EVS Broadcast Equipment

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
EVS Broadcast Equipment
Logo
Stato Belgio Belgio
Tipo Public company
Borse valori Euronext: EVS
Fondazione 1994 a Liegi (Belgio)
Fondata da
Sede principale Belgio Liegi (Belgio)
Settore
Prodotti
Fatturato Green Arrow Up.svg 131,400,000 [1] (2014)
Dipendenti 486[2] (2013)
Slogan «Enriched. Live»
Sito web www.evs.com

EVS Broadcast Equipment, comunemente conosciuta come EVS, è una azienda specializzata nella produzione di video server per produzioni televisive. I suoi prodotti sono diventati uno standard di riferimento: XT3 video server rende possibile la creazione, il montaggio, il trasferimento e la messa in onda di contenuti audio-video; XT3 è forse il sistema video server più utilizzato per la riproposizione di replay durante eventi sportivi. Ogni giorno circa 5,000 operatori utilizzano prodotti EVS nelle loro produzioni televisive. EVS ha raggiunto importanti traguardi nella ricerca di migliori compressioni audio-video e nella elaborazione delle immagini, come ad esempio la aggiunta di metadati, cercando di mantenere la sua posizione di riferimento nella migrazione dall'analogico al digitale delle produzioni televisive. EVS ha sede a Liegi in Belgio.

Produzione Televisiva Tapeless[modifica | modifica wikitesto]

Il palinsesto delle reti televisive è fatto principalmente di immagini registrate precedentemente alla messa in onda che, fino a poco tempo fa, venivano riversate su nastri. Gradualmente il montaggio lineare (o editing su nastro) è stato sostituito da supporti digitali e l’editing non lineare è diventato sempre più presente sino ad arrivare ai nostri giorni, dove la tecnologia digitale sul disco rigido (non lineare, per definizione) è l'alternativa più comune.[3][4][5][6][7][8] Se da un lato si conferma la tendenza ad una migrazione verso questa tecnologia dall’altro ci vorranno ancora 5 a 6 anni per portare il livello di penetrazione disco rigido dal 30% al 70%. Le reti televisive hanno iniziato la migrazione a sistemi tapeless a partire alla fine del 1990.

Storia della azienda[modifica | modifica wikitesto]

EVS è stata co-fondata nel 1994 da Pierre L'Hoest e Laurent Minguet.[9] Tre anni dopo, l'azienda ha investito circa il 30% del suo capitale in fondi privati, una somma di circa 4 milioni di euro. Nel 1998, EVS è stata ammessa in borsa con una quotazione iniziale EUR 14.8[10] per azione ed il suo valore è stato stimato in 204 milioni di euro.[11]

In quello stesso anno, EVS ha acquisito VSE, una azienda di specializzata nella programmazione, guidata da Michel Counson. In tale operazione, VSE ha ricevuto azioni EVS per un valore approssimativo di 4,5 milioni di euro. Da allora EVS è diventata azienda di riferimento per lo sviluppo di prodotti basati su tecnologie di registrazione digitale su video server per eventi sportivi in diretta.

I prodotti EVS sono utilizzati principalmente su Regie mobili (OBvan), e permettono di registrare e riprodurre immagini di altissima qualita’. Prima azienda ad introdurre un disco rigido nel campo delle registrazioni di immagini audio-video, EVS ha rivoluzionato la registrazione digitale professionale, fino a quel momento basata sul tradizionale nastro magnetico con Sony e Panasonic a dominare quella sezione di mercato. Dopo essersi consolidata come azienda di riferimento nel settore delle produzioni televisive a carattere sportivo, nel 2002 EVS ha ampliato la sua gamma di prodotti per poter aprire il suo mercato anche alla produzioni televisive da studio. Una mossa strategica che ha generato profitti per un +40%.[12]

Nel 2001, Laurent Minguet lascia il suo ruolo per ricoprire la carica di direttore. Tre anni dopo, si dimette.

Inoltre EVS ha fondato nel 2004 XDC (diventata Dcinex), una azienda all’avanguardia nello sviluppo di sistemi di trasmissione in alta definizione per sale cinematografiche. Nel 2014 EVS ha ceduto la propria partecipazione a Dcinex.[13]

Pierre Lhoest, in seguito alla riunione del Consiglio di Amministrazione tenutasi il 15 settembre del 2011, decide di lasciare il ruolo di amministratore delegato e direttore.[14] Durante un breve periodo transitorio EVS viene gestita dal consiglio di amministrazione.

Nel 2012, EVS nomina Joop JANSSEN come amministratore delegato.[15] Il 10 ottobre 2014 il Consiglio di Amministrazione, di comune accordo con Joop Janssen decidono di porre fine alla sua carica di amministratore delegato. Muriel De Lathouwer, che presiede il Comitato Strategico della azienda, nonché membro del Consiglio di amministrazione di EVS, viene nominato presidente del Comitato esecutivo ad interim.[16]

Alla EVS sono stati conferiti molti premi internazionali[17][18][19][20][21][22]. .

Si veda anche[modifica | modifica wikitesto]

Riferimenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ EVS Broadcast reports revenue and results for 2014
  2. ^ Interim Management Report
  3. ^ EVS at heart of Olympics host broadcast, Broadcast Engineering, 28 November 2011. Retrieved 10 May 2012.
  4. ^ EVS wins London Olympics contract, TVB Europe. 10 January 2012. Retrieved 10 May 2012.
  5. ^ Olympics 2012: NBC To Broadcast London Games in 3D, "The Hollywood Reporter", The 1st November 2012
  6. ^ EVS SportNet at the Heart of the NBC Olympic Coverage "BroadcastPapers.com", 2004
  7. ^ Harmonic to Provide MediaGrid™ Shared Storage Systems and ProMedia™ Carbon Transcoding for NBC Olympics’ Production of the London Games "Harmonic", April 14, 2012
  8. ^ EVS serves up Olympic replay, playback for multiple clients
  9. ^ Extrait moniteur Belges 1994-03-16 / 049 EVS BROADCAST EQUIPEMENT Code 452.080.178
  10. ^ La non décision de la Buba, L’Echo, 23 octobre1998.
  11. ^ EVS se coupe en 5 pour l’actionnaire, La Libre, 25 février 2005
  12. ^ Résultats 2012 d'EVS, LCI, 30 août 2012
  13. ^ EVS Broadcast Equipment sells its stake in dcinex to Ymagis SA
  14. ^ Une nouvelle ère s'ouvre pour EVS Lecho 01-10-2011 Belgium
  15. ^ EVS Broadcast Equipment appoints Joop JANSSEN as CEO "Yahoo Finance"
  16. ^ EVS Broadcast Equipment announces departure of Joop Janssen, Managing Director and CEO
  17. ^ EVS XT2+ Server Wins Spanish AV Industry Award
  18. ^ TV Technology Star Awards at IBC2010
  19. ^ Qvest Media & Al Jazeera Sport Honored at Digital Studio Awards
  20. ^ EVS New Graphic Overlay Solution Receives IBC 2009 Pick Hit Awards from Broadcast Engineering
  21. ^ IPEdit Winner of a TVBEurope Best of IBC Award
  22. ^ EVS XT2web gets the Star 2008 TV Technology

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]