Edith Schönert-Geiß

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Edith Schönert-Geiß (Dresda, 7 agosto 1933Berlino, 12 giugno 2012) è stata una numismatica tedesca.

Il suo campo di ricerca è stato la numismatica greca, specialmente quella della Tracia

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'Abitur a Dresda Edith Schönert studiò scienze della storia alla Humboldt-Universität zu Berlin. Già a 23 anni ricevette, il 1º settembre 1956, un'occupazione alla Akademie der Wissenschaften der DDR (Zentralinstitut für Alte Geschichte und Archäologie), dove ha lavorato per riprendere il lavoro della Griechisches Münzwerk, diventandone in seguito il responsabile del progetto.

Dopo il matrimonio prese il cognome Geiß, e quindi iniziò a firmare le pubblicazioni con il doppio cognome Schönert-Geiß. Nel 1960 ottenne il dottorato con una dissertazione sulla Provinzialprägung der Stadt Perinthos (monetazione provinciale della città di Perinthos) alla Humboldt-Universität. L'abilitazone seguì nel 1966 con Die frühe Silberprägung von Byzantion (la prima monetazione dell'argento di Bisanzio).

Per l'attività di ricerca della monetazione greca fu nominata nel 1963 membro onorario della Società numismatica rumena e nel 1987 della Società numismatica di Stara Zagora in Bulgaria. La città di Stara Zagora le ha concesso la cittadinanza onoraria.

All'andato in pensione il 31 agosto 1998 è stata onorata con una pubblicazione scientifica.

Pubblicazioni (scelta)[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ulrike Peter: Stephanos nomismatikos. Edith Schönert-Geiss zum 65. Geburtstag, Berlin 1998, ISBN 3-05-003294-4 (con elenco delle pubblicazioni).
  • Ulrike Peter: Edith Schönert-Geiss (1933–2012). In: Compte rendu. Commission Internationale de Numismatique 59, 2012, S. 76–77.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN14782905 · ISNI: (EN0000 0001 1598 2543 · LCCN: (ENn88036644 · GND: (DE120209632 · BNF: (FRcb12022476p (data) · BAV: ADV10279818
Numismatica Portale Numismatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di numismatica