Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Eiga HappinessCharge Pretty Cure! Ningyō no Kuni no ballerina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eiga HappinessCharge Pretty Cure! - Ningyō no Kuni no ballerina
SuperHappinessLovely.jpg
Super Happiness Lovely
Titolo originale映画 ハピネスチャージプリキュア! 人形の国のバレリーナ
Lingua originalegiapponese
Paese di produzioneGiappone
Anno2014
Durata71 min
Rapporto16:9
Genereanimazione, fantastico
RegiaChiaki Kon
SceneggiaturaYoshimi Narita
Casa di produzioneToei Animation
MusicheHiroshi Takaki
Art directorSatoshi Shibata
Character designMasayuki Sato, Kazuhiro Ota
AnimatoriKazuhiro Ota
Doppiatori originali

Eiga HappinessCharge Pretty Cure! - Ningyō no Kuni no ballerina (映画 ハピネスチャージプリキュア! 人形の国のバレリーナ Eiga Hapinesu Chāji Purikyua! Ningyō no Kuni no barerīna?, Eiga HappinessCharge Precure! Ningyō no Kuni no ballerina, lett. "HappinessCharge Pretty Cure! - Il film: La ballerina del Regno delle Bambole") è un film del 2014 diretto da Chiaki Kon. È il diciassettesimo film d'animazione tratto dalla saga Pretty Cure di Izumi Tōdō e l'unico dell'undicesima serie HappinessCharge Pretty Cure!.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In città appare un Saiark e le Pretty Cure intervengono, salvando Funabashi; la vicenda, commentata sul posto dalla reporter Miyo Masuko, viene seguita alla televisione dalla piccola Tsumugi, bambina costretta su una sedia a rotelle. Sventato il pericolo, Megumi, Hime, Yuko e Iona recitano in una rappresentazione fatta con le bambole all'asilo di Pikarigaoka e notano, nell'atto di riordinare il materiale di scena, una bambola mai vista prima. Questa si mette a parlare, dicendo loro di chiamarsi Tsumugi e di essere venuta dal Regno delle Bambole per chiedere aiuto alle Pretty Cure contro i Saiark che minacciano anche il suo regno. Le ragazze accettano la richiesta e la bambola le trasporta nel suo regno assieme a Seiji, Ribbon e Glasan.

A destinazione, Tsumugi assume forma umana e le Pretty Cure incontrano il principe Zeke, del quale Hime s'innamora. Ignare di essere cadute in una trappola, le Pretty Cure vengono separate e costrette a combattere da sole, mentre Seiji, Ribbon, Glasan e Blue vengono fatti prigionieri. Durante la battaglia, Tsumugi dice a Cure Lovely che non può rendere tutti felici, svelandole che lei e gli altri abitanti sono in combutta con il nemico. Le racconta anche le origini del Regno delle Bambole: sin da piccola sognava di diventare una ballerina, ma il suo sogno si era infranto a causa di un problema ai piedi. Invano le sue amiche avevano cercato di confortarla, ma per disperazione lei le aveva trattate freddamente, portandole a lasciarla sola. Allora il misterioso Black Fang aveva creato un mondo fantastico dove i giocattoli preferiti dalla piccola avessero vita e dove la bambina potesse danzare liberamente, avvertendola, però, che quel mondo sarebbe sparito e che Tsumugi sarebbe tornata alla solitudine del mondo reale se le Pretty Cure lo avessero sconfitto.

Quest'ultimo avverte la presenza delle Leggendarie Guerriere e si presenta loro, catturando anche la stessa Tsumugi, che si rende conto di essere stata ingannata per tutto il tempo. Black Fang, inoltre, confessa ai presenti di essere stato lui a paralizzare i piedi della bambina, per poi plagiarla e dirigerla secondo i propri scopi. Tsumugi riconosce la sincerità e la generosità delle Pretty Cure, ma Black Fang con la sua magia terrorizza la popolazione della Terra, accrescendo enormemente il suo potere, tanto da rendere inutili gli attacchi delle Pretty Cure. Nel tentativo di fermarlo, Blue lancia un appello agli esseri umani: con le Miracle Dress Light, i terrestri possono dare alle guerriere tutta l'energia di cui hanno bisogno per sconfiggere il nemico. Cure Lovely può così trasformarsi in Super Happiness Lovely e unire i suoi poteri a quelli delle altre Pretty Cure. Sconfitto Black Fang, la maledizione che bloccava i piedi di Tsumugi viene sciolta. La bambina si risveglia a letto nella sua cameretta, con accanto la bambola del principe Zeke, che stringe a sé in segno di ringraziamento verso Megumi non solo per averla salvata, ma anche per averla resa più altruista e responsabile. Libera di poter tornare a danzare, Tsumugi partecipa a un saggio di danza: tra il pubblico nelle prime file per assisterla e incoraggiarla ci sono i suoi genitori, le sue amiche, e anche Megumi, Hime, Yuko, Iona e Seiji.

Nuovi personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Tsumugi Orihara (織原 つむぎ Orihara Tsumugi?)
Una bambina che, nel mondo reale, è costretta sulla sedia a rotelle, ma nel Regno delle Bambole il suo sogno si è avverato ed è una bravissima ballerina.
Principe Zeke (ジーク王子 Jīku Ouji?)
Il principe del Regno delle Bambole, lui e i suoi sudditi vogliono tutti bene a Tsumugi e desiderano che sia felice. Hime si prende una cotta per lui. Nel mondo reale è uno dei pupazzi di Tsumugi.
Black Fang (ブラックファング Burakku Fangu?)
Un ambizioso generale dell'Impero Fantasma, vuole superare Queen Mirage in magnificenza.
Funassyi (ふなっしー Funasshī?)
Un pupazzo a forma di pera gialla, è la mascotte della città di Funabashi[1].

