Eccellenza Umbria 2010-2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Eccellenza 2010-2011.

Eccellenza Umbria
2010-2011
Competizione Eccellenza Umbria
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 20ª
Organizzatore FIGC - LND
Comitato Regionale Umbria
Luogo Umbria Umbria
Partecipanti 16
Formula 1 girone all'italiana con play-off e play-out
Risultati
Vincitore Pierantonio
(1º titolo)
Secondo Trestina
Promozioni Pierantonio
Trestina
Retrocessioni San Marco Juventina
Vis Casa del Diavolo
A.M. 98
Statistiche
Miglior marcatore Italia Mancini (Trestina) (23)
Pubblico 37,762
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009-2010 2011-2012 Right arrow.svg

Il campionato italiano di calcio di Eccellenza regionale 2010-2011 è stato il diciannovesimo organizzato in Italia. Rappresenta il sesto livello del calcio italiano.

Questo è il campionato organizzato dal comitato regionale della regione Umbria.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Antefatti[modifica | modifica wikitesto]

Il campionato (tornato nel frattempo a 16 squadre), riparte con tre promosse dalla Promozione: Pierantonio (tornato dopo 12 anni); Angelana (risalita dopo una stagione) e Collepepe (che fa il suo esordio nel torneo). A queste tre, si è successivamente aggiunta una quarta squadra, vale a dire la Tiberis Montecorona (sconfitta nella finale play-off inter-girone), che ha usufruito di un ripescaggio. Le società in questione prendono il posto di Todi e Voluntas Spoleto (rispettivamente promossa e ripescata in Serie D) e delle quattro retrocesse: Clitunno; Campitello; Julia Spello e Vis Pretola. Mentre il Cannara, inizialmente retrocesso, è stato riammesso dopo che lo Sporting Terni (unica società umbra a scendere dalla Serie D), è stato a sua volta ripescato.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Seconda promozione consecutiva per il Pierantonio, che in due anni riesce a salire dalla Promozione fino alla Serie D. Un successo frutto della programmazione e degli investimenti di una società che in estate non ha lesinato sforzi pur di allestire una rosa altamente competitiva. Il campionato è stato caratterizzato dal dominio incontrastato della squadra bianco-blu, capace di rimanere in testa dall'inizio alla fine e di infliggere ben 13 punti di distacco al Trestina, giunto ancora una volta al 2º posto. Tuttavia, i bianco-neri, sono riusciti ugualmente ad essere promossi vincendo gli spareggi nazionali. Nelle zone alte della classifica troviamo nell'ordine: Nestor (alla prima partecipazione ai play-off regionali); Tiberis Montecorona (a suggello dell'ottima stagione del calcio umbertidese) e Gualdo (anch'esso al suo primo play-off regionale). Mentre la lotta per evitare gli spareggi-retrocessione ha visto praticamente coinvolto tutto il resto del gruppo ad eccezione dell'A.M.98 (retrocesso con largo anticipo). Alla fine l'hanno spuntata: Bastia; Nocera Umbra; Grifoponte Torgiano; Narnese; Cannara e Collepepe che hanno preceduto di poco l'Angelana, rimasta invischiata nei play-out al pari di Città di Castello, San Marco Juventina e Vis Casa del Diavolo. A salvarsi, saranno in ultimo proprio i giallo-rossi, che in finale superano i tifernati, i quali evitano la retrocessione (toccata alle due perugine) solo grazie al fatto che nessuna umbra è scesa dalla Serie D.

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Mappa di localizzazione: Umbria
A.M. 98
A.M. 98
Bastia
Bastia
Cannara
Cannara
Collepepe
Collepepe
Grifoponte Torgiano
Grifoponte Torgiano
San Marco Juventina
San Marco Juventina
Nestor
Nestor
Nocera Umbra
Nocera Umbra
Pierantonio
Pierantonio
Tiberis Montecorona
Tiberis Montecorona
Trestina
Trestina
Vis Casa del Diavolo
Vis Casa del Diavolo
Ubicazione delle squadre dell'Eccellenza Umbria 2010-2011
Squadra Città Stagione 2009-10
A.S.D A.M. 98 Acquasparta (TR) 10° in Eccellenza Umbria
A.S.D. Angelana 1930 S.Maria degli Angeli di Assisi (PG) 1° in Promozione Umbria Gir.B (promossa)
A.C.D. Bastia Bastia Umbra (PG) 5° in Eccellenza Umbria
A.S.D. Cannara Cannara (PG) 16° in Eccellenza Umbria (ripescato)[1]
A.C. Città di Castello Srl S.S.D. Città di Castello (PG) 11° in Eccellenza Umbria
Pol. Collepepe Collepepe di Collazzone (PG) 2° in Promozione Umbria Gir.B (promosso dopo play-off)
A.C.D. Grifoponte Torgiano Torgiano (PG) 8° in Eccellenza Umbria
A.S.D. Gualdo Calcio Gualdo Tadino (PG) 9° in Eccellenza Umbria
A.S.D. Narnese Calcio Narni (TR) 6° in Eccellenza Umbria
A.S.D. San Marco Juventina San Marco di Perugia 15° in Eccellenza Umbria (salvo dopo play-out)
A.S.D. Nestor Marsciano (PG) 7° in Eccellenza Umbria
A.S.D. Nocera Umbra Nocera Umbra (PG) 4° in Eccellenza Umbria
A.S.D. Pierantonio Calcio Pierantonio di Umbertide (PG) 1° in Promozione Umbria Gir.A (promosso)
A.S.D. Tiberis Montecorona Umbertide (PG) 2° in Promozione Umbria Gir.A (ripescata)[2]
Sporting Club Trestina A.S.D. Trestina (PG) 2° in Eccellenza Umbria
A.S.D. Vis Casa del Diavolo Casa del Diavolo di Perugia 12° in Eccellenza Umbria

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. 600px HEX-1372AC White.svg Pierantonio 69 30 20 9 1 57 22 +35
1uparrow green.svg 2. 600px Bianco e Nero (Strisce).svg Trestina[3] 56 30 14 14 2 48 19 +29
Blue arrows.svg 3. 600px HEX-1372AC White.svg Nestor 47 30 13 8 9 34 28 +6
Blue arrows.svg 4. 600px HEX-1372AC White.svg Tiberis Montecorona[4] 44 30 12 8 10 33 31 +2
Blue arrows.svg 5. Bianco con striscia Rossa.png Gualdo 43 30 10 13 7 36 33 +3
6. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Bastia 38 30 8 14 8 40 30 +10
7. 600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg Nocera Umbra 38 30 6 20 4 27 28 -1
8. Blu Arancione Giallo e Bianco.png Grifoponte Torgiano 38 30 9 11 10 23 32 -9
9. 600px vertical Blue HEX-120059 Red HEX-F4001C.svg Narnese 37 30 9 10 11 31 31 0
10. 600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg Cannara 37 30 8 13 9 23 26 -3
11. Bianco e Verde.svg Collepepe 35 30 8 11 11 29 39 -10
1downarrow red.svg 12. 600px Bianco e Nero (Strisce).svg San Marco Juventina 34 30 9 7 14 26 33 -7
Noatunloopsong.png 13. Giallo e Rosso.svg Angelana 34 30 9 7 14 32 42 -10
2rightarrow.png 14. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Città di Castello[5] 32 30 8 8 14 32 42 -10
1downarrow red.svg 15. 600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg Vis Casa del Diavolo 32 30 7 11 12 25 36 -11
1downarrow red.svg 16. 600px White background HEX-FF0000 HEX-169061 vertical stripes.svg A.M. 98[6] 21 30 5 6 19 25 49 -24

Legenda

      Promossa in Serie D 2011-12.
      Ammessa ai play-off nazionali.
Blue arrows.svg Ammesse ai play-off.
Noatunloopsong.png Ammesse ai play-out.
      Retrocesse in Promozione Umbria 2011-12 dopo i play-out.
      Retrocessa in Promozione Umbria 2011-12.

Note:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo a pari punti fra due squadre per attribuire il 1º posto (promozione diretta), il 16º posto (retrocessione diretta), il 5º posto (ultimo utile per i play-off) ed il 12º posto (primo utile per i play-out) si effettua una gara di spareggio in campo neutro. Mentre in caso di arrivo a pari punti fra tre o più squadre, per definire ognuna delle posizioni esposte sopra, si prende in considerazione la classifica avulsa che prevede in ordine i seguenti criteri: punti negli scontri diretti; differenza reti negli scontri diretti; differenza reti generale; reti realizzate in generale. A seconda dei casi le migliori o le peggiori di tale graduatoria si incontrano fra loro in una gara di spareggio. Per quanto riguarda il posizionamento nella griglia dei play-off e dei play-out, in caso di pari merito alla fine della stagione regolare, non si disputano spareggi, ma si fa ricorso ancora una volta alla classifica avulsa.

