Edouard Gagnon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Edouard Gagnon, P.S.S.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Coat of arms of Édouard Gagnon.svg
Christus lux mea
 
Incarichi ricoperti
 
Nato15 gennaio 1918, Port-Daniel
Ordinato presbitero15 agosto 1940 dal vescovo Paul-Ernest-Anastase Forget
Nominato vescovo19 febbraio 1969 da papa Paolo VI
Consacrato vescovo25 marzo 1969 dall'arcivescovo Emanuele Clarizio
Elevato arcivescovo7 luglio 1983 da papa Giovanni Paolo II
Creato cardinale25 maggio 1985 da papa Giovanni Paolo II
Deceduto25 agosto 2007, Montréal
 

Edouard Gagnon (Port-Daniel, 15 gennaio 1918Montréal, 25 agosto 2007) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico canadese, presidente del Pontificio consiglio per la famiglia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

È stato nominato vescovo di Saint Paul in Alberta (1969).

È stato presidente del Pontificio consiglio per la famiglia dal 27 maggio 1985 all'8 novembre 1990.

Dal 3 gennaio 1991 al marzo 2001 è stato Presidente del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali.

Papa Giovanni Paolo II lo ha innalzato alla dignità cardinalizia nel concistoro del 25 maggio 1985.

Patrono spirituale della Norman Academy dal 1999.

È stato uno dei cardinali che ha celebrato la Messa tridentina dopo la Riforma liturgica.

È morto nel Seminario di Saint-Sulpice a Montréal il 25 agosto 2007.

Le esequie si sono tenute il 4 settembre nella cattedrale di Maria Regina del Mondo a Montréal. La salma è stata poi tumulata nella cripta del seminario maggiore di Montréal.[1]

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

  • Vescovo Jean-François Arrighi (1985)

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze canadesi[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine del Canada - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine del Canada
«Membro del Sacro Collegio in Vaticano, è stato profuso nel suo servizio alla Chiesa. Egli ha servito in molti ruoli, tra i quali come presidente del Pontificio Collegio Canadese di Roma, delegato al Sinodo Romano e presidente delle commissioni pontificie per la famiglia e per i Congressi Eucaristici Internazionali.»
— nominato il 27 ottobre 1993, investito il 21 luglio 1994[2]

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Balì Cavaliere di Gran Croce di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone-Due Sicilie) - nastrino per uniforme ordinaria Balì Cavaliere di Gran Croce di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone-Due Sicilie)
— [3]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Patriarcale della Santa Croce di Gerusalemme (Patriarca di Antiochia dei melkiti) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Patriarcale della Santa Croce di Gerusalemme (Patriarca di Antiochia dei melkiti)
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme (Santa Sede)

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85457492 · ISNI (EN0000 0001 1450 518X · LCCN (ENn83068123 · BNF (FRcb12040182q (data)