Economia feudale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

L'Economia Feudale è un sistema economico che si sviluppò nell'XI secolo. Si basava essenzialmente sulla agricoltura, con commercio di prodotti agricoli e artigianali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Prima dell'XI secolo[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Corte (storia) § Economia curtense.

Prima dell'XI secolo l'economia europea era quasi sempre agricola e pastorale, e aveva un carattere chiuso: i feudatari, proprietari dei terreni facevano lavorare la terra dai servi della gleba, i quali erano sottoposti a forti limitazioni della libertà personale. Nel feudo c'erano gli artigiani, il cui lavoro era quello di produrre attrezzi agricoli e manufatti. Non vi erano quindi rapporti con l'esterno ed il feudo era autonomo e autosufficiente.

Dall'XI secolo[modifica | modifica wikitesto]

Dall'XI secolo le cose cambiarono grazie all'evoluzione della struttura feudale e del commercio. Il feudatario si trasformò in un semplice proprietario terriero; i servi della gleba divennero contadini e si diffuse l'artigianato.

Si sviluppò pertanto il commercio di prodotti agricoli e artigianali, quindi vi fu un passaggio da economia di consumo ad economia di scambio.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia