Eidolon (genere)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Eidolon
Eidolon helvum fg01.JPG
Eidolon helvum
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Chiroptera
Sottordine Megachiroptera
Famiglia Pteropodidae
Genere Eidolon
Rafinesque, 1815
Sinonimi

Leiponyx, Liponyx, Pterocyon

Specie

Vedi testo

Eidolon (Rafinesque, 1815) è un genere di pipistrello della famiglia degli Pteropodidi.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il termine generico deriva dalla parola greca εἴδωλον, il cui significato è figura, immagine oppure fantasma o spettro.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Al genere Eidolon appartengono pipistrelli di medie dimensioni con la lunghezza dell'avambraccio tra 131 e 135 mm e un peso fino a 311 g.

Caratteristiche craniche e dentarie[modifica | modifica wikitesto]

Il cranio presenta l'osso occipitale non allungato ma deflesso e le ossa pre-mascellari separate dal rostro. Le ossa timpaniche formano un corto meato uditivo. Il primo molare è allungato. Sono presenti 4 creste palatali continue e 4 divise.

Sono caratterizzati dalla seguente formula dentaria:

2 3 1 2 2 1 3 2
3 3 1 2 2 1 3 3
Totale: 34
1.Incisivi; 2.Canini; 3.Premolari; 4.Molari;

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il corpo è snello ed allungato, la pelliccia è corta. Il muso è lungo ed affusolato, le narici sono separate da un solco profondo. Le orecchie sono grandi e con la punta arrotondata. Le ali sono attaccate alte sul dorso e posteriormente sul primo dito del piede. L'indice è provvisto di un artiglio. La coda è lunga circa la metà del piede, mentre l'uropatagio è ridotto ad una sottile membrana lungo la parte interna degli arti inferiori, i quali sono lunghi.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il genere è ampiamente diffuso nell'Africa subsahariana, nella Penisola arabica sud-occidentale e nel Madagascar.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Il genere comprende due specie.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Eidolon (genere), in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ronald M. Novak, Walker's Mammals of the World, 6th edition, Johns Hopkins University Press, 1999. ISBN 9780801857898

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Eidolon, su Fossilworks.org. Modifica su Wikidata
Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi