ePub

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da EPUB)
EPUB silk icon.svg Electronic Publication (EPUB)
Estensione .epub
Tipo MIME application/epub+zip
Sviluppato da International Digital Publishing Forum (IDPF)
1ª pubblicazione Settembre 2007
Ultima versione 3.0 (11 ottobre 2011)
Tipo formato per eBook
Estensione di Open eBook, XHTML, CSS, DTBook
Formato aperto?
Sito web idpf.org
Logo ePub
Esempio di file ePub. Screenshot del programma Sigil che mostra a sinistra la struttura interna (directory e file), e a destra una anteprima dell'eBook

ePub (abbreviazione di electronic publication, "pubblicazione elettronica", e indicato anche come EPub, epub, o EPUB) è uno standard aperto specifico per la pubblicazione di libri digitali (eBook) e basato su XML. A partire da settembre 2007 è lo standard ufficiale dell'International Digital Publishing Forum (IDPF) - un organismo internazionale non profit al quale collaborano università, centri di ricerca e società che lavorano in ambito sia informatico che editoriale. Lo standard ePub sostituisce, aggiornandolo, l'Open eBook (OeB), elaborato dall'Open E-book Forum[1].

In pochi anni dalla sua nascita l'ePub è divenuto uno dei formati più diffusi nel mondo dell'editoria digitale.

Formato del file[modifica | modifica sorgente]

Lo standard, che ha file con estensione .epub, consente di ottimizzare il flusso di testo in base al dispositivo di visualizzazione ed è costituito a sua volta da altre tre specifiche:

  • l'Open Publication Structure (OPS) 2.0, descrive la formattazione dei contenuti;
  • l'Open Packaging Format (OPF) 2.0, descrive in xml la struttura del file .epub;
  • l'OEBPS Container Format (OCF) 1.0, un archivio compresso zip che raccoglie tutti i file.

In sostanza, l'ePub utilizza internamente codice XHTML o DTBook (una variante dello standard XML creata dal consorzio DAISY Digital Talking Book) per le pagine di testo, e il CSS per il layout e la formattazione. L'XML è utilizzato per il documento "manifest", il "table of contents" (TOC, o indice), e i metadati. Infine i file, strutturati in directory specifiche, sono compressi in un archivio .zip con estensione .epub.

Epub3[modifica | modifica sorgente]

Nell'ottobre 2011 l'IDPF ha pubblicato le specifiche per la versione 3 del formato epub[2]. Tra le novità più significative:

  • utilizzo di HTML5 e CSS3, con possibilità di inserire elementi multimediali, come video ed audio;
  • possibilità di utilizzare MathML per scrivere formule matematiche;
  • introduzione di Javascript;
  • metadati integrati nel codice;
  • utilizzo di elementi di semantic web;

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

  • Formato aperto
  • Testo "re-flowable" (consente di ottimizzare il flusso di testo in base al dispositivo di visualizzazione, e di rimodellarlo a seconda delle impostazioni utente) e ridimensionabile
  • Grafica raster e vettoriale
  • Metadata inclusi
  • Supporto DRM[3]
  • Utilizzo degli stili CSS
  • Possibilità di incorporare font
  • Utilizzo di tutte le funzionalità XML

Critiche[modifica | modifica sorgente]

I maggiori difetti di questo formato sono legati essenzialmente al fatto che sia ottimizzato per testi e per grafica semplice, mentre non è l'ideale per eBook dalla grafica avanzata (come ad esempio fumetti, o anche testi tecnici con uso intensivo di immagini, tabelle e grafica)[4].

Software[modifica | modifica sorgente]

Esistono vari software (sia proprietari che open source) per creare e modificare i file in formato ePub:

Soltanto alcuni software reader sono in grado di visualizzare il formato ePub.

Hardware[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi eBook reader.

Quasi tutti i dispositivi di lettura eBook sono ottimizzati per la visualizzazione del formato ePub. Fanno eccezione i lettori della serie Kindle che supportano il formato proprietario mobi, derivato dall'ePub; sui tablet Kindle Fire HD e HDX è comunque possibile leggere i file .epub installando appositi programmi come MoonReader.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ IDPF, OPS 2.0 Elevated to Official IDPF Standard, IDPF, 15 ottobre 2007.
  2. ^ IDPF Recommended Specification, 11 October 2011
  3. ^ IDPF EPub FAQ
  4. ^ Rothman, David, The ePub torture test: Starring ‘Three Shadows,’ a graphic novel, TeleRead: Bring the E-Books Home, 27 luglio 2008.
  5. ^ Writer2ePub wiki, http://lukesblog.it. URL consultato il 24 dicembre 2012.
  6. ^ PubCoder - Scopri PubCoder, lo strumento di pubblicazione digitale

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica