Eduardo García Belda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Miki
Nazionalità Spagna Spagna
Altezza 182 cm
Peso 80 kg
Calcio a 5 Futsal pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra Maritime
Carriera
Squadre di club
1978-1986Valencia
Nazionale
Spagna Spagna
Carriera da allenatore
1986-1988Valencia
1988-1991Bisontes Castellón
1991-1992Barcellona
1992-1994non conosciuta Denia
1994-1996ElPozo Murcia
1996-1997Ourense
1997-1999Benicarló
1999-2003Valencia
2003-2004Bisontes Castellón
2004-2005Valencia
2005-2010Benicarló
2011-2012Real Rieti
2013-2015Qatar Qatar
2016-2018Maritime
 

Eduardo García Belda, meglio conosciuto come Miki (Valencia, 7 luglio 1955) è un allenatore di calcio a 5 ed ex giocatore di calcio a 5 spagnolo, attuale tecnico del Maritime.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Tra gli anni '80 e '90, agli albori del calcio a 5 in Spagna, gioca nel Distrito 10, che nel 1983 cambia nome in Valencia. Sempre in questo periodo fa parte della Nazionale spagnola.

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1986 appende gli scarpini al chiodo e inizia la carriera di tecnico al Valencia, dove è cresciuto come giocatore. Dopo due anni passa al Castellón, dove rimane per 3 stagioni, allenando successivamente per un'annata Barcellona e Denia.

Nel 1994 è nominato tecnico de ElPozo Murcia, qui in 2 stagioni conquista una Coppa nazionale e la relativa Supercopa (battendo i Campioni di Spagna del Saragozza).

Dopo un'annata all'Ourense e due al Benicarlo, nel 1999 torna al Valencia dove rimane per 6 stagioni (intervallate da una al Castellón) portando la compagine biancoblù ai vertici del futsal nazionale, con una finale playoff nel 2001 e Supercoppa 2002, ma soprattutto, con la vittoria della Copa de España, sempre nel 2002 (la seconda della sua carriera).

Lasciata Valencia, per 5 anni allena il Benicarlo.

Nel dicembre 2011 lascia per la prima volta la Spagna, subentrando a David Ceppi sulla panchina del Real Rieti. Nonostante la salvezza raggiunta, a fine stagione non viene confermato dalla squadra sabina.

L'anno successivo è nominato Commissario tecnico del Qatar, dove rimane per 2 anni.

Il 31 ottobre 2016 torna in Italia, subentrando a Rino Chillemi sulla panchina dell'ambiziosissimo Maritime Augusta. Dopo pochi mesi arrivano, a distanza di pochissimi giorni l'una dall'altra, la vittoria in Coppa Italia di categoria e la promozione in Serie A2.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]