East Burra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
East Burra
View from south end of East Burra Shetland.jpg
Il margine meridionale di East Burra
Geografia fisica
LocalizzazioneOceano Atlantico
Coordinate60°05′29″N 1°18′06″W / 60.091389°N 1.301667°W60.091389; -1.301667Coordinate: 60°05′29″N 1°18′06″W / 60.091389°N 1.301667°W60.091389; -1.301667
ArcipelagoIsole Shetland
Isole Scalloway
Superficie5,15 km²
Altitudine massima81 m s.l.m.
Geografia politica
StatoRegno Unito Regno Unito
Nazione costitutivaScozia Scozia
Area amministrativaIsole Shetland
Demografia
Abitanti76 (2011)
Cartografia
Mappa di localizzazione: Scozia
East Burra
East Burra
voci di isole del Regno Unito presenti su Wikipedia

East Burra (in antico norreno: Barrey[1]) è una delle isole Scalloway, un sottogruppo delle isole Shetland in Scozia. L'isola è connessa tramite un ponte a West Burra.

Con un'area di 515 ettari, è la dodicesima per grandezza tra le isole dell'arcipelago.

East Burra ha una popolazione molto inferiore a West Burra, e non ha nessun insediamento abitato considerevole; vi sono solo pochi villaggi e alcune abitazioni sparse. È conosciuta per i suoi resti neolitici incluso un tumulo bruciato e delle grotte sommerse; anche "Old Haa" di Houss, un vecchio maniero del laird locale, oggi senza tetto, rappresenta una caratteristica riconoscibile dell'isola. Da Houss è possibile camminare per circa 2 km per raggiungere le scogliere all'estremità meridionale dell'isola; da qui si può vedere l'isola di South Havra, oggi abitata solo da pecore e uccelli marini.

East Burra è collegata all'isola di Mainland tramite West Burra e a Trondra con una serie di ponti.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Collins Encyclopedia of Scotland suggerisce che il nome "Burra" rappresenti una variazione da "Borgarey" (che significa "isola del broch"),[2] e anche se ciò è improbabile, vista la mancanza di broch, il nome del luogo Brough su West Burra tende a supportare questa tesi. Tuttavia, la forma utilizzata all'interno della Saga degli uomini delle Orcadi (Orkneyinga saga) è "Barrey".[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Anderson, Joseph (Ed.) (1893) Orkneyinga Saga. Tradotto da Jón A. Hjaltalin & Gilbert Goudie. Edinburgh. James Thin and Mercat Press (1990, ristampa). ISBN 0-901824-25-9
  2. ^ Keay, J. & Keay, J. (1994) Collins Encyclopaedia of Scotland. London. HarperCollins.
  3. ^ Anderson, Joseph (ed.) (1873) The Orkneyinga Saga. Tradotto da Jón A. Hjaltalin & Gilbert Goudie. Edinburgh. Edmonston and Douglas. The Internet Archive. 26 agosto 2013

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Scozia Portale Scozia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Scozia