrafisti, uno di guastatori, uno di pontieri, un reggimento di genio ferrovieri nonché altre unità minori. Nel corso della prima guerra mondiale, a quelle citate si aggiunsero altre compagnie, tra le quali i lagunari, che costituiscono oggi parte della fanteria. Dopo la guerra sopravvissero 18 reggimenti misti di genieri, due di guastatori, uno di ferrovieri e due reggimenti di pontieri. Nella seconda guerra mondiale si aggiunsero a questi reggimenti molti altri raggruppamenti e battaglioni. Nel 1952 dai genieri scaturì la nuova arma delle trasmissioni. Fino al 1975 ci furono, oltre alle piccole unità, tre reggimenti di genieri, 1 unità di genio d'arresto, 1 reggimento di pontieri e 1 di ferrovieri. Nel quadro della riforma delle forze armate del 1975 i reggimenti, a parte alcune eccezioni, vennero eliminati, uno a quando, a partire dal 1992, i battaglioni rimasti hanno assunto nuovamente la denominazione di reggimenti.

  • Reggimento zappatori del genio (Alessandria, Casale Monferrato, 1848-1860)
    • 1º Reggimento zappatori (Casale Monferrato, 1860-1867)
    • Corpo zappatori del genio (Casale Monferrato, 1867-1873)
    • 1º RG (Pavia, 1874-1895)
    • 1º RG (zappatori) (Pavia, 1895-1919)
    • 1º RG (Pavia, Torino, 1926-1943) (Motto: Studio, opere, virtute)
    • 1º RGP (Civitavecchia, 1950-1954)
    • 1º Raggruppamento genio (Trento, 1954-1955)
    • 1º RG (Trento, 1955-1964) (Motto: Ingegno e ardire)
    • 1º BGM "Garda" (Udine, 1976-1991)
    • CoA mil ITA rgt genio 01.png 1º Reggimento genio pontieri (Trento, 1993-?)
  • 2º Reggimento zappatori (Piacenza, 1860-1867)
    • Corpo zappatori del genio (Casale Monferrato, 1867-1873)
    • 2º RG (Casale Monferrato, 1874-1895)
    • 2º RG (zappatori) (Casale Monferrato, 1895-1919)
    • 1º Raggruppamento genio di Corpo d'armata (Torino, Casale Monferrato, 1922-1926)
    • 2º RG (Casale Monferrato, 1926-1943) (Motto: Per omnia asperrima)
    • 2º Raggruppamento genio (Bolzano, 1954-1955)
    • 2º RG (Bolzano, 1955-1975) (Motto: Per omnia asperrima)
    • 2º BGM alpini "Iseo" (Bolzano, 1975-1986)
    • 2º BGG "Iseo" (Bolzano, 1986-1995)
    • CoA mil ITA rgt genio 02.png 2º Reggimento genio guastatori alpino (Trento, 1995 - oggi)
  • 2º Raggruppamento genio di Corpo d'armata (Lodi, Pavia, 1922-1926)
    • 3º RG (Pavia, 1926-1934)
    • 3º RG scuola (Pavia, 1934-1937)
    • 3º RG (Pavia, 1937-1943) (Motto: Nihil nobis obstaculum)
    • 3º Raggruppamento genio (Conegliano Veneto, 1954-1955)
    • 3º RGP d'arresto (Orcenico Superiore, 1955-1972)
    • 3º Reggimento guastatori d'arresto (Orcenico Superiore, 1972-1975) (Motto: Arresto e distruggo)
    • 3º BGG "Verbano" (Udine, 1976-1992)
    • CoA mil ITA rgt genio 03.png 3º Reggimento genio guastatori (Udine, 1992 - oggi)
  • 3º Raggruppamento genio di Corpo d'armata (Verona, 1922-1926)
    • 4º RG (Verona, Bolzano, 1926-1943) (Motto: Ad ogni costo)
    • XIV BGP di Corpo d'armata (...-1975)
    • 4º BGP alpini "Orta" (Trento, 1975-1993)
    • 4º RGP (Palermo, 1992-2000) (Motto: Ad ogni costo)
    • CoA mil ITA rgt genio 04.png 4º Reggimento genio guastatori (Palermo, 2000 - oggi) (Motto: Ad ogni costo)
  • 4º Raggruppamento genio di Corpo d'armata (Bologna, 1922-1926)
    • 6º RG (Bologna, 1926-1943) (Motto: Per aspra via ad aspra meta)
    • BGP "Granatieri di Sardegna" (Civitavecchia, Roma, 1952-1975)
    • 6º BGP "Trasimeno" (Roma, 1976-1993)
    • CoA mil ITA rgt genio 06.png 6º Reggimento genio pionieri (Roma, 1993 - oggi) (Motto: Per aspra via ad aspra meta)
  • 7º Reggimento genio (Firenze) (Motto: Labor omnia vincit)
  • 5º RG (minatori) (Rivoli, Torino, 1895-1919)
    • Reggimento minatori del genio (Torino, Verona, 1919-1922)
    • 5º Raggruppamento genio di Corpo d'armata (Trieste, 1922-1926)
    • 5º RG (Trieste, 1926-1943) (Motto: Impervia cedant)
    • 5º RGP (Belluno, Vicenza, 1951-1954)
    • 5º Raggruppamento genio (Vicenza, Udine, 1954-1955)
