Elda Simonett-Giovanoli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Elda Simonett-Giovanoli (Bondo, 1º febbraio 1924Bivio, 20 febbraio 2018) è stata un'insegnante svizzera, nota per la promozione della lingua italiana in Svizzera.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata nella val Bregaglia svizzera a Bondo ma da famiglia originaria di Soglio, visse durante il periodo fascista in Toscana dove frequentò le magistrali all'Istituto Malaspina di Firenze. Nel 1943 tornò in Svizzera dove fece l'insegnante a Bivio, nel Cantone dei Grigioni, fino a quando non andò in pensione.

Continuò fino alla morte a difendere l'uso dell'italiano a Bivio (fino al 2005 unico Comune svizzero al di là dello spartiacque alpino con l'italiano quale lingua ufficiale). Per questo motivo le vennero conferiti nel 1978 la Croce di Cavaliere da parte del presidente della Repubblica Italiana e nel 2007 il «Cubetto Pgi». Collaborò dal 1957 al 2002 con l'associazione Pro Grigioni Italiano a 46 edizioni dell'Almanacco del Grigioni italiano quale redattrice per la Val Bregaglia e la Val Sursette e scrisse regolarmente dei contributi per il settimanale Il Grigione Italiano. Realizzò inoltre contributi per il Periodico bregagliotto dal 1953 al 1962 e pubblicò nel corso degli anni i seguenti volumi: Personaggi veri e leggende (1975), A goccia a goccia (1988), Bivio und das Bergell – Märchen, Geschichten, Legenden (1988), C’era una volta Bivio… (1992), „Es war einmal…“ - Ereignisse aus der turbulenten Vergangenheit von Bivio, Marmorera und das Bergell (1994), Personaggi veri e leggende (1997, 2ª edizione rivisitata), Ricordi di vita di un’insegnante «per vocazione» (2012).

É morta nella sua casa di Bivio il 20 febbraio 2018 all'età di 94 anni[1].

"La vita? È forse per tutti una sola, piccola bolla di sapone. "

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ricordi di vita di un'insegnante «per vocazione», Graphic, Milano, 2012

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana
— 1978

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Cubetto Pro Grigioni Italiano - nastrino per uniforme ordinaria Cubetto Pro Grigioni Italiano
«Per aver saputo scrivere del Grigioni italiano, di tutto il Grigioni italiano, spaziando ben oltre i confini della sua valle e del suo paese, rendendosi così felice interprete dello spirito Grigioni italiano»
— Coira, 2007

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie