EA Sports UFC 3

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
EA Sports UFC 3
videogioco
PiattaformaPlayStation 4, Xbox One
Data di pubblicazioneMondo/non specificato 2 febbraio 2018
GenerePicchiaduro, sport
OrigineCanada
SviluppoEA Canada
PubblicazioneEA Sports
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputDualShock 4, gamepad
Motore graficoRPM Tech
SupportoBlu-ray Disc, download
Distribuzione digitalePlayStation Network, Xbox Live
Fascia di etàCEROC · ESRBT · OFLC (AU): MA · PEGI: 16 · USK: 18
SerieEA Sports UFC
Preceduto daEA Sports UFC 2
Seguito daEA Sports UFC 4

EA Sports UFC 3, (noto semplicemente come UFC 3), è un videogioco di arti marziali miste sviluppato da EA Canada e pubblicato da EA Sports per le console PlayStation 4 e Xbox One. Il gioco possiede la licenza ufficiale della Ultimate Fighting Championship ed è stato pubblicato il 17 giugno 2014. [1]. Conor McGregor, il precedente fighter apparso sulla copertina di EA Sports UFC 2 è tornato a ricoprire il medesimo ruolo anche in questo capitolo. Si tratta del sequel di EA Sports UFC del 2014 e EA Sports UFC 2 del 2016, è stato pubblicato il 2 febbraio 2018 per PlayStation 4 e Xbox One[2].

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

EA Sports UFC 3 è simile ai capitoli precedenti e si basa sulla Ultimate Fighting Championship (UFC), pur mantenendo un gran realismo nei confronti della fisica, dei suoni e dei movimenti. Una novità introdotta nella serie è la modalità carriera "GOAT", in cui le scelte fatte durante la carriera influenzeranno il percorso del giocatore verso il successo. Al di fuori dei combattimenti, il giocatore può fare scelte promozionali per accrescere la popolarità, aumentare il numero di fan, guadagnare più denaro attraverso contratti e catturare l'attenzione del mondo. Un nuovo sistema di social media durante il gioco consente al giocatore di creare accese rivalità con altri atleti della UFC, offrendo la libertà di assumere qualsiasi tipo di personaggio[3].

Continuando nella modalità a eliminazione diretta introdotta in EA Sports UFC 2, il gioco offre un nuovo tipo di modalità multigiocatore ideata per combattimenti rapidi e veloci che sono fondamentali quando si gioca contro gli altri avversari. La modalità torneo offre i diritti definitivi in quanto il giocatore tenta di affrontare il maggior numero di avversari possibili in un round ad eliminazione dove si dovrà tener conto dell'assenza della possibilità di potersi riprendere dai danni subiti e dall'affaticamento. Con 234 diversi lottatori in 10 classi di peso, il gioco contiene il più grande elenco di personaggi tra i tre giochi EA Sports UFC[4].

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

EA Sports ha annunciato il 1º novembre 2017 che un terzo capitolo della serie era in corso di sviluppo. Insieme con l'annuncio iniziale, fu pubblicato un breve teaser trailer in cui vennero mostrati Demetrious Johnson, Anderson Silva e Joanna Jędrzejczyk[5]. Il 3 novembre fu reso disponibile il trailer ufficiale[6][7]. Tuttavia fu criticato per aver introdotto delle meccaniche pay-to-win[8], sebbene quest'ultime influenzino solamente una modalità di gioco, fu derisa dal pubblico in quanto alcuni utenti l'avrebbero sfruttata sempre a loro vantaggio per effettuare un grind del personaggio scelto[9][10].

UFC 3 è anche il primo titolo a sfruttare il motore grafico RPM Tech, sviluppato da EA Sports, il quale rappresenta più accuratamente i movimenti dei personaggi[11].

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Sito media statistica Punteggio
Metacritic 75/100 (PS4)[12]
77/100 (XONE)[13]
Accoglienza
Recensione Giudizio
EGM 5/10[14]
Game Informer 8.75/10[15]
GamesMaster 62%
GameSpot 8/10[16]
GamesRadar+ 3.5/5 stelle[17]
IGN 7.5/10[18]
OPM 6/10
Polygon 7.5/10[19]

EA Sports UFC 3 ha ricevuto recensioni generalmente positive da parte della critica, secondo l'aggregatore di recensioni Metacritic[12][13].

Game Informer ha elogiato la grafica, dicendo che "l'attenzione per i dettagli è stupenda, dal modo in cui i combattenti si aggirano l'un l'altro nell'ottagono alle animazioni facciali, mentre un diritto fuori mano scende sulla loro guancia"[15]. Polygon ha dichiarato: "La luna di miele con UFC 3 è breve, la modalità Carriera comprende diverse fasi dell'aumento di un combattente attraverso la sua classe di peso, ma con la decima battaglia la ripetizione e la rettifica sono diventate evidenti"[19].

EGMNow ha criticato le microtransazioni, dicendo "Proprio come in altre modalità di EA Ultimate Team, questa è una chiara presa in contanti, che tenta di farti agganciare alla modalità nella speranza che spenderai soldi reali sui pacchetti di carte per far avanzare più velocemente le statistiche del tuo lottatore - è a dir poco esasperante"[14]. GamesRadar+ ha detto che "rende il sistema di bottino di Battlefront 2 un aspetto immensamente caritatevole"[17]. IGN ha anche definito la modalità crescita "terribile"[18].