    • 5º RG (Udine, 1955-1975) (Motto: Impervia cedant)
    • 5º BGP "Bolsena" (Udine, Foggia, Legnago, 1976-2000)
    • 5º BGG "Bolsena" (Legnago, 2000-2001)
    • CoA mil ITA rgt genio 05.png 5º Reggimento genio guastatori (Macomer, 2003 - oggi) (per trasformazione del 45º RF "Reggio")
  • 7º Raggruppamento genio di Corpo d'armata (Roma, 1922-1926)
    • 8º RG (Roma, 1926-1943) (Motto: Avanti è la vita! ...)
    • CLXXXIV BGX (1944-1946)
    • Battaglione artieri "Folgore" (Vittorio Veneto, 1947-1950)
    • BGP "Folgore" (Vittorio Veneto, Villa Vicentina, 1950-1975)
    • 184º BGP "Santerno" (Villa Vicentina, 1975-1986)
    • 184º BGG "Santerno" (Villa Vicentina, 1986-1992) (Motto: Avanti è la vita)
    • 8º BGG "Folgore" (Legnago, 2001-2004)
    • CoA mil ITA rgt genio 08.png 8º Reggimento genio guastatori paracadutisti (Legnago, 2004 - oggi) (Motto: Avanti è la vita)
  • 9º RG (Trani) (Motto: Col senno e con la mano)
  • 8º Raggruppamento genio di Corpo d'armata (Santa Maria Capua Vetere, 1922-1926)
    • 10º RG (Santa Maria Capua Vetere, 1926-1943) (Motto: Ardua virtutem nostram excitant)
    • III BGP di Corpo d'armata (Pavia, 1953-1975)
    • 3º BGP "Lario" (Pavia, Cremona, 1975-1993)
    • 10º RGP (Cremona, 1993-1996) (Motto: Al mio valor l'aspro cimento è sprone)
    • CoA mil ITA rgt genio 10.png 10º Reggimento genio guastatori (Cremona, 1996 - oggi) (Motto: Al mio valor l'aspro cimento è sprone)
  • 11º RG (Treviso, Udine, 1928-1943) (Motto: Peritus et audax)
    • BGP "Ariete" (Motta di Livenza, 1958-1975)
    • 132º BGP "Livenza" (Motta di Livenza, 1975-1986)
    • 132º BGG "Livenza" (Motta di Livenza, 1986-1991)
    • 132º BGP "Livenza" (Motta di Livenza, 1991-1993)
    • 11º RGP (Motta di Livenza, 1993-2000) (Motto: Peritus et audax)
    • CoA mil ITA rgt genio 11.png 11º Reggimento genio guastatori (Motta di Livenza, Foggia, 2000 - oggi) (Motto: Peritus et audax)
  • 12º RG (Palermo) (Motto: Labore ac studio)
  • 13º Reggimento genio (Cagliari)
  • 14º Reggimento genio (Belluno)
  • 15º Reggimento genio (Chiavari)
  • 20º Reggimento genio (Tripoli) (Motto: Oltre la meta)
  • 21º RG (Trani, 1937-1942) (Motto: Tutto osare)
    • XXI BGP (Trani, Vicenza, 1953-1975) (Motto: Par ingenio virtus)
    • 21º BGP "Timavo" (Vicenza, 1975-1979)
    • 21º BGP "Timavo" (Caserta, 1980-1993)
    • 21º RGP (Caserta, 1993-2000) (Motto: Tutto osare)
    • CoA mil ITA rgt genio 21.png 21º Reggimento genio guastatori (Caserta, 2000 - oggi) (Motto: Tutto osare)
  • 26º Reggimento genio (Albania)
  • XXXII BGG (Villa Vicentina, 1941-1942)
  • Compagnia artieri "Granatieri di Sardegna" (Roma, 1949-1950)
  • BGX "Cremona" (Torino, 1944)
  • LI BGX (San Pietro Vernotico, 1943-1944)
  • CIV BGX (Calabria, 1944-1946)
  • CLXXXIV BGX (Passignano sul Trasimeno, Scandicci, 1944-1946)
  • XXXI BGX (1942-1943) [Grecia, Jugoslavia, Tunisia]
  • CXXXII BGX (1941-1942) [Africa settentrionale]
  • LII BGX (1940-1943) [Alpi occidentali, Africa settentrionale]
  • CXX BGX
    • BGX "Friuli" (Levico, Riva del Garda, 1944-1947)
    • Battaglione artieri "Friuli" (Riva del Garda, Firenze, 1947-1950)
    • BGP "Friuli" (Firenze, 1950-1959)
    • Compagnia genio pionieri "Friuli" (Firenze, 1959-?)
  • I BGX alpini "Taurinense" (Torino, 1939-1943)
  • II BGX alpini "Tridentina" (Bolzano, 1939-1943)
  • III BGX alpini "Julia" (1939-1943) [Albania, Russia]
  • I Battaglione genio pionieri d'arresto (Casarsa, 1950-1954) (poi alle dipendenze del 3º Raggruppamento genio)
  • II Battaglione genio pionieri d'arresto (Conegliano, 1951-1954) (poi alle dipendenze del 3º Raggruppamento genio)
  • III Battaglione genio pionieri d'arresto (Latisana, 1951-1954) (poi alle dipendenze del 3º Raggruppamento genio)
  • IV Battaglione genio pionieri d'arresto (Bolzano, Vipiteno, 1953-1954) (poi alle dipendenze del 2º Raggruppamento genio)
  • V Battaglione genio pionieri d'arresto (Vipiteno, 1954-1954) (poi alle dipendenze del 3º Raggruppamento genio)

