Edmond de Goncourt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

« Quel che al mondo ascolta più stupidaggini è forse un quadro da museo. »

(Edmond de Goncourt, da Idee e sensazioni)
Edmond de Goncourt e il fratello Jules

Edmond Huot de Goncourt (Nancy, 26 maggio 1822Champrosay, 16 luglio 1896) è stato uno scrittore e critico letterario francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Amico di celebri letterati come Gustave Flaubert, Alphonse Daudet e Émile Zola, acquisì notorietà con le sue opere, ascrivibili alla corrente del naturalismo.

Assieme al fratello Jules scrisse il famoso Journal nel quale raccolse tutte le confidenze e gli eventi di amici scrittori e non dal 1851.

Contemporaneamente si impegnano alle collezioni d'arte e a certosine indagini storiche sui costumi e sull'arte del passato.

I successivi lavori furono studi di ambienti sociali o di deviazioni psicologiche,[1] descriventi la giovane borghesia, i poveracci, gli artisti e i mistici.

Fu l'ideatore dell'Académie Goncourt, istituita dopo la sua morte in onore dell'opera dei de Goncourt e, in particolare, del fratello e collaboratore Jules de Goncourt. Dal 1903 l'Académie premia, ogni mese di dicembre, "la migliore opera in prosa dell'anno", un riconoscimento che costituisce uno dei più prestigiosi premi della letteratura francese.

La sua salma giace nel cimitero di Montmartre, a Parigi.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Scritte con Jules de Goncourt[modifica | modifica wikitesto]

  • Histoire de la société française pendant la Révolution, 1854.
  • Histoire de la société française pendant le Directoire, 1855.
  • Portraits intimes du Dixhuitième siècle, 1857-1858.
  • Storia di Maria Antonietta (Histoire de Marie Antoinette, 1858), a cura di Francesca Sgorbati Bosi, Collana La nuova diagonale n.117, Palermo, Sellerio, 2017, ISBN 978-88-389-3665-4.
  • L'art du dix-hiutième siècle, 1859-1870.
  • Les maîtresses de Louis XV, 1860.
    • Madame du Barry, traduzione di L. Moscardini, Collana Ritratti, Roma, Castelvecchi, 2015, ISBN 978-88-6944-156-1.
  • Charles Demailly, 1860.
  • Sœur Philomène, 1861.
  • Renée Mauperin, 1864.
  • Germinie Lacerteux, 1865.
  • Idées et sensations, 1866.
  • Manette Salomon (1867), a cura di D. Campo, Edicampus, 2014, ISBN 978-88-97591-18-4.
  • Madame Gervaisais, 1869.
  • La donna nel XVIII secolo (La Femme au dix-huitième siécle, 1887), a cura di Francesca Sgorbati Bosi, Collana La nuova diagonale n.83, Palermo, Sellerio, 2005, ISBN 978-88-389-2442-2.
  • Madame de Pompadour (1888), traduzione di Alessandro Predolin, Collana Ritratti, Roma, Castelvecchi, 2014.
  • La casa di un artista, Palermo, Sellerio, 2005, ISBN 88-389-2087-7.
  • Il Diario. Memorie di vita letteraria (1851-1896), Milano, Garzanti, 1965, ISBN 88-11-58482-5.
  • Journal. Memorie di vita letteraria. Volume primo (1851-1870), 3 tomi, a cura di Vito Sorbello, Torino, Nino Aragno, 2007, ISBN 978-88-8419-317-9.
  • Journal. Memorie di vita letteraria. Volume secondo (1871-1896), 4 tomi, a cura di Vito Sorbello, Nino Aragno, 2009, ISBN 978-88-8419-407-7.
  • L'assedio e la Comune. Parigi 1870-1871, Collana Biblioteca, Torino, Nino Aragno, 2017, ISBN 978-88-8419-840-2.

Scritte da solo[modifica | modifica wikitesto]

  • La Fille Élisa, 1877.
  • I Fratelli Zemganno (Les Frères Zemganno), 1879.
  • La casa di un artista (La Maison d'un Artiste, 2 tomi, 1881), a cura di Barbara Briganti, Collana La nuova diagonale n.58, Palermo, Sellerio, 2005, ISBN 978-88-389-2087-5.
  • Le Faustin, 1882.
  • Chérie, 1884.
  • (FR) Italie d'hier, Paris, G. Charpentier et E. Fasquelle, 1894. URL consultato il 25 maggio 2016.

Monografie[modifica | modifica wikitesto]

  • Outamaro, le peintre des maisons vertes, 1891.
  • Hokusai, 1896.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le Muse, De Agostini, Novara, 1965, vol. 5 p. 325

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN54142921 · ISNI: (EN0000 0001 2101 4100 · SBN: IT\ICCU\CFIV\028308 · LCCN: (ENn80008550 · GND: (DE118540688 · BNF: (FRcb11886441g (data) · ULAN: (EN500114949 · NLA: (EN36239663 · BAV: ADV10161497