Elena Paleologa (1428-1458)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Elena Paleologa (Mistra, 142811 aprile 1458) era una principessa bizantina, figlia di Teodoro II Paleologo, despota della Morea (figlio del basileus dei romei Manuele II Paleologo), e di Cleofe Malatesta di Pesaro.

Elena andò in sposa come seconda moglie di Giovanni II di Cipro (14321458). Ebbe aspri contrasti con l'amante di questi, Marietta di Patrasso, tanto che le fece tagliare il naso, sfigurandola.

Avvelenò il figliastro, Giovanni di Portogallo.

Elena dimostrò tuttavia grande spirito di accoglienza e assistette molti rifugiati bizantini a Cipro, dopo la caduta di Costantinopoli nel 1453, per mano odegli ottomani, che posero definitivamente fino a quello che rimaneva del millenario Impero romano d'Oriente.

Morì l'11 aprile 1458.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Dal matrimonio di Elena e Giovanni nacquero:

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]