Ecdico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ecdico (in greco antico: Ἔκδικος, Èkdikos; fine V secolo a.C. – dopo il 391 a.C.) è stato un ammiraglio spartano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 391 a.C. Ecdico venne inviato come navarco a Rodi con otto navi per destituire il partito democratico dell'isola. Al suo arrivo a Cnido, però, scoprì che le truppe dei suoi nemici erano il doppio delle sue e fu quindi costretto ad annullare l'impresa. Gli Spartani, quando seppero che non poteva compiere alcuna azione, inviarono Teleutia con un esercito più grande per sostituirlo.[1][2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Senofonte, IV, 8, 20-23.
  2. ^ Diodoro, XIV, 79, 97.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Fonti primarie
Fonti secondarie