Ministri per i Rapporti con il Parlamento

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nella seguente tabella vengono indicati i nominativi dei ministri che hanno rivestito l'incarico di Ministro per i Rapporti con il Parlamento e il Coordinamento dell'Attività di Governo o per i Rapporti fra Governo e Parlamento, come venne denominato dal 1954, col Governo Scelba, sino alla situazione e denominazione per i Rapporti con il Parlamento a sua volta sostituita nel 2013, dal Governo Letta, con la denominazione attuale.

Ministro Partito Foto Mandato Governo
Ministro per i Rapporti fra Governo e Parlamento
Raffaele De Caro PLI Raffaeledecaro.jpg 10 febbraio 1954 - 2 luglio 1955 Governo Scelba
Raffaele De Caro PLI Raffaeledecaro.jpg 6 luglio 1955 - 15 maggio 1957 Governo Segni I
Rinaldo Del Bo DC Dino del bo.jpg 19 maggio 1957 - 1º luglio 1958 Governo Zoli
Rinaldo Del Bo DC Dino del bo.jpg 1º luglio 1958 - 15 febbraio 1959 Governo Fanfani II
Giuseppe Bettiol DC Giuseppe Bettiol.jpg 15 febbraio 1959 - 23 marzo 1960 Governo Segni II
Armando Angelini DC Armando Angelini.jpg 25 marzo 1960 - 26 luglio 1960 Governo Tambroni
Giuseppe Codacci Pisanelli DC Giuseppe Codacci Pisanelli.jpg 26 luglio 1960 - 21 febbraio 1962 Governo Fanfani III
Giuseppe Codacci Pisanelli DC Giuseppe Codacci Pisanelli.jpg 21 febbraio 1962 - 21 giugno 1963 Governo Fanfani IV
Giuseppe Codacci Pisanelli DC Giuseppe Codacci Pisanelli.jpg 21 giugno 1963 - 4 dicembre 1963 Governo Leone I
Umberto Delle Fave DC Delle Fave.jpg 4 dicembre 1963 - 22 luglio 1964 Governo Moro I
Giovanni Battista Scaglia DC 22 luglio 1964 - 23 febbraio 1966 Governo Moro II
Giovanni Battista Scaglia DC 23 febbraio 1966 - 24 giugno 1968 Governo Moro III
Crescenzo Mazza DC Crescenzo mazza.jpg 24 giugno 1968 - 12 dicembre 1968 Governo Leone II
Crescenzo Mazza
Carlo Russo
DC
DC
Crescenzo mazza.jpg
Carlo russo ministro.jpg
12 dicembre 1968 - 24 marzo 1969
24 marzo 1969 - 5 agosto 1969
Governo Rumor I
Carlo Russo DC Carlo russo ministro.jpg 5 agosto 1969 - 23 marzo 1970 Governo Rumor II
Mario Ferrari Aggradi DC Mario Ferrari Aggradi.jpg 27 marzo 1970 - 6 agosto 1970 Governo Rumor III
Carlo Russo DC Carlo russo ministro.jpg 6 agosto 1970 - 17 febbraio 1972 Governo Colombo
Carlo Russo[1] DC Carlo russo ministro.jpg 17 febbraio 1972 - 26 giugno 1972 Governo Andreotti I
Giorgio Bergamasco PLI 26 luglio 1972 - 7 luglio 1973 Governo Andreotti II
Giovanni Gioia DC Giovanni Gioia III legislatura.jpg 7 luglio 1973 - 14 marzo 1974 Governo Rumor IV
Giovanni Gioia PSI Giovanni Gioia III legislatura.jpg 14 marzo 1974 - 23 novembre 1974 Governo Rumor V
Ministro per i Rapporti con il Parlamento[2]
Adolfo Sarti
Clelio Darida
DC
DC