Pontieri[modifica | modifica wikitesto]

  • 1º Reggimento genio pionieri (Verona) (Motto: La gloria arride sull'altra sponda)
  • 4º RG (Pontieri) (Piacenza, 1883-1887)
    • 4º RG (Piacenza, 1887-1895)
    • 4º RG (pontieri) (Piacenza, 1895-1919)
    • RG pontieri e lagunari (Piacenza, 1919-1926)
    • Reggimento pontieri e lagunari (Piacenza, 1926-1931)
    • Reggimento pontieri e lagunari del genio (Piacenza, 1931-1933) (Motto: Ligna per flumina et virtut ad gloriam)
    • 2º RGT (Piacenza, 1933-1943) (Motto: Per ogni ponte una superba sfida al nemico)
    • CoA mil ITA rgt genio pontieri.png 2º Reggimento genio pontieri (Piacenza, 1949 - oggi) (Motto: Per ogni ponte una superba sfida)

Minatori[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovieri[modifica | modifica wikitesto]

Aerostieri[modifica | modifica wikitesto]

Chimici e NBC[modifica | modifica wikitesto]

  • Centro chimico militare (Motto: Iniuris novis nova praesidia)
    • RGC (Roma, 1936-1943)
    • Compagnia nebbiogeni e lanciafiamme (?-1957)
    • Compagnia sperimentale ABC (Roma, 1957-1964)
    • Compagnia sperimentale NBC (Roma, 1964-1967)
    • Battaglione difesa NBC (Rieti, 1967-1976)
    • CoA mil ITA btg NBC 01.png 1º Battaglione NBC "Etruria" (Rieti, 1976-?) (Motto: A nuova offesa nuova difesa)

Trasmissioni[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Arma delle trasmissioni.
Stemma dell'11º Reggimento trasmissioni
Stemma del 33º Reggimento guerra elettronica

Un primo servizio di telegrafo militare venne costituito il 12 settembre 1860. Negli anni successivi, presso i due reggimenti esistenti di genieri, si formarono le prime compagnie di telegrafisti, integrate poi, nel 1883, nel nuovo 3º Reggimento genieri a Firenze. Il 1883 è ritenuto l'anno di nascita delle unità telegrafisti, facenti tuttavia a suo tempo parte dell'Arma del genio. Nel 1895 si modificò il nome del 3º Reggimento genieri in 3º Reggimento genieri telegrafisti, strutturato su quattro battaglioni di telegrafisti e un battaglione di sostegno. Nel corso della prima guerra mondiale dal reggimento (nel 1918 anche con il sostegno del 7º Reggimento genieri) nacquero 68 compagnie di telegrafisti che vennero ripartite come sostegno tra le altre formazioni. Durante la guerra lo scienziato Guglielmo Marconi prestò servizio militare volontario presso il 3º Reggimento genieri telegrafisti. Da quest'ultimo nacquero, nel 1926, il 1º e il 2º Reggimento telegrafisti, disciolti nel 1932. I loro battaglioni e le compagnie poi indipendenti andarono a sostegno di comandi di livello superiore (soprattutto corpi d'armata serviti da battaglioni trasmissioni), o divennero parte di altri reggimenti di genieri. Dopo la seconda guerra mondiale il battaglione trasmissioni dello Stato maggiore dell'Esercito, denominato 10º Battaglione trasmissioni "Lanciano", si fece carico delle tradizioni del 3º Reggimento trasmissioni, che fu ricostituito nel 1993 (ex 3º Reggimento genieri del 1883). La specialità delle trasmissioni venne scorporata nel 1953 dall'Arma del genio, senza che tuttavia le fosse riconosciuto lo status di arma: questo avvenne solo il 30 dicembre 1997, con la nascita dell'Arma delle trasmissioni. Oggi l'Arma è composta da due specialità: "Telematica" (Brigata trasmissioni, compagnie trasmissioni di supporto diretto) e "Guerra elettronica" (Brigata RISTA - EW).