GameSpot lo ha riassunto come "EA Sports UFC 3 è una ricreazione tesa, eccitante e dinamica dello stand e bang delle arti marziali miste[16]. Il grappling ha ancora bisogno di molto lavoro, e si spera che questo sia qualcosa che EA Canada affronterà nella prossima iterazione, tuttavia queste carenze diventano più facili da trascurare a causa della realizzazione del suo colpo di stato ridefinito: quando si parla di arte del combattimento, pochi titoli sportivi lo fanno meglio"[16].

Vendite[modifica | modifica wikitesto]

UFC 3 ha raggiunto il numero 12 nelle classifiche di vendita del Regno Unito, dietro Monster Hunter: World[20]. È stato classificato ventiduesimo in Australia, dietro a Shadow of the Colossus, e undicesimo in Nuova Zelanda[21]. Raggiunse il trentaduesimo in Giappone[22].

È stato il sedicesimo titolo più scaricato negli Stati Uniti[23] e il settimo in Europa[24].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è stato nominato per "Game, Franchise Fighting" e "Performance in a Sports Game" con Jon Anik al National Academy of Video Game Trade Reviewers Awards[25].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Nathan Grayson, EA Is Making Another UFC Game, in Kotaku, 3 novembre 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  2. ^ (EN) Brian Mazique, 'EA UFC 3' Release Date, Features, Pre-Order Details, Gameplay Trailer And Cover Athlete Revealed, in Forbes, 3 novembre 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  3. ^ (EN) Owen S. Good, EA Sports UFC 3 announced for Xbox One, PS4 (update), in Polygon, 3 novembre 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  4. ^ (EN) Dan Hiergesell, Video! Watch EA Sports UFC 3 official trailer reveal, in MMA Mania, 3 novembre 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  5. ^ (EN) Robert Workman, EA Sports UFC 3 Announced, More Details Coming Later This Week, in Comic Book, 1º novembre 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  6. ^ (EN) Liana 'LiLi' Ruppert, New EA Sports UFC 3 Reveal Trailer Shows Off More Champion Details, in Comic Book, 3 novembre 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  7. ^ Filmato audio (EN) EA SPORTS UFC 3, su YouTube, EA SPORTS UFC, 3 novembre 2017. URL consultato il 3 aprile 2019.
  8. ^ (EN) EA Sports UFC 3 under fire for microtransactions and loot boxes, in Metro, 1º dicembre 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  9. ^ (EN) Tom Phillips, EA Sports UFC 3 beta sparks claims of pay-to-win, in Eurogamer, 1º dicembre 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  10. ^ (EN) Paul Tassi, After 'Battlefront 2,' Will EA Sports Fans Throw Off The Yoke Of Microtransactions?, in Forbes, 30 novembre 2017. URL consultato il 31 marzo 2019.
  11. ^ Real Player Motion nel dettaglio, in EA Sports. URL consultato il 31 marzo 2019.
  12. ^ a b (EN) EA Sports UFC 3 for PlayStation 4 Reviews, su Metacritic. URL consultato il 31 marzo 2019.
  13. ^ a b (EN) EA Sports UFC 3 for Xbox One Reviews, su Metacritic. URL consultato il 31 marzo 2019.
  14. ^ a b (EN) Ray Carsillo, EA Sports UFC 3 review, in Electronig Gaming Montly, EGM Media, LLC, 31 gennaio 2018. URL consultato il 31 marzo 2019.
  15. ^ a b (EN) Brian Shea, UFC 3 Review - From Contender To Champion, in Game Informer, GameStop, 30 gennaio 2018. URL consultato il 31 marzo 2019.
  16. ^ a b c (EN) Richard Wakeling, UFC 3 Review: A Tense, Exciting, And Dynamic Recreation Of MMA, su GameSpot, 5 febbraio 2018. URL consultato il 31 marzo 2019.
  17. ^ a b (EN) Joel Snape, UFC 3 review: "Half-brilliant, half going-through-the-motions", su GamesRadar+, 25 gennaio 2018. URL consultato il 31 marzo 2019.
  18. ^ a b (EN) Mitchell Saltzman, EA Sports UFC 3 Review, su IGN, 31 gennaio 2018. URL consultato il 31 marzo 2019.
  19. ^ a b (EN) Owen S. Good, EA Sports UFC 3 review, su Polygon, 2 febbraio 2018. URL consultato il 31 marzo 2019.
  20. ^ (EN) TOP 40 ENTERTAINMENT SOFTWARE, WEEK ENDING 3 February 2018, su GFK Chart-Track. URL consultato il 31 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 1º aprile 2019).
  21. ^ (EN) Top 10 List of Most Popular Videos Games in Australia and New Zealand – week ended 11 February 2018, su Synoply. URL consultato il 31 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 31 marzo 2019).
  22. ^ (EN) Media Create software sales (1/29/18 – 2/4/18) – Top 50, in Nintendo Everything, 9 febbraio 2018. URL consultato il 31 marzo 2019.
  23. ^ (EN) Justin Massongill, PlayStation Store: February’s Top Downloads, in PlayStation Blog, 8 marzo 2018. URL consultato il 31 marzo 2019.
  24. ^ (EN) Fred Dutton, Find out where Shadow Of The Colossus and Moss debuted in February’s PS Store charts, in PlayStation Blog, 8 marzo 2018. URL consultato il 31 marzo 2019 (archiviato dall'url originale l'11 marzo 2018).
  25. ^ (EN) Nominee List for 2018, in National Academy of Video Game Trade Reviewers, 11 febbraio 2019. URL consultato il 31 marzo 2019 (archiviato dall'url originale il 13 febbraio 2019).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi