Editto repentino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'editto repentino (in latino edictum repentinum) era un editto emanato dal pretore in circostanze particolari, quando l'editto perpetuo non era sufficiente o non contemplava una nuova fattispecie.

Sfera di utilizzo[modifica | modifica wikitesto]

Questo tipo di editto era valido solo per quella fattispecie o per quel dato periodo di tempo ovvero sopperiva alle lacune dell'editto perpetuo che in una circostanza si erano verificate o magari anche per uniformarsi a una nuova costituzione dell'imperatore appena emanata. Questo editto perciò poteva avere anche un limite di tempo scaduto il quale o venuta a mancare la fattispecie non era più valido. Lo stesso nome repentinum suggerisce l'idea di veloce o immediato.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]