Egidio Capra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Egidio Capra
Egidio Capra.jpg
Nazionalità Italia Italia
Altezza 165 cm
Peso 65 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Ala
Ritirato 1949
Carriera
Giovanili
1928-1931 non conosciuta Adda di Lodi (ULIC)
Squadre di club1
1931-1936 Fanfulla ? (39)
1936-1939 Milan 83 (20)
1939-1941 Lucchese 63 (14)
1941-1942 Modena 20 (2)
1942-1943 Fanfulla 31 (12)
1944-1945 Pavia 20 (7)
1945-1946 Cremonese 28 (6)
1946-1947 Como 41 (14)
1947-1948 Legnano 21 (6)
1948-1949 Fanfulla ? (?)
Nazionale
1937 Italia Italia 2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Egidio Capra (Lodi, 14 maggio 1914[1]Lodi, 28 marzo 1958) è stato un calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Era soprannominato Mao, abbreviazione di Maometto, per il colore olivastro della pelle[2]. Era fratello di Pietro Capra, portiere del Fanfulla nei primi anni trenta.

È scomparso nel marzo 1958 all'età di 43 anni, per le conseguenze di un incidente motociclistico in cui era stato coinvolto nel maggio dell'anno precedente[1].

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Nato calcisticamente a Lodi, nel Fanfulla, Capra debutta in Prima Divisione nel 1932[3], mettendo subito in mostra doti al di fuori del comune; giocatore eclettico, ricopre i ruoli sia di centrocampista centrale che di ala.

Capra con la maglia del Milan.

Lo nota il Milan, il quale lo acquista nel 1936 per 14.000 lire[4] dopo 122 partite e 54 gol con il Fanfulla, buon bottino per un centrocampista. In maglia rossonera diventa subito un idolo dei tifosi e prende stabilmente il posto sulla fascia destra. Resta al Milan fino al 1939, totalizzando 237 partite e 45 gol in rossonero.

Nel 1939 passa alla Lucchese, dove disputa 2 stagioni in Serie B prima di tornare in Serie A con il Modena nel 1941. Nel 1942 torna in Serie B al Fanfulla, dove resta fino all'anno seguente. Nel Fanfulla gioca il Campionato Alta Italia 1944 e con il Pavia Il Torneo Benefico Lombardo 1944-45. Dopo la seconda guerra mondiale gioca nuovamente in Serie B con la Cremonese, il Como e il Legnano prima di chiudere la carriera nuovamente al Fanfulla (Serie C).

In tutta la carriera ha disputato 374 partite e realizzato 102 reti (103 presenze e 22 reti in Serie A e 156 presenze e 46 reti in Serie B).

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Chiuso in Nazionale da gente del calibro di Biavati, Frossi e Colaussi, riesce comunque a disputare 2 partite con la Nazionale maggiore, contro Svizzera e Francia.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
31/10/1937 Ginevra Svizzera Svizzera 2 – 2 Italia Italia Coppa Internazionale -
05/12/1937 Parigi Francia Francia 0 – 0 Italia Italia Amichevole -
Totale Presenze 2 Reti 0

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Fanfulla: 1948-1949

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il Calcio Illustrato, 1958.
  2. ^ Aldo Papagni e Andrea Maietti, Il secolo del Guerriero - Lodi e l'A.C. Fanfulla: cento anni di passioni sportive (1908-2008), Azzano San Paolo, Bolis Edizioni, 2008. ISBN 88-7827-170-5.
  3. ^ "Il secolo del Guerriero" pag. 43: debutta in Fiorenzuola-Fanfulla del 6 marzo 1932, quando non ha ancora 18 anni.
  4. ^ "Il secolo del Guerriero" pag. 43.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]