Egidia Bruno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Egidia Bruno

Egidia Bruno (Latronico, ...) è un'attrice, drammaturga e regista teatrale italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Laureata al DAMS di Bologna, si diploma come attrice presso la Scuola di Teatro Galante Garrone.

Ha lavorato in teatro con Nanni Loy, Marco Baliani, Elio De Capitani.

Con la produzione Bambine, regia di Maria Maglietta, vince il premio E.T.I. Teatro Ragazzi.

È del 1998 il suo primo monologo Io volevo andare in America e invece... so' finita in India, scritto con Riccardo Piferi, già autore di Paolo Rossi.

Nel 2001 interpreta Non sopporto le rose blu, produzione di Marie Belotti, regia di Romeo Schiavone.

Nel 2002 vince il premio Massimo Troisi col racconto La mascula,[1] pubblicato da Colonnese Editore, prefazione di Lello Arena, che diventa un monologo teatrale (La Mascula) con la regia e le musiche di Enzo Jannacci.

In televisione lavora con Serena Dandini e i fratelli Guzzanti (Rai 2,Pippo Chennedy Show ) e con Gene Gnocchi (Rai 3,L'almanacco del Gene Gnocco). Per la Tv Svizzera lavora con Enzo Iacchetti (Iacchetti Night Show).

In cinema lavora nel film Del perduto amore con la regia di Michele Placido. È nel gruppo di C.U.L.T., la Satira Politica di Zelig, con Antonio Cornacchione. Nel 2006 con Marisa Miritello scrive e interpreta Antigone 2000 d. C., 'na traggedia.[2]

Nell'estate del 2011 pubblica con W l'Italia.it… Noi non sapevamo[3], scritto con M. Belotti , canti a cura di Francesca Breschi, pubblicato da Rubbettino Editore,[4] prefazione di Antonio Calbi.

Con questo lavoro, vince il Premio Internazionale Teatro dell’Inclusione T. Pomodoro. In giuria: L. Ronconi, L. Dodin, F. Flamand, L. Pasqual, E. Barba, L. Pomodoro. Nel luglio 2013 partecipa alla Milanesiana di Elisabetta Sgarbi con La Lucana e il Milanese[5], un testo sul suo rapporto artistico e umano con Enzo Jannacci.

Nel 2014, per E.S. Teatro, Lugano, Svizzera, e la regia di Emanuele Santoro, è l'interprete femminile in Zozòs di Giuseppe Manfridi.

Nel febbraio 2015 recita in No Tu No - Omaggio a Enzo Jannacci, scritto con M. Belotti e gli arrangiamenti musicali di Alessandro Nidi.[6]

Nell'autunno del 2015 interpreta la narrazione teatrale Cunti di casa[7] una produzione del Parco Nazionale del Pollino e NaturArte Basilicata.

Nel settembre 2016 è l'interprete del monologo Mille anni: l'inizio, tratto dal romanzo Premio Campiello Mille anni che sto qui di Mariolina Venezia, prodotto da Matera capitale 2019, per Materadio Rai Radio 3. Per questo ruolo, vince nuovamente il Premio Internazionale Teresa Pomodoro come miglior interprete.

A novembre 2018 presenta il suo nuovo spettacolo Ne veryu - Non ci credo K. S. Stanislavskij, con le musiche composte ed eseguite alla fisarmonica da Vladimir Denissenkov.

Da circa 10 anni a Lugano per il (Movimento Artistico Ticinese) e per varie associazioni italiane, si occupa di didattica teatrale.

Attualmente collabora alla direzione artistica dello Spazio Teatro No'hma di Milano.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Programmi televisivi[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Bambine, regia di Maria Maglietta
  • Io volevo andare in America e invece... so' finita in India (1998)
  • Non sopporto le rose blu, produzione di Marie Belotti, regia di Romeo Schiavone (2001)
  • La mascula, regia di Enzo Jannacci (2002)
  • Zozòs (2014)
  • No Tu No - Omaggio a Enzo Jannacci (2015)
  • Cunti di casa (2015)
  • Mille anni: l'inizio (2016)
  • Ne veryu - Non ci credo K. S. Stanislavskij (2018)

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • Egidia Bruno, La mascula, prefazione di Lello Arena, Colonnese Editore, 2002.
  • Egidia Bruno e M. Belotti, W l'Italia.it… Noi non sapevamo, a cura di Francesca Breschi, prefazione di Antonio Calbi, Rubbettino Editore, 2011.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio E.T.I. Teatro Ragazzi
  • 2002 - Premio Massimo Troisi
    • per il racconto La mascula
  • 2011 - Premio Internazionale Teresa Pomodoro
    • per W l'Italia.it… Noi non sapevamo
  • 2016 - Premio Internazionale Teresa Pomodoro
    • miglior interprete per Mille anni: l'inizio

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ricerca - Colonnese and Friends, su colonnese.it. URL consultato il 3 luglio 2019.
  2. ^ .: Egidia Bruno :., su www.egidiabruno.it. URL consultato il 3 luglio 2019.
  3. ^ .: Egidia Bruno :., su www.egidiabruno.it. URL consultato il 3 luglio 2019.
  4. ^ (Libro) W l'Italia.it... Noi non sapevamo, su Rubbettino Editore. URL consultato il 3 luglio 2019.
  5. ^ .: Egidia Bruno :., su www.egidiabruno.it. URL consultato il 3 luglio 2019.
  6. ^ .: Egidia Bruno :., su www.egidiabruno.it. URL consultato il 3 luglio 2019.
  7. ^ .: Egidia Bruno :., su www.egidiabruno.it. URL consultato il 3 luglio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]