  • RG radiotelegrafisti (Roma, 1919-1926)
    • 1º Reggimento radiotelegrafisti (Roma, 1926-1932) (Motto: Per aethera loquimur)
    • Battaglione collegamenti (Milano, 1948-1950)
    • III Battaglione collegamenti (Milano, 1950-1953)
    • III BT di Corpo d'armata (Milano, 1953-1975)
    • 3º BT "Spluga" (Milano, 1976-1995)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 01.png 1º Reggimento trasmissioni (Milano, 1995 - oggi) (Motto: Per aethera loquimur)
  • 2º Reggimento radiotelegrafisti (Firenze, Novi Ligure, 1926-1932) (Motto: Per aethera loquimur)
    • IV Battaglione collegamenti (Bolzano, 1948-1952)
    • IV BT di Corpo d'armata (Bolzano, 1952-1975)
    • CoA mil ITA btg trasmissioni 004.png 4º BT "Gardena" (Bolzano, 1975-1992)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 02.png 2º Reggimento trasmissioni alpino (Bolzano, 1992 - oggi) (Motto: Sempre in più vasti spazi)
  • 3º RG (Firenze, 1883-1895)
    • 3º RG (telegrafisti) (Firenze, 1895-1919)
    • BT dello S.M.R.E. (Montironi, Roma, 1943-1947)
    • Battaglione collegamenti Speciale del M.G. (Roma, 1947-1955)
    • BT speciale del M.D.E. (Roma, 1955-1957)
    • X BT (Roma, 1957-1975)
    • 10º BT "Lanciano" (Roma, 1975-1993)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 03.png 3º Reggimento trasmissioni (Roma, 1993 - oggi) (Motto: Nello spazio mi affermo)
  • 7º RG (telegrafisti) (Piacenza, 1918-1919)
    • Battaglione collegamenti (Padova, 1948-1950)
    • V Battaglione collegamenti (Padova, 1950-1953)
    • V BT di Corpo d'armata (Padova, Codroipo, 1953-1975)
    • 5º BT "Rolle" (Codroipo, Sacile, 1975-1991)
    • RT "Rolle" (Sacile, 1991-1992)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 07.png 7º Reggimento trasmissioni (Sacile, 1992 - oggi) (Motto: E per confini il cielo)
  • VI BT di Corpo d'armata (Bologna, 1953-1972) --> poi trasformato nell'XI BT
  • CoA mil ITA btg ricel 08.png 8º Battaglione ricerca elettronica "Tonale" (Anzio, 1976-?) (Motto: Vigile e attento)
  • IX BT (Roma, Anzio, 1959-1970)
  • XI Battaglione marconisti (1940-1943)
    • XI BT (Roma, 1957-1959)
    • XI BT (Bologna, 1972-1975)
    • 11º BT "Leonessa" (Bologna, Civitavecchia, 1975-1992)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 11.png 11º Reggimento trasmissioni (Civitavecchia, 1992 - oggi) (Motto: Intelligenze ed armi congiungo)
  • XIII BT "Mauria"
  • XXXII BT d'esercizio d'Armata (Padova, 1953-1954)
    • XXXII BT d'Armata (Padova, 1954-1969)
    • XXXII BT (misto) d'Armata (Padova, 1970-1972)
    • XXXII BT (Padova, 1972-1975)
    • 32º BT "Valles" (Padova, 1975-1992)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 32.png 32º Reggimento trasmissioni (Padova, 1992 - oggi) (Motto: Con impegno e con ingegno)
  • XXXIII BTE (Conegliano Veneto, 1975)
    • 33º BTE "Falzarego" (Conegliano Veneto, Sacile, Treviso, 1975-?)
    • CoA mil ITA rgt guelt 33.png 33º Reggimento EW (Treviso, ? - oggi) (Motto: Col cuore e con l'ingegno)
  • XLI BT (Torino, 1575-1975)
    • 41º BT "Frejus" (Torino, 1975-1993)
    • 41º RT (Torino, 1993-1998) (Motto: M'ingegno ed opro)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 41.png 41º BT "Frejus" (Torino, 1998 - oggi) (Motto: M'ingegno ed opro) --> inquadrato nel 32º RT
  • XLII BT
  • XLIII BT (Firenze, 1957-1975)
    • 43º BT "Abetone" (Firenze, 1975-1993)
    • 43º RT (Firenze, 1993-?) (Motto: Né ostacolo, né fatica)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 43.png 43º Battaglione trasmissioni "Abetone" (Firenze, ? - oggi) (Motto: Né ostacolo, né fatica)--> inquadrato nel 3º RT
  • XLIV BT (Roma, 1957-1975)
    • 44º BT "Penne" (Roma, 1976-1993)
    • 44º RT (Roma, 1993-?) (Motto: Con tenacia e con valore)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 44.png 44º Reggimento sostegno TLC (Roma, ? - oggi) (Motto: Con tenacia e con valore)
  • XLV BT (Bagnoli, Napoli, 1957-1975)
    • 45º BT "Vulture" (Napoli, San Giorgio a Cremano, 1975-1993)
    • 45º RT (San Giorgio a Cremano, Nocera Inferiore, 1993-2000) (Motto: Tenace sempre)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 45.png 45º Battaglione trasmissioni "Vulture" (Nocera Inferiore; ? - oggi) (Motto: Tenace sempre)--> inquadrato nel 46º RT
  • 11ª Compagnia trasmissioni (Palermo, 1953-1956)
    • 6ª Compagnia trasmissioni (Palermo, 1956-1975)
    • 46ª Compagnia trasmissioni (Palermo, 1975-1976)
    • 46º BT "Mongibello" (Palermo, 1976-?)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 46.png 46º Reggimento trasmissioni (Palermo, ? - oggi) (Motto: Soatium non obest)
  • 47ª Compagnia trasmissioni (Cagliari, ?-?)
  • Comando genio "Granatieri di Sardegna" (Roma, ?-1943)
  • BGX "Cremona" (Torino, 1944-1945)
    • CXLIV BGX (Torino, 1945-1946)
    • Battaglione collegamenti "Cremona" (Torino, 1946-1953)
    • BT "Cremona" (Torino, 1953-1954)
    • Compagnia trasmissioni "Cremona" (Torino, 1954-1958)
    • Battaglione trasmissioni "Cremona" (Venaria Reale, 1958-?)
  • LI BGX (San Pietro Vernotico, 1943-1944)
    • LI BGX "Legnano" (Bergamo, 1944-1946)
    • Battaglione collegamenti "Legnano" (Bergamo, 1946-1953)
    • BT "Legnano" (Bergamo, 1953-1954)
    • Compagnia trasmissioni "Legnano" (Bergamo, 1954-1958)
    • Battaglione trasmissioni "Legnano" (Bergamo, 1958-?)
  • CIV BGX (Calabria, 1944-1946)
    • Battaglione collegamenti "Mantova" (Albissola, Tricesimo, Udine, 1946-1953)
    • BT "Mantova" (Udine, 1953-1954)
    • Compagnia trasmissioni "Mantova" (Udine, 1954-1958)
    • BT "Mantova" (Udine, 1958-?)
    • CoA mil ITA btg trasmissioni 107.png107º Battaglione trasmissioni "Predil" (Udine, ? - oggi) (Motto: Per sempre meglio oprare)
  • CLXXXIV BGX (Passignano sul Trasimeno, Scandicci, 1944-1946)
    • Battaglione collegamenti "Folgore" (Firenze, Conegliano Veneto, Treviso, 1947-1953)
    • BT "Folgore" (Treviso, 1953-1954)
    • Compagnia trasmissioni "Folgore" (Treviso, 1954-1958)
    • BT "Folgore" (Treviso, 1958- 1975)
    • 184º BT (Treviso, 1976 - 1993)
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 184.png 184º Reggimento sostegno TLC (Treviso, 1999 - oggi) (Motto: Vivida folgore vivido ingegno)
  • XXXI BGX (1942-1943) [Grecia, Jugoslavia, Tunisia]
  • CXXXII BGX (1941-1942) [Africa settentrionale]
    • BT "Ariete" (Casarsa della Delizia, 1958-?)
    • 232º BT "Fadalto"
    • CoA mil ITA rgt trasmissioni 232.png 232º Reggimento trasmissioni (Avellino, 2004 - oggi) (Motto: Forte animo ed agile mente)
  • LII BGX (1940-1943) [Alpi occidentali, Africa settentrionale]
  • CXX BGX
    • BGX "Friuli" (Levico, Riva del Garda, 1944-1947)
    • Battaglione collegamenti "Friuli" (Riva del Garda, Pistoia, Livorno, 1947-1953)
    • BT "Friuli" (Livorno, 1953-1954)
    • Compagnia trasmissioni "Friuli" (Livorno, Firenze, 1954-?)
  • I BGX "Taurinense" (Torino, 1939-1943)
  • II BGX "Tridentina" (Bolzano, 1939-1943)
  • III BGX "Julia" (1939-1943) [Albania, Russia]
  • 13° Battaglione “Aquileia”.svg 13º Battaglione "Aquileia" (Anzio, 1960-?) (HUMINT; ehem. 13º Gruppo acquisizione obiettivi - GRACO)
  • Gruppo specialisti artiglieria "Corrdenons" (Motto: Ignis intellectus)