Spareggi[modifica | modifica wikitesto]

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

  Semifinali Finale
                     
  5  Gualdo 1 0 1  
2  Trestina 0 1 1  
   Trestina 2
   600px HEX-1372AC White.svg Tiberis M. 0
4  600px HEX-1372AC White.svg Tiberis M. 0 3 3
  3  Nestor 0 1 1  


Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Tiberis Montecorona 600px HEX-1372AC White.svg 3 - 1 Nestor 0 - 0 3 - 1
Gualdo 1 - 1 Trestina[7] 1 - 0 0 - 1
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Umbertide
1º maggio 2011
Tiberis Montecorona Blu e Bianco.png 0 – 0 Nestor Stadio Comunale di Via Morandi

Gualdo Tadino
1º maggio 2011
Gualdo 1 – 0 Trestina Stadio Carlo Angelo Luzi

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Marsciano
7 maggio 2011
Nestor 1 – 3 Blu e Bianco.png Tiberis Montecorona Stadio Alberto Checcarini

Trestina
8 maggio 2011
Trestina 1 – 0 Gualdo Stadio Lorenzo Casini

Finale[modifica | modifica wikitesto]
Squadra 1 Ris. Squadra 2
Trestina 2 - 0 600px HEX-1372AC White.svg Tiberis Montecorona
Città di Castello
15 maggio 2011
Trestina 2 – 0 Blu e Bianco.png Tiberis Montecorona Stadio Corrado Bernicchi

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

  Semifinali Finale
                     
  15  600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg Casa del Diavolo 1 1 2  
12  Angelana 1 3 4  
   Angelana 3
   Città di Castello 1
14  Città di Castello 0 3 3
  13  600px Bianco e Nero (Strisce).svg S.M.Juventina 0 2 2  
Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Vis Casa del Diavolo 600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg 2 - 4 Angelana 1 - 1 1 - 3
Città di Castello 3 - 2 600px Bianco e Nero (Strisce).svg San Marco Juventina 0 - 0 3 - 2
Andata[modifica | modifica wikitesto]
Casa del Diavolo
1º maggio 2011
Vis Casa del Diavolo Blu e Rosso.png 1 – 1 Angelana Stadio Lamberto Bazzurri

Città di Castello
30 aprile 2011
Città di Castello 0 – 0 Bianco e Nero (Strisce).png San Marco Juventina Stadio Corrado Bernicchi

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Santa Maria degli Angeli
8 maggio 2011
Angelana 3 – 1 Blu e Rosso.png Vis Casa del Diavolo Stadio Giuseppe Migaghelli

San Marco
8 maggio 2011
San Marco Juventina Bianco e Nero (Strisce).png 2 – 3 Città di Castello Stadio Mirko Trippolini

Finale[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1 Ris. Squadra 2
Angelana 3 - 1 Città di Castello
Ellera
14 maggio 2011
Angelana 3 – 1 Città di Castello Stadio Gianfranco Fioroni

Verdetti finali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ In qualità di perdente della finale play out, è stata inizialmente retrocessa e successivamente ripescata a completamento dell’organico, dopo che in Serie D non si sono verificate retrocessioni di società umbre.
  2. ^ Ripescata in qualità di perdente dello spareggio play-off inter-girone.
  3. ^ Promosso dopo play-off nazionali.
  4. ^ Torna a chiamarsi Tiberis nella stagione successiva.
  5. ^ Ripescato dopo aver perso la finale dei play-out.
  6. ^ A fine stagione si fonde con la Nuova Casteltodino ed assume la denominazione di A.M.C. 98.
  7. ^ Qualificata in finale per il miglior piazzamento in campionato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Uomini e Gol Stagione 2010-11 di Nicola Binda e Roberto Cominoli - Edizioni uominiegol.com, Ramate di Casale Corte Cerro (VB) (ha pubblicato tutte le classifiche ufficiali dei campionati fino alla Promozione tratte da tutti i comunicati ufficiali regionali).

Giornali:

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]