Egidio Tosato

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Egidio Tosato
Egidio tosato.jpg

Ministro della pubblica istruzione
Durata mandato 18 gennaio 1954 –
8 febbraio 1954
Predecessore Antonio Segni
Successore Gaetano Martino

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature I, II Legislatura
Circoscrizione Verona
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Democrazia Cristiana
Titolo di studio laurea in giurisprudenza
Professione docente universitario

Egidio Tosato (Vicenza, 28 giugno 1902Roma, 20 marzo 1984) è stato un politico e giurista italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato e cresciuto a Vicenza, allievo di Donato Donati, fu giurista e professore di diritto costituzionale a Cagliari, a Venezia e a Milano; scrisse anche numerose pubblicazioni scientifiche.

Uomo politico profondamente cattolico, fu eletto deputato per la DC all'Assemblea Costituente nelle prime elezioni generali libere del 2 giugno 1946, insieme con gli altri vicentini Mariano Rumor, Guglielmo Cappelletti e Giustino Valmarana. Nelle consultazioni del 1948 e del 1953 fu eletto alla Camera dei Deputati, dove ricoprì incarichi di alta responsabilità.

Nel settembre 1948 ricopriva la carica di vicepresidente della Camera quando, insieme con il presidente Alcide De Gasperi e il ministro Guido Corbellini, venne a Vicenza ad inaugurare la ricostruita stazione ferroviaria e la fiera[1]. Nel 1951 era sottosegretario alla Giustizia, e nel 1954 fu per pochi giorni Ministro della pubblica istruzione sotto il primo governo Fanfani.

Deluso dalla tensioni che trovava in seno al suo partito, dopo il secondo mandato parlamentare decise di ritirarsi dalla vita politica per tornare a dedicarsi interamente agli studi e all'insegnamento. Pur vivendo a Milano e poi a Roma, trascorreva regolarmente il periodo estivo nella sua Vicenza, che amava moltissimo.

Morì a Roma, nel 1984, all'età di 82 anni. Dopo la sua morte, un busto ed una lapide commemorativa sono stati posti a Vicenza nella casa in cui era nato.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ermenegildo Reato, I cattolici vicentini dall'opposizione al governo (1866-1968), in Storia di Vicenza, IV/1, L'Età contemporanea, Vicenza, Neri Pozza editore, 1991, pp. 306-309, 311

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ricordo di Egidio Tosato nel 50° della Costituzione. Vicenza, Sala degli Stucchi di Palazzo Trissino Baston sabato 23 maggio 1998, Vicenza 1998
  • E. Tosato, Persona, società intermedie e Stato, Giuffrè editore, Milano 1989)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN168235657 · ISNI (EN0000 0001 1531 2312