Oggetti magici[modifica | modifica wikitesto]

Miracle Dress Light (ミラクルドレスライト Mirakuru Doresu Raito?)
È una piccola torcia bianca con un cuore in cima. Trasforma il coraggio in un nuovo potere per le Pretty Cure, consentendo a Cure Lovely di trasformarsi in Super Happiness Lovely.

Trasformazioni e attacchi[modifica | modifica wikitesto]

  • Fortune Galaxian Meteor (フォーチュン・ギャラクシアンメテオ Fōchun Gyarakushian Meteo?): è l'attacco di Cure Fortune. Con il Fortune Tambourine, girando su se stessa, genera una tempesta di stelle viola che colpiscono il nemico.
  • Fortune Tambourine Ring (フォーチュン・タンバリンリング Fōchun Tanbarin Ringu?): è l'attacco di Cure Fortune con il Fortune Tambourine. La Pretty Cure, agitando il tamburello, genera un grande anello a forma di stella che, lanciato contro, immobilizza il nemico.
(JA)

«星の光を聖なる力に、フォーチュンタンバリン! フォーチュン・タンバリンリング! (Luce delle Stelle trasformati in potere divino, Fortune Tambourine! Fortune Tambourine Ring!)»

  • Fortune Thunder Volt (フォーチュン・サンダーボルト Fōchun Sandā Boruto?): è l'attacco di Cure Fortune. Con il Fortune Tambourine, crea una stella carica di fulmini che colpisce il nemico.
  • Trasformazione: Cure Lovely si trasforma in Super Happiness Lovely grazie allo Shining Make Dresser e al supporto della Miracle Dress Light.
(JA)

«輝け!シャイニングメイクドレッサー! ハピネス注入 幸せチャージ、スーパーハピネスラブリー! (Brilla! Shining Make Dresser! Influsso di felicità, carico di gioia, Super Happiness Lovely!)»

  • Miracle Love Motion (ミラクルラブ・モーション Mirakuru Rabu Mōshon?): è l'attacco di Super Happiness Lovely. Aiutata dall'energia delle altre guerriere, la Pretty Cure genera una barriera a forma di cuore, respingendo l'attacco nemico, che successivamente scaglia contro il nemico, travolgendolo.
(JA)

«プリキュア・ミラクルラブ・モーション! (Pretty Cure Miracle Love Motion!)»

Luoghi[modifica | modifica wikitesto]

Regno delle Bambole (人形の国 Ningyō no Kuni?)
È il mondo creato da Black Fang per plagiare Tsumugi. È un luogo dove i giocattoli preferiti dalla piccola hanno vita e dove la bambina può danzare liberamente a differenza del mondo reale.

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Titolo CD Numero tracce Data uscita Giappone
1 Yūki ga umareru basho (勇気が生まれる場所?) 4 8 ottobre 2014[2]
2 Eiga HappinessCharge Precure! Ningyō no Kuni no ballerina Original Soundtrack (映画 ハピネスチャージプリキュア! 人形の国のバレリーナ オリジナル・サウンドトラック?) 32 8 ottobre 2014[3]

Sigle[modifica | modifica wikitesto]

Sigla di apertura
  • HappinessCharge Precure! WOW! (ハピネスチャージプリキュア!WOW!?), cantata da Sayaka Nakaya
Sigla di chiusura

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

I primi cinque minuti del film sono stati presentati in esclusiva sul sito di Yahoo! Japan quattro giorni prima dell'uscita nelle sale, il 7 ottobre 2014, mentre un giorno prima Nico Nico Namahouso ha trasmesso in streaming live un programma di promozione con tre delle doppiatrici delle Pretty Cure, Megumi Nakajima, Megumi Han e Rina Kitagawa[4]. La pellicola è approdata in 210 sale cinematografiche giapponesi l'11 ottobre[5]. Il DVD e il Blu-ray sono usciti il 18 marzo 2015.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Nel primo fine settimana di proiezione, il film si è classificato al quinto posto nel box office giapponese, guadagnando 100.389.600 yen (circa 936.000 dollari americani) su un totale di 85.396 biglietti venduti, meno della metà rispetto al film dell'anno precedente, Eiga Dokidoki! Pretty Cure Mana kekkon!!? Mirai ni tsunagu kibō no dress[6]. Al 9 novembre 2014, ha guadagnato complessivamente 487.395.248 yen (circa 4.184.946 dollari americani)[7].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mikikazu Komatsu, Funassyi to Make His Film Debut in "HappinessCharge PreCure" This Fall, 10 agosto 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.
  2. ^ (JA) 映画 ハピネスチャージプリキュア! 人形の国のバレリーナ 挿入歌シングル, su billboard-japan.com. URL consultato il 21 novembre 2014.
  3. ^ (JA) 映画 ハピネスチャージプリキュア! オリジナル・サウンドトラック, su amazon.co.jp. URL consultato il 21 novembre 2014.
  4. ^ (EN) Mikikazu Komatsu, First 5 Minutes of "HappinessCharge PreCure!" Film Posted on Yahoo! Japan, 7 ottobre 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.
  5. ^ (EN) Mikikazu Komatsu, "Happinesscharge PreCure!" Film Slated for October 11, 30 giugno 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.
  6. ^ (EN) Mikikazu Komatsu, "HappinessCharge PreCure!" Film Earns Less than Half of "Dokidoki!", 15 ottobre 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.
  7. ^ (EN) Japanese Box Office, November 8-9, 18 novembre 2014. URL consultato il 21 novembre 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]