Edoardo I di Bar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Edoardo I di Bar (1293novembre 1336) nipote ed omonimo di Edoardo I d'Inghilterra, fu conte di Bar dal 1302 alla morte.

Arma dei conti e poi duchi di Bar.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Era minorenne quando succedette al padre Enrico III di Bar, divenne conte e coprì la reggenza del nonno, come sua madre Eleonora, morta nel 1297.

La contea governata da Edoardo era supportata da Jean de Puisaye, Teobaldo vescovo di Liegi, e Renaud vescovo di Metz.

Nel 1308 accompagna Federico IV di Lorena in battaglia. Nel 1310 sposa Maria, figlia di Roberto II di Borgogna, e dichiarando di avere la sua maggioranza. Quando acquista la signoria di Stenay da Jean, signore di La Puisaye. Nel 1313 viene catturato, ma il riscatto per la sua liberazione non verrà pagato prima del 1314. Nel 1324 conosce una nuova alleanza militare con il duca di Lorena, col re Giovanni I di Boemia e con l'arcivescovo di Treviri, Baldovino di Lussemburgo. Queste operazioni militari sono conosciute ai più come la guerra di Metz, per ognuno dei suoi alleati Edoardo risulta debitore dei cittadini di Metz. Lo stesso Edoardo chiede di compensare guarnendo militarmente la città di Metz con le sue truppe durante il conflitto di Verdun.

Nel 1336, Edoardo muore in un naufragio sulle coste di Famagosta a Cipro, mentre si svolgeva una crociata.

Nella cronologia del Priorato di Sion redatta da Pierre Plantard risulta come IV gran maestro del Priorato di Sion.

Discendenza[modifica | modifica sorgente]

Edoardo e Maria ebbero tre figli:

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie