Eila Hiltunen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eila Hiltunen, Der Wuchs der Flammen, 1981, Berlino

Eila Hiltunen (Sortavala, 22 novembre 1922Helsinki, 10 ottobre 2003) è stata una scultrice finlandese.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

La sua formazione si è sviluppata nell'ambito del classicismo nordico influenzato dall'incontro con le avanguardie russe. Le sue opere monumentali, spesso installate all'aperto in spazi pubblici, hanno in comune una proprietà: sono progettate per essere resistenti, caratteristica questa dovuta all'uso di leghe metalliche, in prevalenza l'acciaio finlandese.

È l'autrice del monumento a Sibelius (1967) esposto ad Helsinki. Una versione in scala ridotta del monumento si trova presso gli uffici dell'UNESCO a Parigi, mentre un'altra opera simile, progettata anch'essa da Hiltunen, si trova presso il palazzo delle Nazioni Unite a New York.

In Italia ci sono state sue mostre, la prima si tenne nel 1962 alla Galleria dell'Ariete di Milano. Sono due le sue opere esposte a Roma: oltre a “Crescendo” all'Auditorium Parco della Musica, l'altra è “Orchidea”, installata lungo la Passeggiata del Giappone all'EUR nel Parco Centrale del Lago.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN2563361 · ISNI (EN0000 0000 7821 4536 · BAV 495/318036 · Europeana agent/base/164170 · ULAN (EN500066744 · LCCN (ENn2002089621 · GND (DE119202999 · BNF (FRcb124322521 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n2002089621