Ebraismo conservatore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Ebraismo conservativo o Ebraismo masoretico (dall'ebraico tradizionale), è una forma di Ebraismo nata negli Stati Uniti nei primi anni del XX secolo sulla scia delle idee liberali e progressiste che stavano cambiando il panorama ebraico fin dal XIX secolo.

Oggi l'Ebraismo conservativo è diffuso negli Stati Uniti, dove si colloca come il movimento più numeroso raccogliendo tra il 35% e il 40% degli ebrei statunitensi[1] e dove esistono oltre 800 comunità, in Israele e in altri paesi.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Gadi Luzzato Voghera, Il mondo ebraico contemporaneo