E pluribus unum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
E pluribus unum sul primo stemma statunitense

La locuzione latina E pluribus unum è il motto nazionale originario degli Stati Uniti d'America che, in italiano, significa "Da molti, uno soltanto" ("Out of many, only one").

La frase si riferisce all'integrazione delle tredici Colonie indipendenti che fecero parte di quelli che sarebbero divenuti Stati Uniti d'America, in una unica nazione unita. Ha assunto nel tempo un significato addizionale, data la natura pluralistica della società statunitense conseguente al fenomeno dell'immigrazione in America.

Il motto fu scelto dal comitato che doveva decidere lo stemma statunitense, nel 1776, all'inizio della Rivoluzione Americana. Fu Pierre Eugene DuSimitiere a suggerire Ex pluribus unum come motto. Nel 1956, In God We Trust venne aggiunto come ulteriore motto nazionale. Si trovano entrambi sulle banconote e sulle monete statunitensi.

Origine della frase[modifica | modifica wikitesto]

La frase deriva dal Moretum, un poema attribuito a Virgilio ma il cui vero autore è sconosciuto, che ha come soggetto una ricetta a base di formaggio.
Nel testo del poema, color est e pluribus unus descrive il miscelarsi dei colori in uno solo.

Questo motto era ben noto ai letterati americani del XVIII secolo. Appariva sul Gentleman's Magazine, mensile pubblicato a Londra sin dal 1731. La leggenda vuole che "Ex pluribus unum" venisse usato sulla copertina del volume annuale, che conteneva una collezione dei dodici numeri della rivista usciti nel corso dell'anno.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]