Eleanor Patterson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eleanor Patterson
Eleanor Patterson.jpg
Nazionalità Australia Australia
Altezza 182 cm
Peso 65 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità Salto in alto
Record
Alto 2,02 m Record oceaniano (2022)
Alto 2,00 m Record oceaniano (indoor - 2022)
Carriera
Nazionale
2014-Australia Australia
Palmarès
Mondiali 1 0 0
Mondiali indoor 0 1 0
Giochi del Commonwealth 1 0 0
Mondiali U18 1 0 0
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 19 luglio 2022

Eleanor Patterson (Leongatha, 22 maggio 1996) è un'altista australiana, campionessa mondiale della specialità a Oregon 2022.

Detentrice del record oceaniano del salto in alto, in carriera ha vinto anche la medaglia d'oro ai Mondiali under 18 2013 e ai Giochi del Commonwealth 2014.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Leongatha, Victoria,[1] comincia sin da bambina a praticare il salto in alto. Inizia a prendere parte ad eventi locali a partire dall'età di sei anni, proseguendo con gli anni grazie all'aiuto del programma Little Athletics.[2] Ottiene una seconda posizione al campionati nazionali juniores del 2011, stabilendo con l'asticella a 1,82 m la migliore prestazione personale all'età di quattordici anni. Nel novembre 2012 partecipa nuovamente alla medesima competizione, migliorando il suo record personale con 1,87 m.[3]

Successivamente prende parte alla sua prima competizione internazionale, i Mondiali allievi 2013, dove conquista una medaglia d'oro con 1,88 m e trionfa con un margine di sei centimetri.[4] Nel mese di dicembre partecipa ai Campionati scolastici australiani e saltando 1,96 m eguaglia i primati stabiliti da Charmaine Weavers (nel 1981) e da Olga Turchak (nel 1984), stabilendo inoltre il record oceaniano nella categoria juniores. La diciassettenne ha inoltre la possibilità di raggiungere il primato australiano di 1,98 m, ma fallisce in tutte e tre le occasioni.[5]

Nella stagione 2014 salta costantemente ad un'altezza di 1,90 m, conquistando il suo quarto titolo australiano juniores consecutivo ed il suo primo titolo nazionale ai Campionati australiani di atletica leggera. Vince inoltre il Melbourne Track Classic saltando 1,92 m.[3] Decide di non partecipare ai Mondiali juniores 2014 per rappresentare l'Australia ai XX Giochi del Commonwealth, dove ottiene un oro superando l'inglese Isobel Pooley nonché l'asticella posta a 1,94 m. Con tale vittoria, all'età di diciotto anni diviene la terza campionessa australiana più giovane di sempre ai Giochi del Commonwealth.

Nell'agosto 2015 partecipa ai Mondiali di Pechino, dove si classifica ottava fermandosi a 1,92 m. L'anno seguente prende parte ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016, dove viene eliminata in qualificazione. Raggiunge, invece la finale olimpica a Tokyo 2020, conclusa al quinto posto con la misura di 1,96 m.

Nel 2022, dopo essere giunta seconda ai campionati mondiali indoor, vince l'oro ai campionati del mondo saltando 2,02 m.

Progressione[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Risultato Luogo Data Rank. Mond.
2015 1,96 m Australia Sydney 15-3-2015
2014 1,94 m Australia Melbourne 14-12-2014
Scozia Glasgow 1-8-2014
Australia Gold Coast 13-7-2014
2013 1,96 m Australia Townsville 7-12-2013
2012 1,87 m Australia Hobart 1-12-2012
2011 1,82 m Australia Sydney 14-3-2011
Australia Sydney 12-3-2011

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
2013 Mondiali U18 Ucraina Donec'k Salto in alto Oro Oro 1,88 m Miglior prestazione personale
2014 Giochi del
Commonwealth
Regno Unito Glasgow Salto in alto Oro Oro 1,94 m
2015 Mondiali Cina Pechino Salto in alto 1,92 m
2016 Giochi olimpici Brasile Rio de Janeiro Salto in alto 22ª (q) 1,89 m
2021 Giochi olimpici Giappone Tokyo Salto in alto 1,96 m Miglior prestazione personale stagionale
2022 Mondiali indoor Serbia Belgrado Salto in alto Argento Argento 2,00 m Record oceaniano
Mondiali Stati Uniti Eugene Salto in alto Oro Oro 2,02 m =Record oceaniano

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eleanor Patterson. Glasgow2014. Retrieved on 2014-08-02.
  2. ^ Patterson One-By-One. Spikes Magazine (2014-07-29). Retrieved on 2014-08-02.
  3. ^ a b Eleanor Patterson. Tilastopaja. Retrieved on 2014-08-02.
  4. ^ Australia's Patterson hits the heights. IAAF (2013-07-12). Retrieved on 2014-08-02.
  5. ^ Mulkeen, Jon (2013-12-08). Patterson equals world youth high jump best. IAAF. Retrieved on 2014-08-02.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]