Eddie Lang Jazz Festival

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eddie Lang Jazz Festival
LuogoMonteroduni
Annidal 1991
Fondato dapro-loco monteroduni
Dateprima settimana di Agosto
GenereJazz, blues, soul, rock, musica brasiliana ed altri generi
Sito ufficialewww.eddielang.it

L'Eddie Lang Jazz Festival è un festival jazz che si tiene in Italia. Programmato in genere nella prima decade di agosto, si svolge da due decenni nella cornice del centro storico di Monteroduni, grazioso borgo collinare in provincia di Isernia, prevalentemente nei giardini del Castello Pignatelli.[1]

Deve il suo nome al chitarrista Salvatore Massaro in arte Eddie Lang, i cui genitori, monterodunesi entrambi, lasciarono il paese alla volta degli Stati Uniti. Nato a Filadelfia, divenne un noto chitarrista e incise prevalentemente al fianco di Joe Venuti.

Il Festival nasce ufficialmente nel 1991 grazie al contributo di un famoso storico della musica jazz, Adriano Mazzoletti, il quale rese nota l'origine monterodunese di Eddie Lang alla comunità del paese molisano. Da quel momento il festival cresce fino ad ospitare artisti quali Michel Petrucciani (che tenne uno dei suoi ultimi concerti proprio nei giardini del Castello Pignatelli), John Scofield, Jim Hall, Fontella Bass, Benny Golson, Marcus Miller, Tommy Emmanuel, Joe Locke, Richard Bona, Randy Brecker, Hiram Bullock.

Durante il festival si svolge un concorso internazionale per giovani chitarristi jazz: i jazzisti Alessio Menconi, Rocco Zifarelli, Giuseppe Mirabella sono alcuni dei vincitori.

Inoltre, dal 2007, il festival offre anche una serie di seminari di alto perfezionamento jazz a studenti di tutta Italia e masterclass con i migliori chitarristi mondiali.

In occasione dell'edizione del ventennale, nell'estate 2010, si sono esibiti artisti come Jim Hall, Greg Howe (chitarrista di Michael Jackson nell'History tour), Peter Brötzmann, Hamiet Bluiett, Fabrizio Bosso e Dado Moroni (entrambi vincitori del Top jazz 2010).[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ EDDIE LANG JAZZ FESTIVAL 2012, su loc.gov, Library of Congress. URL consultato il 14 dicembre 2019.
  2. ^ Si presenta l'Eddie Lang Jazz Festival, su Il Tempo - Molise, 31 luglio 2010. URL consultato il 27 agosto 2021 (archiviato dall'url originale il 3 agosto 2012).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

https://www.eddielang.it/

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]