Edoardo Garzena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Edoardo Garzena
Nazionalità Italia Italia
Pugilato Boxing pictogram.svg
Categoria pesi piuma
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Bronzo Anversa 1920
 

Edoardo Garzena (Torino, 4 maggio 1900Torino, 11 luglio 1982) è stato un pugile e allenatore di pugilato italiano.

Ha svolto l'attività agonistica per la categoria dei pesi piuma.

L'attività agonistica[modifica | modifica wikitesto]

Partecipa ai Giochi della VII Olimpiade di Anversa del 1920 conquistando la medaglia di bronzo. Con lui sul podio sono presenti due francesi: Jean Gachet, medaglia d'argento, e Paul Fritsch, medaglia d'oro.

Dopo l'olimpiade, Garzena passa al professionismo e sfiora l'alloro europeo.

L'insegnamento[modifica | modifica wikitesto]

Verso la fine degli anni venti inizia la sua attività di insegnante presso alcune palestre come l'Accademia Gallaratese dove è accolto con entusiasmo non solo per le sue ottime doti tecniche ma anche per la rettitudine, la forza del carattere e la personalità.

Nel 1946 crea a Torino una propria società con il nome di APT – Accademia Pugilistica Torinese. Nel 1953 a Garzena vengono concessi dei locali presso lo Stadio Comunale di Torino. Presso di lui si forma una vera e propria scuola di “maestri” quali Saverio Taverna che nel 1963 fonda il Boxing Club Torino. Tra i suoi insegnanti anche Angelo Carlucci. Nel 1971 Garzena lascia la direzione dell'APT al maestro Saverio Taverna che la unificherà sotto il nome del Boxing Club Torino e la gestirà fino al 2001, anno della sua prematura scomparsa. Il Boxing Club passerà sotto la direzione di Angelo Carlucci. Tra i pionieri della professione di personal trainer, Garzena ha esperienze presso importanti famiglie torinesi compresa la famiglia Agnelli. Resta attivo fino agli ultimi anni di vita conclusasi nel 1982 all'età di 82 anni[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Morto a 82 anni Edoardo Garzena Archiviolastampa.it