El abrazo de la serpiente

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
El abrazo de la serpiente
El abrazo de la serpiente.jpg
Una scena del film
Titolo originale El abrazo de la serpiente
Lingua originale spagnolo, catalano, tedesco, portoghese, latino
Paese di produzione Colombia
Anno 2015
Durata 125 min
Dati tecnici B/N e a colori
Genere drammatico, avventura
Regia Ciro Guerra
Soggetto Theodor Koch-Grunberg e Richard Evans Schultes
Sceneggiatura Ciro Guerra e Jacques Toulemonde Vidal
Distribuzione (Italia) Movies Inspired
Fotografia David Gallego
Montaggio Etienne Boussac
Musiche Nascuy Linares
Scenografia Ramses Benjumea, Angélica Perea e Alejandro Franco
Interpreti e personaggi

El abrazo de la serpiente è un film del 2015 diretto da Ciro Guerra.

Presentato in anteprima al Festival di Cannes 2015 nella sezione Quinzaine des Réalisateurs, vincendo il premio Art Cinéma. È stato candidato al premio Oscar come miglior film straniero.

Il film racconta due storie, che si svolgono nel 1909 e 1940, entrambi interpretati da Karamakate, uno sciamano dell'Amazzonia e ultimo sopravvissuto della sua tribù. Il film è liberamente ispirato ai diari di due scienziati, il tedesco Theodor Koch-Grunberg (nel film Theo von Martius) e lo statunitense Richard Evans Schultes (nel film chiamato Evan). Von Martius e Evan sono entrambi in Amazzonia per cercare una rara pianta sacra.

È stato presentato per la prima volta in Italia al Bergamo Film Meeting [1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema