Elegia di Osaka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Elegia di Osaka
Naniwa erejii poster.jpg
Locandina giapponese del 1936 con Isuzu Yamada
Titolo originale浪華悲歌
Naniwa erejî
Lingua originalegiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno1936
Durata71 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37:1
Generedrammatico
RegiaKenji Mizoguchi
SoggettoSaburo Okada
SceneggiaturaTadashi Fujiwara, Kenji Mizoguchi, Yoshikata Yoda
ProduttoreMasaichi Nagata
Casa di produzioneDaiichi Eiga
FotografiaMinoru Miki
MontaggioTatsuko Sakane
MusicheKôichi Takagi
Interpreti e personaggi

Elegia di Osaka (Naniwa erejî) è un film del 1936 diretto da Kenji Mizoguchi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ayako Murai (Isuzu Yamada) è una giovane donna che lavora come operatrice telefonica per la ditta farmaceutica Asai, nella Osaka del 1930. Per pagare i debiti di suo padre, disoccupato e minacciato di arresto per non aver restituito un prestito di 300 ¥, lei accetta di diventare l'amante del suo datore di lavoro. Dopo aver pagato i debiti di suo padre, la relazione col signor Asai viene interrotta a causa della gelosia della moglie di quest'ultimo, Sonosuke, la quale dopo aver scoperto la tresca per colpa di un errore del dr. Yoko, vieta categoricamente a suo marito di vedersi nuovamente con la sua amante.

Tuttavia Ayako, nel tentativo di contribuire a pagare le tasse universitarie del fratello Hiroshi, nel frattempo tornato a casa da Tokyo per chiedere a suo padre 200 ¥ per l'ultima rata prima di laurearsi, continua a fare l'amante mantenuta a spese di un altro ammiratore della ditta, il signor Fujino. Ma quando tenta di ingannare questi a darle dei soldi in più in modo che possa sposare il suo fidanzato Nishimura, egli chiama la polizia ed entrambi Nishimura ed Ayako vengono arrestati per adescamento.

Dopo essere stati portati alla stazione di polizia, Nishimura, innocente, viene rilasciato mentre le accuse a carico di Ayako vengono fatte cadere dopo le scuse di questa. Viene chiamato il padre che va a prendere Ayako in caserma, ma al ritorno a casa lei è ostracizzata dalla famiglia ed è costretta a lasciare la casa.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema