Eddie Jackson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Eddie Jackson
Eddie Jackson (safety).JPG
Jackson nel 2019
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 92 kg
Football americano American football pictogram.svg
Ruolo Safety
Squadra Chicago Bears
Carriera
Giovanili
2013-2016 Alabama Crimson Tide
Squadre di club
2017- Chicago Bears
Statistiche
Partite 30
Partite da titolare 30
Tackle 124
Sack 1,0
Intercetti 8
Fumble forzati 2
Palmarès
Selezioni al Pro Bowl 1
All-Pro 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 9 gennaio 2019

Eddie Jackson (Lauderdale Lakes, 10 dicembre 1993) è un giocatore di football americano statunitense che milita nel ruolo di safety per i Chicago Bears della National Football League (NFL).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carriera professionistica[modifica | modifica wikitesto]

Jackson al college giocò a football con gli Alabama Crimson Tide dal 2013 al 2016, vincendo il campionato NCAA nel 2015. Fu scelto dai Chicago Bears nel corso del quarto giro (112º assoluto) del Draft NFL 2017.[1] Debuttò come professionista partendo come titolare nella gara del primo turno contro gli Atlanta Falcons mettendo a segno 4 tackle.[2] Il 22 ottobre contro i Carolina Panthers segnò due touchdown, uno su ritorno di fumble recuperato e il secondo dopo un intercetto su Cam Newton nella vittoria per 17-3.[3] Divenne così il primo giocatore della storia a segnare due touchdown difensivi da oltre 75 yard nella stessa gara, venendo premiato come miglior difensore della NFC della settimana.[4][5] La sua stagione da rookie si concluse con 73 tackle, un sack, 2 intercetti e un fumble forzato, disputando tutte le 16 partite come titolare.

Nell'undicesimo turno della stagione 2018 Jackson ritornò un intercetto su Kirk Cousins dei Minnesota Vikings in touchdown, risultando decisivo per la vittoria sugli avversari di division.[6] Sette giorni dopo fu premiato come difensore della NFC della settimana dopo avere ritornato un altro intercetto su Matthew Stafford dei Detroit Lions per 41 yard in touchdown.[7] Il giorno successivo fu premiato come difensore del mese della NFC in cui segnò tre touchdown in quattro gare, tutte vinte dai Bears che misero in mostra una delle migliori difese della lega.[8] Nel 15º turno interruppe la striscia da record di Aaron Rodgers di 402 passaggi senza subire intercetti nella vittoria che diede ai Bears il primo titolo di division dal 2010.[9] A fine stagione fu convocato per il suo primo Pro Bowl ed inserito nel First-team All-Pro dopo essersi classificato quarto nella NFL con 6 intercetti.[10][11]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

2018
2018
  • Difensore della NFC della settimana: 1
novembre 2018
  • Difensore della NFC della settimana: 2
7ª del 2017, 12ª del 2018

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 2017 National Football League Draft (Pro Football Hall of Fame), 2017. URL consultato il 21 agosto 2017.
  2. ^ (EN) Game Center: Atlanta 23 Chicago 17 (NFL.com), 10 settembre 2017. URL consultato il 1º ottobre 2017.
  3. ^ Nfl, i Rams dicono 33 a Londra. I Patriots piegano ancora i Falcons (gazzetta.it), 23 ottobre 2017. URL consultato il 23 ottobre 2017.
  4. ^ Eddie Jackson makes history with two 75-plus-yard TDs on D in same game, 2017
  5. ^ (EN) Carson Wentz, Amari Cooper among Players of Week (NFL.com), 25 ottobre 2017. URL consultato il 25 ottobre 2017.
  6. ^ (EN) What We Learned From Sundays Week 11 Games (NFL.com), 18 novembre 2018. URL consultato il 20 novembre 2018.
  7. ^ (EN) Philip Rivers, Amari Cooper among Players of the Week (NFL.com), 28 novembre 2018. URL consultato il 28 novembre 2018.
  8. ^ (EN) Andrew Luck, Drew Brees among Players of the Month (NFL.com), 29 novembre 2018. URL consultato il 29 novembre 2018.
  9. ^ (EN) What we learned from Sunday's Week 15 games (NFL.com), 16 dicembre 2018. URL consultato il 17 dicembre 2018.
  10. ^ (EN) NFL reveals rosters for 2019 Pro Bowl in Orlando, in NFL.com, 18 dicembre 2018. URL consultato il 19 dicembre 2018.
  11. ^ (EN) All-Pro Team: Donald, Mahomes among highlights (NFL.com), 4 gennaio 2019. URL consultato il 5 gennaio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]