Con l'eccezione del 44º e del 184º Reggimento di sostegno TLC, dipendenti dal Comando logistico dell'Esercito, e del 1º Reggimento trasmissioni, dipendente dalla Brigata di supporto del NRDC-ITA, tutti i reggimenti sono inquadrati nella Brigata trasmissioni dell'Esercito Italiano (Comando trasmissioni e informazioni dell'Esercito). Dal 1º gennaio 2013 anche la Scuola delle trasmissioni e informatica presso la Cecchignola a Roma è stata posta alle dipendenze del Comando trasmissioni e informazioni dell'Esercito.

Trasporti e materiali[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Arma dei trasporti e materiali.
Stemma della Scuola trasporti e materiali

Benché nell'Esercito Italiano fossero operanti parecchie antiche unità di approvvigionamento e di convogli militari (compagnie treno in servizio nei diversi reggimenti), esse non sono ritenute all'origine dell'attuale Arma dei trasporti e materiali. Quest'ultima nacque nel 1902, dapprima come piccola unità motorizzata del Reggimento genio ferrovieri che il 1º settembre 1906 assunse la denominazione di "Sezione automobilistica" e nel 1926 "Servizio automobilistico". Da esso, nel 1935, si formò il "Corpo automobilistico", dotato di 37.000 veicoli utilizzati per le campagne militari italiane in Spagna e in Africa orientale, di cui all'incirca 14.300 furono quelli persi. Dal 1942 al 1948 le formazioni esistenti adibite al trasporto vennero denominate "reggimenti autieri". Successivamente, nel quadro della riforma dell'esercito, nel 1975, ogni brigata ottenne un battaglione logistico che divenne responsabile non soltanto per il trasporto, ma anche per l'approvvigionamento e la manutenzione. Il 30 dicembre 1997 il Servizio automobilistico venne riconfigurato nell'Arma dei trasporti e dei materiali, riconoscimento con cui si volle tenere conto della sua importanza fondamentale, anche nelle missioni all'estero. Nel 2001 i battaglioni logistici in seno alle brigate sono stati riuniti ai battaglioni trasporti e logistici dei più alti livelli di comando, formando nuovi reggimenti di trasporto e materiale che oggi dipendono dalla Brigata logistica dell'Esercito. Il Comando logistico dell'Esercito a Roma, responsabile per gli incarichi principali e territoriali, si trova al vertice di formazioni di trasporti (8º Reggimento, 11º Battaglione), di due reggimenti trasporti di supporto e di quattro reggimenti di supporto con velivoli dell'Esercito. Inoltre, dal Comando logistico dipendono anche i centri di riparazione di Piacenza, Nola (armi pesanti), Terni (armi leggere), Roma (telecomunicazioni), un centro di ricerca a Montelibretti presso Roma, una base logistica per missioni all'estero a Bari, un ospedale militare a Roma, un centro di ricerca medica a Roma, un centro veterinario a Grosseto (con annesso un centro d'addestramento cani anti-esplosivi) e l'Istituto geografico militare di Firenze. A questi vanno aggiunti diversi piccoli uffici, centri d'approvvigionamento e depositi. La Scuola trasporti e materiali della Cecchignola, presso Roma, dipende dal Comando addestramento dell'Esercito.

  • CoA mil ITA btg logistico centauro.png1º Reggimento trasporti
  • BL "Friuli" (Budrio, 1967-2001)
  • BL "Mantova" (Udine, 1976-1980)
    • BLM "Mantova" (Udine, Remanzacco, 1980-1986)
    • CoA mil ITA btg logistico 08.png 8º BLM "Carso" (Remanzacco, 1986-1994) (Motto: Forte e tenace)
    • 8º Reggimento di manovra "Carso" (Remanzacco, 1994 - oggi)
  • 8º Reggimento trasporti
  • 10º Reggimento trasporti
  • VI Centro automobilistico (Firenze, 1920-1923)
    • VI Raggruppamento trasporti (Firenze, 1923-1926)
    • 7º Centro automobilistico (Firenze, 1926-1942)
    • 7º Reggimento autieri (Firenze, 1942-1943)
    • 7º Centro autieri (Firenze, 1947-1964)
    • CoA mil ITA btg trasporti 07.png 7º Battaglione trasporti "Monte Amiata" (Firenze, 1991-1998) (Motto: Fortitudo mea in rota)
  • VII Centro automobilistico (Roma, 1920-1923)
    • VII Raggruppamento trasporti (Roma, 1923-1926)
    • 8º Centro automobilistico (Roma, 1926-1942)
    • 8º Reggimento autieri (Roma, 1942-1943)
    • 8º Centro autieri (Roma, 1947-1964)
    • 8º BLT "Casilina" (Roma, 1984-?)
    • 8º Reggimento trasporti "Casilina" (Roma, ? - oggi) (Motto: "Semper sustinere")[43]
  • VIII Centro Automobilistico (Napoli, 1920-1923)
    • VIII Raggruppamento Trasporti (Napoli, 1923-1926)
    • 10º Centro Automobilistico (Napoli, 1926-1942)
    • 10º Reggimento Autieri (Napoli, 1942-1943)
    • 10º Reggimento Autieri (Napoli, 1943-1945)
    • 10º Centro Autieri (Napoli, 1947-1964)
    • CoA mil ITA btg trasporti 10.png 10º BLT "APPIA" (Napoli, 1987-?) (Motto: Per aspera et devia ad metam)
  • X Centro Automobilistico (Palermo, 1920-1923)
    • X Raggruppamento Trasporti (Palermo, 1923-1926)
    • 11º Centro Automobilistico (Palermo, 1926-1927)
    • 12º Centro Automobilistico (Palermo, 1927-1942)
    • 12º Reggimento Autieri (Palermo, 1942-1943)
    • 11º Centro Autieri (Palermo, 1947-1964)
    • CoA mil ITA btg trasporti 11.png 11º BLT "ETNEA" (Palermo, 1987-1998) (Motto: Omnia perfecta semper)
  • 13º Reparto Riparazioni Rifornimenti e Recuperi (1959-1982)
  • 14º Centro Automobilistico (Treviso, 1940-1942)
    • 14º Reggimento Autieri (Treviso, 1942-1943)
    • V Autogruppo Territoriale (Verona, Montorio Veronese, 1969-1976)
    • 5º ALM (Montorio Veronese, 1976)
    • 14º ALM "FLAVIA" (Montorio Veronese, 1976-1991)
    • CoA mil ITA btg trasporti 14.png 14º BLT "FLAVIA" (Montorio Veronese, 1991-?) (Motto: 'Ferma guida)
  • Autogruppo del Ministero Difesa - Esercito (Roma, 1948-1958)
  • ALM dello SME (Roma, 1948-1958)
    • XI ALM (Roma, 1958-1976)
    • 11º ALM (Roma, 1976)
    • CoA mil ITA autogr manovra 11.png 11º ALM "FLAMINIA" (v1976-oggi) (Motto: Nella guida l'impegno)
  • I Centro Automobilistico (Torino, 1920-1923)
    • I Raggruppamento Trasporti (Torino, 1923-1926)
    • 1º Centro Automobilistico (Torino, 1926-1942)
    • 1º Reggimento Autieri (Torino, 1942-1943)
    • 1º Centro Autieri (Torino, 1947-1964)
    • 1º BLT "MONVISO" (Torino, 1990-?)
    • 1º RL di Supporto "MONVISO" (Torino, ?-?)
    • CoA mil ITA btg trasporti 01.png 1º BLT "MONVISO" (Torino, ?-?) (Motto: Omnia omnibus)
    • CoA mil ITA btg trasporti 01.png 1º RLM (Torino, ?-?)
  • CoA mil ITA btg logistico folgore.png BL Paracadutisti "FOLGORE" (Pisa, 1975-?) (Motto: Diam l'ali alla vittoria)
  • 10º RLM
  • 4º BLM (Bolzano, 1981-1986)
    • 24º BLM "DOLOMITI" (Bolzano, Merano, 1986-1994)
    • CoA mil ITA rgt logistico 24.png 24º RLM "DOLOMITI" (Merano, 1994-?) (Motto: Con tecnica e tenacia ovunque)
    • CoA mil ITA rgt logistico 24.png 24º RLM (Merano, ?-?)
  • Reggimento di Supporto (Roma)
  • BL "ARIETE" (Casarsa della Delizia, 1976-1981)
    • BLM "ARIETE" (Casarsa della Delizia, 1981-1986)
    • CoA mil ITA btg log divisione ariete - 50 btg log di manovra Carnia.png 50º BLM "CARNIA" (Casarsa della Delizia, 1986-???) (Motto: In acia confirmo)
  • BL "FOLGORE" (Treviso, 1976-1981)
    • BLM "FOLGORE" (Treviso, 1981-1986)
    • CoA mil ITA btg logistico 05.png 5º BLM "EUGANEO" (Treviso, 1986-1996) (Motto: Operoso e audace)
  • CoA mil ITA btg logistico 03.png 3º BLM "FLUVIA" (Milano, 1982-1986)
    • CoA mil ITA btg logistico 33.png 33º BLM "AMBROSIANO" (Milano, 1986-1993)
    • CoA mil ITA rgt logistico 33.png 33º RLM "AMBROSIANO" (Milano, 1993-?) (Motto: Ovunque presenti)
  • CoA mil ITA btg logistico acqui.png BL "ACQUI" (L'Aquila,1975-?) (Motto: Con il lavoro alla meta)
  • CoA mil ITA btg logistico aosta.png BL "AOSTA" (Messina, 1975-?) (Motto: Labor ac virtus)
  • BL "MANIN" (Maniago, 1975-1986)
    • CoA mil ITA btg logistico ariete.png BL "ARIETE" (Maniago, 1986-?) (Motto: Sempre e meglio)
  • CoA mil ITA btg logistico brescia.png BL "BRESCIA" (Motto: Ab origine fortis)
  • CoA mil ITA btg log cadore.png BL "CADORE" (Belluno, 1976-?) (Motto: L'impegno mi esalta)
  • BL "CURTATONE" (Bellinzago, 1976-1987)
    • CoA mil ITA btg logistico centauro.png BL "CENTAURO" (Bellinzago, 1987-?) (Motto: Forza, volontà, cuore)
  • CoA mil ITA btg logistico cremona.png BL "CREMONA" (Torino, 1975-?) (Motto: Alacre nel lavoro, forte nella battaglia)
  • CoA mil ITA btg logistico friuli.png BL "FRIULI" (Firenze, Budrio, 1975-?) (Motto: Lavoro e combatto)
  • CoA mil ITA btg logistico garibaldi.png BL "GARIBALDI" (Pordenone, 1975-1991) (Motto: Nel nome la guida)
  • CoA mil ITA btg logistico goito.png BL "GOITO" (Milano, 1975-1991) (Motto: Con il lavoro e con le armi)
  • CoA mil ITA btg logistico gorizia.png BL "GORIZIA" (Gradisca d'Isonzo (GO), 1975-1997) (Motto: Per non fermarsi mai)
  • CoA mil ITA btg logistico granatieri.png BL "GRANATIERI DI SARDEGNA" (Civitavecchia, 1975-?) (Motto: Per i primi, con i primi)
  • CoA mil ITA btg log julia.png BL "JULIA" (Udine, Vacile, 1975-?) (Motto: Nulla dies sine linea)
  • CoA mil ITA btg logistico legnano.png BL "LEGNANO" (Presezzo, Solbiate Olona, 1975-?) (Motto: alacriter agere)
  • CoA mil ITA btg logistico mameli.png BL "MAMELI" (Motto: Pari al valor l'impegno)
  • BL "ISONZO" (Tricesimo, 1975-1986)
    • CoA mil ITA btg logistico mantova.png BL "MANTOVA" (Tricesimo, 1986-?) (Motto: Operosamente vivere)
  • CoA mil ITA btg log orobica.png BL "OROBICA" (Merano, 1975-?) (Motto: Va e dura)
  • CoA mil ITA btg logistico pinerolo.png BL "PINEROLO" (Bari, 1975-?) (Motto: Operoso e forte)
  • CoA mil ITA btg logistico pozzuolo.png BL "POZZUOLO DEL FRIULI" (Visco, 1975-?) (Moto: Con la virtù dei cavalieri antiqui)
  • CoA mil ITA btg log taurinense.png BL "TAURINENSE" (Rivoli, 1975-?) (Motto: Più forti della roccia)
  • CoA mil ITA btg log tridentina.png BL "TRIDENTINA" (Varna, Elvas, 1976-?) (Motto: con le opere e con le armi)
  • CoA mil ITA btg logistico trieste.png BL "TRIESTE" (Motto: Tenace e valoroso)
  • CoA mil ITA btg logistico vittorio veneto.png BL "VITTORIO VENETO" (Motto: Non mi arresta alcun ostacolo)

Aviazione dell'Esercito[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Aviazione dell'Esercito.
Stemma del centro AVES
Stemma del 4º Rgt AVES Altair

L'Aviazione dell'Esercito (AVES) si articola oggi in reggimenti AVES,gruppi squadroni e squadroni (più che altro un'unità amministrativa). A questi si aggiungono anche i reggimenti di sostegno. Nel 1923 le formazioni e le unità di un tempo andarono a far parte dell'Aeronautica militare italiana. Soltanto all'inizio del 1950 l'esercito ottenne nuovamente un'Aviazione Leggera dell'Esercito (ALE) le cui unità si svilupparono dapprima solo gradualmente. Con la riforma ordinativa del 1975 l'aviazione dell'esercito ottenne per la prima volta delle formazioni a livello di reggimenti (chiamati allora ancora "Raggruppamenti ALE") e furono riordinate anche tutte le altre formazioni e unità. Quando dopo il 1989 l'Aviazione di marina italiana ha potuto disporre di aerei da combattimento grazie ad un'adeguata modifica legislativa e ha cambiato il nome in "Aviazione Navale", anche l'aviazione dell'esercito ha richiesto una modifica del nome e l'eliminazione dell'attributo "leggera". La nuova denominazione di "Aviazione dell'Esercito" ("Aves" non è soltanto un'abbreviazione bensì richiama il termine latino di "uccelli") alla fine degli anni '90 è stata sostituita per del tempo con "Cavalleria dell'Aria", perché l'aviazione dell'esercito, nel quadro di ulteriori riforme ordinative dell'arma della cavalleria era stata inserita come sua specialità. In tempi brevi tuttavia venne nuovamente modificato l'inquadramento organico e l'aviazione dell'esercito ritornò a essere arma autonoma. Le formazioni odierne di aviazione dell'esercito dipendono dalla Brigata Aeromobile "Friuli" o dalla Brigata del Comando Aviazione dell'Esercito a Viterbo (con funzioni prevalentemente amministrative).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ REGGIMENTO NIZZA CAVALLERIA
  2. ^ REGGIMENTO PIEMONTE CAVALLERIA
  3. ^ REGGIMENTO SAVOIA CAVALLERIA
  4. ^ REGGIMENTO GENOVA CAVALLERIA
  5. ^ REGGIMENTO LANCIERI DI NOVARA
  6. ^ REGGIMENTO LANCIERI DI AOSTA
  7. ^ REGGIMENTO LANCIERI DI MILANO
  8. ^ REGGIMENTO LANCIERI DI MONTEBELLO
  9. ^ REGGIMENTO LANCIERI DI FIRENZE
  10. ^ REGGIMENTO LANCIERI VITTORIO EMANUELE II
  11. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI FOGGIA
  12. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI SALUZZO
  13. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI MONFERRATO
  14. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI ALESSANDRIA
  15. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI LODI
  16. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI LUCCA
  17. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI AQUILA
  18. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI PIACENZA
  19. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI GUIDE
  20. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI ROMA
  21. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI PADOVA
  22. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI CATANIA
  23. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI UMBERTO I
  24. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI VICENZA
  25. ^ REGGIMENTO LANCIERI DI MANTOVA
  26. ^ REGGIMENTO LANCIERI DI VERCELLI
  27. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI AQUILA
  28. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI TREVISO
  29. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI UDINE
  30. ^ REGGIMENTO CAVALLEGGERI DI PALERMO
  31. ^ GRUPPO SQUADRONI CAVALLEGGERI DI SARDEGNA
  32. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Carrista/1%B0%20Reggimento%20Corazzato.htm[collegamento interrotto]
  33. ^ LA SCUOLA ED I REGGIMENTI DELL'ARMA DI CAVALLERIA
  34. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Carrista/3%B0%20Reggimento%20Carri.htm
  35. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Carrista/4%B0%20Reggimento%20Carri.htm[collegamento interrotto]
  36. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Carrista/31%B0%20Reggimento%20Carri.htm[collegamento interrotto]
  37. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Carrista/32%B0%20Reggimento%20Carri.htm[collegamento interrotto]
  38. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Carrista/33%B0%20Reggimento%20Carri.htm[collegamento interrotto]
  39. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Carrista/63%B0%20Reggimento%20Carri.htm[collegamento interrotto]
  40. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Carrista/131%B0%20Reggimento%20Carri.htm[collegamento interrotto]
  41. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Carrista/132%B0%20Reggimento%20Carri.htm[collegamento interrotto]
  42. ^ 6° Reggimento Logistico di Supporto Generale, su esercito.difesa.it.
  43. ^ 8° Reggimento Trasporti "Casilina", su esercito.difesa.it.
  44. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Aria/1%B0%20Antares.htm[collegamento interrotto]
  45. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Aria/2%B0%20Sirio.htm[collegamento interrotto]
  46. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Aria/4%B0%20Altair.htm[collegamento interrotto]
  47. ^ http://www.museocavalleria.it/Scuola%20e%20Reggimenti/Aria/5%B0%20Rigel.htm[collegamento interrotto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA. VV.: L'Esercito e i suoi corpi, Stato Maggiore dell'Esercito - Ufficio Storico, 1973, 3 volumi
  • AA. VV.: L'Esercito e i suoi corpi, Stato Maggiore dell'Esercito - Ufficio Storico, 1998, 3 volumi

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]