E liberaci dal padre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
E liberaci dal padre
Titolo originaleA Great Deliverance
AutoreElizabeth George
1ª ed. originale1988
1ª ed. italiana1989[1]
Genereromanzo
Lingua originaleinglese
Seguito daLa miglior vendetta

E liberaci dal padre (A Great Deliverance) è il primo romanzo di Elizabeth George, scritto nel 1988.

In quest'opera fanno il loro esordio nella prima indagine, l'ispettore Thomas Lynley e il sergente Barbara Havers.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Ambientato nello Yorkshire, dove viene trovato un cadavere decapitato, insieme ad un'ascia insanguinata, un cane al quale è stata tagliata la gola e all'apparente ammissione di colpa del presunto colpevole, Roberta. La quale dice: "Sono stata io. Non me ne pento", questi sono gli elementi dell'omicidio di William Teys.

Roberta, una ragazza molto introversa e complessata nel suo insieme, dopo avere confessato il delitto si rinchiude in sé stessa in un silenzio impenetrabile. Eppure nessuno riesce a credere che questa sia la realtà dei fatti, tanto che il parroco della comunità, padre Hart, si reca a Londra per chiedere l'aiuto di Scotland Yard, perché venga fatta fatta piena luce sul delitto. Una richiesta insolita, ma che tuttavia il commissario capo accoglie molto volentieri per mettere alla prova la nuova coppia di investigatori, Lynley e Havers.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Questo libro ha vinto il premio Agatha Christie ed il Grand prix de littérature policière.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Catalogo SBN, su sbn.it. URL consultato il 26-03-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]