Clelio Darida.jpg
4 agosto 1979 - 14 gennaio 1980
14 gennaio 1980 - 4 aprile 1980
Governo Cossiga I
Remo Gaspari DC Emblem of Italy.svg 4 aprile 1980 - 18 ottobre 1980 Governo Cossiga II
Antonio Gava DC Gava.jpg 18 ottobre 1980 - 26 giugno 1981 Governo Forlani
Luciano Radi DC Emblem of Italy.svg 28 giugno 1981 - 23 agosto 1982 Governo Spadolini I
Luciano Radi DC Emblem of Italy.svg 23 agosto 1982 - 1º dicembre 1982 Governo Spadolini II
Lucio Gustavo Abis DC Lucio abis.jpg 1º dicembre 1982 - 4 agosto 1983 Governo Fanfani V
Oscar Mammì PRI Oscar mammì.jpg 4 agosto 1983 - 1º agosto 1986 Governo Craxi I
Oscar Mammì PRI Oscar mammì.jpg 1º agosto 1986 - 17 aprile 1987 Governo Craxi II
Gaetano Gifuni Indipendente Gaetano Gifuni.jpg 17 aprile 1987 - 28 luglio 1987 Governo Fanfani VI
Sergio Mattarella DC Sergio Mattarella.jpg 28 luglio 1987 - 13 aprile 1988 Governo Goria
Sergio Mattarella DC Sergio Mattarella.jpg 13 aprile 1988 - 22 luglio 1989 Governo De Mita
Egidio Sterpa PLI Emblem of Italy.svg 22 luglio 1989 - 12 aprile 1991 Governo Andreotti VI
Egidio Sterpa PLI Emblem of Italy.svg 12 aprile 1991 - 28 giugno 1992 Governo Andreotti VII
XI LEGISLATURA

Non presente

Governo Amato I
Augusto Barbera PDS Barbera.jpg 28 aprile 1993 - 4 maggio 1993 Governo Ciampi
Paolo Barile Indipendente Emblem of Italy.svg 4 maggio 1993 - 10 maggio 1994
XII LEGISLATURA
Giuliano Ferrara FI Giuliano Ferrara.jpg 10 maggio 1994 - 17 gennaio 1995 Governo Berlusconi I
Guglielmo Negri Indipendente Emblem of Italy.svg 17 gennaio 1995 - 17 maggio 1996 Governo Dini
XIII LEGISLATURA
Giorgio Bogi SR
DS
Emblem of Italy.svg 17 maggio 1996 - 14 marzo 1997
14 marzo 1997[3] - 21 ottobre 1998
Governo Prodi I
Gian Guido Folloni UDR Emblem of Italy.svg 21 ottobre 1998 - 22 dicembre 1999 Governo D'Alema I
Agazio Loiero UDEUR Agazio Loiero a Levico.jpg 22 dicembre 1999 - 25 aprile 2000 Governo D'Alema II
Patrizia Toia PPI Patrizia Toia, Italy-MIP-Europaparlament-by-Leila-Paul-1.jpg 25 aprile 2000 - 11 giugno 2001 Governo Amato II
XIV LEGISLATURA
Carlo Giovanardi CCD
UDC
Carlo Giovanardi.jpg
11 giugno 2001 - 23 aprile 2005
Governo Berlusconi II
23 aprile 2005 - 17 maggio 2006 Governo Berlusconi III
XV LEGISLATURA
Vannino Chiti[4] DS
PD
Vannino Chiti byFigiu.jpg 17 maggio 2006 - 8 maggio 2008 Governo Prodi II
XVI LEGISLATURA
Elio Vito PDL Elio Vito.jpg 8 maggio 2008 - 16 novembre 2011 Governo Berlusconi IV
Piero Giarda Indipendente Piero Giarda - Festival Economia 2013.JPG 16 novembre 2011 - 28 aprile 2013 Governo Monti
XVII LEGISLATURA
Ministro per i Rapporti con il Parlamento e il Coordinamento dell'Attività di Governo
XVII LEGISLATURA
Dario Franceschini PD Dario Franceschini.jpg 28 aprile 2013 - 21 febbraio 2014 Governo Letta
Maria Elena Boschi PD Maria Elena Boschi.jpg 22 febbraio 2014 - in carica Governo Renzi

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il sottosegretario viene incaricato di compiti politici particolari e di coordinamento, con speciale riguardo alla presidenza della delegazione italiana all'ONU.
  2. ^ Il Ministro non nominato nel Governo Moro IV e V, nel Governo Andreotti III, IV e V, cambia col Governo Cossiga I denominazione.
  3. ^ Inizialmente sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Bogi fu nominato ministro a tutti gli effetti dopo 10 mesi dalla formazione del governo.
  4. ^ Il Ministro cura anche l'incarico di Ministro per le Riforme Istituzionali, oltre quello per i Rapporti con il Parlamento.