Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Ekan'e

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lo Ekan'e, (in russo: Еканье /jɛkanʲɛ/, a volte traslitterato Jekan'e) è un termine della lingua russa che indica l'assenza dell'avvicinamento di /e/ atona ad /i/. Questo fenomeno, tipico del russo standard viene chiamato ikan'e.

La distinzione tra la /e/ atona e la /i/ atona viene chiaramente distinta nella sillaba pretonica. Così придать ("aggiungere") si diversifica da предать ("tradire"); i due verbi vengono pronunciati [prʲɪ'datʲ] e [prʲe̱'datʲ] (Il russo standard avrebbe reso entrambi come [prʲɪ'datʲ]).

Lo Ekan'e non è tipico del dialetto moscovita. Nel russo standard, così come in alcuni dialetti la /e/ atona viene pronunciata simile alla /i/. Questo fenomeno si chiama ikan'e. I locutori possono usare entrambi i fenomeni in base al registro linguistico da utilizzare.

Ulteriori differenze dialettali dal dialetto moscovita:

  • Assenza della riduzione della /o/ atona come /a/, secondo il fenomeno tipico moscovita dell'akan'e.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]