Ecomuseo della Valle d'Itria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ecomuseo della Valle d'Itria
Logo ecomuseo home.png
Ubicazione
Stato Italia Italia
Località Locorotondo
Indirizzo Via Morelli 24
Caratteristiche
Tipo Etnografia, paesaggio, folklore, prodotti tipici
Apertura 13 febbraio 2010
Sito web

L'Ecomuseo della Valle d'Itria è un ecomuseo nato il 13 febbraio 2010. Comprende i comuni di Alberobello, Cisternino, Fasano, Locorotondo, Martina Franca e Monopoli.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'ecomuseo comprende 6 comuni della Valle d'Itria:

Sede legale del museo è la città di Locorotondo. In ogni comune sono ubicate le sezioni locali.

Finalità[modifica | modifica wikitesto]

L'ecomuseo, diretto dall'omonima associazione culturale, si propone di recuperare e promuovere la storia, la cultura, i legami tra ambiente e urbanizzazione, le tradizioni e le pratiche di vita e lavoro, e le produzioni tipiche locali che hanno dato forma nel tempo al paesaggio della Valle d'Itria: trulli, masserie, muretti a secco, ulivi secolari, insediamenti rupestri e tradizione artigiana della pietra, del ferro, del legno, della ceramica e della terracotta.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]